www.inps.it - News Informazioni Inps.it - Canale news per le Informazionihttp://www.inps.it/portale/default.aspx?rss=yesit-IThttp://blogs.law.harvard.edu/tech/rssMon, 21 Apr 2014 07:07:41 GMThttp://www.inps.it/portale/images/logo_bussola_new.jpginps.ithttp://www.inps.it8450Indicazioni in materia contributiva (DL 34/2014)http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25572557Fri, 18 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniNel <a title="messaggio numero 4152 del 17-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+4152+del+17-04-2014.htm">messaggio n. 4152 del 17 aprile 2014 </a>vengono descritte le disposizioni di interesse dell’Inps contenute nel decreto legge n. 34 del 20 marzo 2014, recante “Disposizioni urgenti per favorire il rilancio dell’occupazione e per la semplificazione degli adempimenti a carico delle imprese”. Vengono così fornite le prime indicazioni in materia contributiva in relazione ai contratti a tempo determinato, al contributo addizionale ASpI, allo sgravio contributivo in favore delle assunzioni di dipendenti in sostituzione di lavoratori in congedo e all’apprendistato.INPSContributi volontari per l’anno 2014 http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25562556Thu, 17 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2012 ed il periodo gennaio-dicembre 2013, calcolata dall’Istat nella misura dell’1,10%, sono stati stabiliti gli importi validi per l’anno 2014 per la retribuzione minima settimanale, pari a 200,35 €, la prima fascia di retribuzione annuale oltre la quale è prevista l’applicazione dell’aliquota aggiuntiva di un punto percentuale, pari a 46.031,00 €, e il massimale da applicare ai prosecutori volontari che non possiedono contribuzione anteriore al 1996 o che esercitino l’opzione per il sistema contributivo, pari a 100.123,00 €. <br />Nella <a title="Circolare numero 51 del 16-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+51+del+16-04-2014.htm">circolare n. 51 del 16 aprile 2014</a>, sono inoltre riportate le aliquote IVS per i lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti (FPLD), per quelli iscritti all’evidenza contabile separata del FPLD (Autoferrontranvieri, Elettrici, Telefoni e dirigenti ex Inpdai), al Fondo Volo e al Fondo dipendenti Ferrovie dello Stato S.p.A., nonché quelle per artigiani, commercianti e lavoratori iscritti alla Gestione separata.INPSGestione “DURC interno”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25522552Tue, 15 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSarà inviato il prossimo 15 maggio il primo “preavviso di DURC interno negativo”, in considerazione delle difficoltà riscontrate in fase di avvio del sistema di gestione. Tale primo preavviso sarà inviato esclusivamente alle aziende per le quali risultino delle irregolarità incidenti sul diritto al riconoscimento dei benefici. Nel <a title="Messaggio n. 4069 del 14-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+4069+del+14-04-2014.htm">messaggio n. 4069 del 14 aprile 2014 </a>sono riepilogate le regole di attribuzione della regolarità in presenza di inadempienze in fase amministrativa sugli archivi del recupero crediti.INPSLavoro Accessorio: i dati 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25542554Tue, 15 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stato pubblicato nel portale Inps l’aggiornamento periodico dell’Osservatorio statistico sul Lavoro accessorio con i dati al 31 dicembre 2013. La banca dati si compone di due sezioni: la prima contiene i dati sulla vendita dei buoni lavoro (voucher) su tutto il territorio nazionale, la seconda offre informazioni sui lavoratori prestatori di lavoro accessorio, retribuiti con il sistema dei buoni. L’utilizzo dei buoni lavoro per retribuire le prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio, previste dagli articoli 70-73 D. Lgs. 276/2003 e successive modificazioni, dopo una fase iniziale di sperimentazione (iniziata ad agosto 2008 nell’ambito delle vendemmie) è ormai prassi diffusa, sull’intero territorio nazionale e nei vari settori produttivi che ne possono fruire.<br />Il valore nominale di ogni singolo buono/voucher, pari a 10 euro, è comprensivo della contribuzione a favore della Gestione separata Inps (convenzionalmente stabilita per questa tipologia lavorativa nell’aliquota del 13%), di quella in favore dell’Inail (7%) e di una quota pari al 5% per la gestione del servizio.<br />Sulla base dei dati presenti negli archivi gestionali, il Coordinamento generale statistico-attuariale dell’Istituto, ha progettato e aggiorna questa banca dati, utile strumento di monitoraggio messo a disposizione di tutti gli operatori. I dati elaborati derivano dalla vendita dei buoni, attraverso il diversi canali dedicati (sportelli Inps e uffici postali, procedura telematica nel portale Inps, rete dei tabaccai e banche popolari convenzionate), e dalla successiva riscossione da parte dei lavoratori.</p> <br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/voucher/main.html',3);">Consulta i dati dell’Osservatorio</a></p>INPSCIG: i dati di marzohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25552555Tue, 15 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ disponibile nel Menu Banche Dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio Ore autorizzate di cassa integrazione guadagni (Cig) con i dati del mese di marzo.<br />Dalla pagina dell’Osservatorio è scaricabile anche l’ultimo Focus CIG, contenente, tra l’altro, i dati relativi al consumo effettivo di ore di cassa integrazione a gennaio, rispetto al totale delle ore autorizzate (tiraggio), e gli ultimi dati sulla mobilità e la disoccupazione.</p> <br /><br /><p><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fDocuments%2ffocus_marzo_2014.pdf">Focus CIG marzo 2014</a></p> <br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);"></a> </p> <p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Osservatorio ore di CIG autorizzate</a></p> <p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);"></a> </p> <br /><p><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs_140408.pdf">Comunicato stampa dell’8 aprile 2014</a></p> <br />INPSIl Direttore risponde a Luca Ricolfihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25512551Mon, 14 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Direttore Generale dell’Inps, Mauro Nori, risponde a Luca Ricolfi, sociologo della Fondazione Hume, che dalle pagine della Stampa di lunedì scorso aveva descritto in un articolo quanto accaduto in seguito ad una sua richiesta di dati storici sulla cassa integrazione guadagni.</p> <br /><br /><p style="text-decoration:underline"><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fDoc_LUCA-RICOLFI_11aprile2014.pdf">Lettera del Direttore Generale</a></p> <br style="text-decoration:underline" /><br /><p><a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fArticolo_RICOLFI_LaStampa.pdf">Articolo Ricolfi</a></p> <br />INPSVideo Trasparenza e Open datahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25502550Thu, 10 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps è impegnato nel percorso di attuazione delle misure per la trasparenza, previste nel Decreto n.33 del 13 marzo 2013. Su questa stessa linea l’Istituto ha anche avviato il progetto Open data. Per offrire una sintetica informazione su queste attività è stato pubblicato oggi nella sezione Multimedia Video/Campagne informative del Menu Inps comunica il video “Trasparenza e Open data”. </p> <br /><p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1499);">Guarda il video</a> </p>INPSPrestazioni assistenziali. Avvio campagna REDITA E REDESThttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25482548Mon, 7 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Da quest’anno l’Inps utilizzerà una nuova modalità di raccolta delle informazioni reddituali (REDITA) e delle dichiarazioni di responsabilità relative alle prestazioni assistenziali. L’attività di raccolta sarà svolta in fasi successive con la collaborazione degli intermediari abilitati e con l’utilizzo dei servizi online. Sono state già fornite ai CAF – entro la prima decade dello scorso mese di marzo – le “stringhe” relative ai soggetti che hanno chiesto la loro assistenza. Inoltre, all’interno del servizio online denominato “fascicolo previdenziale” è stata creata una funzione, sia per il cittadino sia per le sedi dell’Istituto, che consente di verificare se lo stesso è coinvolto in una o più campagne. Ai cittadini che nel 2013 hanno reso la dichiarazione online, sarà inviata invece una mail all’indirizzo di posta elettronica conosciuto per avvisarli dell’obbligo. Infine, alla fine del mese di giugno sarà inviata una comunicazione cartacea a coloro per i quali non risulteranno trasmesse le informazioni richieste. Per quanto riguarda i pensionati residenti all’estero, quest’anno la campagna REDEST è stata avviata contestualmente alla campagna di accertamento dell’esistenza in vita per l’anno 2014 che la banca incaricata del pagamento effettua ogni anno per le pensioni pagate all’estero.  <br /></p> <p>Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="/messaggio numero 3870 del 04-04-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+3870+del+04-04-2014.htm">messaggio n. 3870 del 4 aprile 2014</a></p> <p> </p>INPSVideo Sportello Amicohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25492549Mon, 7 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per i lavoratori che hanno presentato la domanda di salvaguardia alle Direzioni territoriali del lavoro e per i pensionati che si trovano nella condizione di dover restituire all'Inps somme indebitamente percepite, l’Istituto mette a disposizione il servizio Sportello Amico. In cosa consiste il servizio? Come vi si accede? Questo il contenuto del video “Sportello Amico” pubblicato nella sezione Inps Comunica&gt;Multimedia Video/Campagne informative.</p> <br /><p><a title="Dimensioni video: 7,47 MB. Durata: 01:36" href="Javascript:goVideo(1323);">Guarda il video</a> </p>INPSBanca dati iscritti gestioni pubblichehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25452545Fri, 4 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Modalità procedurali e strumenti da utilizzare per il consolidamento delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici sono gli argomenti trattati dalla <a title="Dimensione documento PDF: 572 KB " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+49+del+03-04-2014.htm">circolare n. 49 del 3 aprile 2014</a>.<br />Il documento fornisce infatti le linee guida per un ampio e progressivo progetto, il cui fine è quello di consentire una tempestiva erogazione delle prestazioni grazie ad una serie di attività gestionali che danno luogo alla cosiddetta “sistemazione della posizione assicurativa”. Il risultato consiste in un estratto contributivo “congruo, conforme ed esente da anomalie di tipo logico e formale”, a disposizione dei lavoratori e degli Enti datori di lavoro per verifiche ed eventuali aggiornamenti sulla base dei dati in loro possesso. </p>INPSCasellario pensionati: i dati 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25462546Fri, 4 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p></p> <p>Sono consultabili da oggi nella sezione Banche dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici i dati aggiornati a dicembre 2012 dell’Osservatorio statistico Casellario centrale dei pensionati.<br />La Banca dati mette a disposizione nelle tavole statistiche, i dati desunti dall’archivio amministrativo, gestito dall’Istituto, del Casellario centrale per la raccolta, conservazione e gestione dei dati e degli elementi relativi ai titolari di trattamenti pensionistici.  Tutti gli enti erogatori di pensioni e assegni continuativi assistenziali sono infatti tenuti a comunicare periodicamente all’Inps entro il primo trimestre dell’anno la situazione delle prestazioni pensionistiche vigenti al 31 dicembre dell’anno precedente.<br />E’ possibile consultare l’Osservatorio per conoscere il numero di pensionati presenti alla fine  dell’anno per tipo di pensione percepita, classe di età, classe di importo e territorio.<br />Oggetto dell’analisi statistica sono i beneficiari dei seguenti tipi di trattamenti pensionistici: a) pensioni di vecchiaia, anzianità e prepensionamenti, pensioni e assegni di invalidità, pensioni di inabilità, b) pensioni ai superstiti e pensioni di reversibilità; c) rendite per infortuni sul lavoro e per malattia professionale (dirette e indirette;  d) pensioni di guerra (dirette e indirette); e) pensioni, assegni e indennità a favore dei non vedenti civili, dei non udenti civili e degli invalidi civili e a favore dei cittadini ultrasessantacinquenni con redditi insufficienti;); f) assegni vitalizi agli ex combattenti, insigniti dell'ordine di Vittorio Veneto, e assegni di Medaglia e Croce al valore militare.<br />Tali tipi di trattamenti pensionistici sono stati raggruppati in cinque macrotipologie a seconda della natura istituzionale della prestazione e dell'evento che ha determinato l'erogazione della stessa: 1) invalidità, 2) vecchiaia, 3) superstiti, (raccolte sotto la voce IVS) 4) indennitarie, 5) assistenziali. A partire da tali macrotipologie di pensione si sono costruiti i vari tipi di beneficiario (es.: beneficiario di pensione Ivs, beneficiario di pensione assistenziale, beneficiario di pensione Ivs e assistenziale etc) <br /></p> <p> </p> <p><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/casellario/main.html',3);">Vai all’Osservatorio Casellario centrale pensionati </a></p>INPSParasubordinati: i dati 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25472547Fri, 4 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Banche dati e bilanci è stato pubblicato l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio statistico sui lavoratori parasubordinati con i dati definitivi dell’anno 2012.<br />Nell’Osservatorio sono consultabili informazioni riferite al periodo 2008-2012 sui lavoratori contribuenti alla Gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge n.335/1995.<br />La banca dati si compone di due sezioni: contribuenti professionisti e contribuenti collaboratori. Quest’ultima presenta i dati di dettaglio in serie storica sul tipo di rapporto di lavoro e sull’eventuale altra forma di previdenza obbligatoria dichiarati. </p> <br /><br /><p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/parasub/parasub.html',3);">Vai all’Osservatorio sui lavoratori parasubordinati</a></p> <br /><p><a title="Scarica il file in formato PDF" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/parasub/tav_2012def.pdf',3);">Consulta le tavole di sintesi dei dati</a></p> <br />INPSEsclusione indennità di volo dalla base imponibilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25432543Thu, 3 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl decreto legge n. 145 del 23 dicembre 2013 ha disposto, per l’anno 2014, l’esclusione delle indennità di volo dalla base imponibile ai fini contributivi, mantenendo l’incidenza di dette indennità, nella misura del 50%, sulla determinazione della base pensionabile. Il decreto, entrato in vigore il 24 dicembre 2013, giorno successivo alla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è stato successivamente convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9. La <a title="Circolare numero 48 del 02-04-2014.htm" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+48+del+02-04-2014.htm">circolare n. 48 del 2 aprile 2014</a> illustra le modalità operative cui le aziende dovranno attenersi per la concreta operatività della norma.INPSOpportunità welfare anziani - GDPhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25442544Thu, 3 Apr 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps è vicino ai propri iscritti in ogni fase della vita. Nel video pubblicato nella sezione Multimedia Video/Campagne informative, dal titolo “Opportunità welfare per gli anziani”, vengono descritte le prestazioni economiche e di servizio offerte ai pensionati iscritti alla Gestione dipendenti pubblici, in un’ottica di prevenzione della non autosufficienza e del decadimento cognitivo.</p> <br /><p><a title="Domensione video 10,6 MB - durata 00:02:23" href="Javascript:goVideo(1494);">Guarda il video</a></p>INPSElenchi nominativi agricoli 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25352535Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicati il 31 marzo 2014 nella pagina Avvisi della sezione Avvisi e concorsi, ai sensi dell’art.38, comma 6, L.6 luglio 2011, n. 111, gli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli, relativi all'anno 2013.</p> <p>Gli elenchi resteranno visualizzabili sino al 18 aprile 2014.</p> <br /><p><a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9759">Clicca qui per consultare gli elenchi</a></p>INPSVideo. Opportunità Welfare giovani GDPhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25402540Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Da sempre Inps Gestione Dipendenti Pubblici promuove iniziative in favore dei figli degli iscritti al suo Fondo Credito, per aiutarli a studiare, socializzare e avvicinarsi al mondo del lavoro, quali borse di studio, ospitalità nei convitti e tirocini formativi.<br /><br />Nel Video dal titolo Opportunità welfare giovani – Gestione dipendenti pubblici, viene offerta una panoramica dei benefici ai quali si può accedere.</p> <br /><p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1489);">Guarda il video</a>  </p>INPSCessione del quinto della pensione (Prestiti ai pensionati: nuovi tassi) http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25412541Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il decreto del 24 marzo 2014 del Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del Tesoro, ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo d’applicazione 1° aprile – 30 giugno 2014.</p> <p> </p> <p>In particolare, per i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione, i valori dei tassi applicati sono i seguenti:</p> <table><caption></caption><tbody><tr><th>Classi di importo in euro</th> <th>Tassi medi</th> <th>Tassi soglia usura</th></tr> <tr><th>Fino a 5.000,00</th> <td>12,08</td> <td>19,1000</td></tr> <tr><th>Oltre 5.000,00</th> <td>11,50</td> <td>18,3750</td></tr></tbody></table> <p>Ne consegue che i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione, finalizzata alla concessione di prodotti di finanziamento a pensionati, variano come segue:</p> <table><caption></caption><tbody><tr><th>Classi di età del pensionato(*)</th> <th>Fino a 5.000,00 euro</th> <th>Oltre 5.000,00 euro</th></tr> <tr><th>Fino a 59 anni</th> <td>9,01</td> <td>9,05</td></tr> <tr><th>60 – 69 anni</th> <td>10,61</td> <td>10,65</td></tr> <tr><th>70 – 79 anni</th> <td>13,21</td> <td>13,25</td></tr></tbody></table> <p>(*) <em>Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età si intende a fine piano.</em></p> <p> </p> <p>Le suddette modifiche saranno operative con decorrenza 1° aprile 2014.</p> <p> </p> <p><a title="vai al messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3669+del+28-03-2014.htm">Messaggio n. 3669 del 28 marzo 2014</a></p> <p> </p>INPSModalità di rilascio del CUDhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25422542Mon, 31 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn osservanza dell’obbligo di trasmissione della certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati (CUD) nei termini previsti dalla legge, l’Istituto ha reso disponibile il  CUD in modalità telematica - già dalla fine dello scorso mese di febbraio - nella sezione Servizi al cittadino del portale www.inps.it. Il certificato può essere visualizzato e stampato dall’utente, previa identificazione tramite PIN. <br />Ai cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC noto all’Istituto, il CUD viene invece recapitato alla casella PEC corrispondente. È comunque possibile richiedere ed ottenere il documento in tempo reale utilizzando le altre modalità alternative descritte nella <a title="vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+45+del+28-03-2014.htm">circolare n. 45 del 28 marzo 2014.</a>INPSMutui GDP: certificazione interessihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25372537Thu, 27 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che sono disponibili le certificazioni degli interessi passivi per i mutui erogati agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali della Gestione dipendenti pubblici. <br />Per accedere alle certificazioni il percorso è Menu Servizi online &gt; exInpdap (Codice Fiscale e PIN)&gt;Per area tematica&gt;Credito &gt; Consultazioni &gt; Mutui Ipotecari Edilizi - Consultazione Certificazione Interessi Passivi&gt; Certificazione Interessi.<br />INPSPrestazioni economiche di malattia, maternità e tubercolosihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25382538Thu, 27 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare numero 44 del 26-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+44+del+26-03-2014.htm">circolare n. 44 del 26 marzo 2014</a>, vengono comunicati gli importi giornalieri in base ai quali determinare le prestazioni economiche relative alle indennità di malattia, di maternità/paternità e tubercolosi, con riferimento a periodi di paga compresi nell’anno 2014. Relativamente all’indennità di tubercolosi, i criteri indicati nella circolare valgono soltanto per i primi 180 giorni di assistenza per coloro che hanno diritto all’indennità di malattia; per le restanti categorie aventi diritto all’indennità di tubercolosi ma non a quella di malattia, le prestazioni devono essere erogate commisurandole alla misura fissa. Nella circolare, inoltre, sono riportati anche gli importi di riferimento per altre prestazioni, quali, ad esempio, l’indennità di malattia e di degenza ospedaliera per i lavoratori iscritti alla Gestione separata, gli assegni di maternità concessi dai Comuni e quelli dello Stato concessi dall’Inps.INPSVideo: Lavoro domesticohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25392539Thu, 27 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Agevolare le famiglie negli adempimenti legati all’assunzione di un lavoratore domestico, come le comunicazioni obbligatorie, da fare all’Inps al momento dell’assunzione, in caso di variazioni o di cessazione del rapporto di lavoro, e il versamento trimestrale dei contributi. Questo il fine dell’Istituto che, In vista della prossima scadenza del 10 aprile per il versamento dei contributi del primo trimestre, propone un video dedicato far conoscere i servizi online offerti ai datori di lavoro. Tra questi il pagamento dei contributi tramite il servizio “Pagamento lavoratori domestici”, disponibile nell’app Inps Servizi Mobile.<br /><br /><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1488);">Guarda il Video</a> </p>INPSSalvaguardati: situazione al 7 marzohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25362536Wed, 26 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Direttore Generale dell’Inps, Mauro Nori, ha comunicato, nel corso dell’audizione tenutasi oggi in Commissione Lavoro alla Camera, i dati che riepilogano la situazione delle operazioni di salvaguardia con l’indicazione delle certificazioni inviate e delle pensioni liquidate al 7/3/2014.</p> <p> </p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2freport_SALVAGUARDIE_7_3_2014.pdf">Report con i dati aggiornati al 7 marzo </a></p> <p> </p> <p>Per altre notizie pubblicate sul tema, vai alla pagina <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a></p>INPSPagamento pensioni gestioni pubbliche, spettacolo e sportivi professionistihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25332533Tue, 25 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA partire dal mese di maggio 2014, le pensioni e le quote di pensione corrisposte in Italia dalle gestioni dei lavoratori pubblici, dello spettacolo e degli sportivi professionisti, saranno poste in pagamento con le stesse modalità previste dai contratti stipulati da Inps con banche e Poste Italiane per il pagamento delle pensioni delle gestioni private e attraverso analogo colloquio telematico bidirezionale con gli Enti pagatori. L’introduzione del nuovo sistema di pagamento delle pensioni non modifica le date di pagamento delle pensioni pubbliche e dello sport/spettacolo, che continueranno ad essere disponibili con la consueta data di valuta. Nel <a title="Messaggio numero 3506 del 24-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3506+del+24-03-2014.htm">messaggio n. 3506 del 24 marzo 2014</a> sono descritte in dettaglio le modalità di pagamento previste e quelle relative alle azioni da intraprendere nel caso in cui gli interessati riscontrino inesattezze nelle informazioni memorizzate negli archivi Inps, che l’Istituto ha inviato loro con richiesta di integrazione o correzione delle stesse.<br />INPSAttivazione convenzioni con medici specialisti e strutture sanitarie esternehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25342534Tue, 25 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniTemporaneamente, e fino alla realizzazione della sezione “Medici specialisti e strutture sanitarie” all’interno dell’albo informatizzato dei fornitori, alla sottoscrizione delle convenzioni per l’attivazione a livello territoriale di collaborazioni con strutture sanitarie esterne – pubbliche o private – ovvero medici specialisti in materia di accertamenti sanitari, sono stati delegati, previa adozione degli atti amministrativi previsti, i Direttori regionali dell’Inps individuati con riferimento al luogo di domicilio dei medici specialisti o della sede ove sono ubicate le strutture sanitarie da convenzionare. L’attivazione di una convenzione presuppone un apposito avviso che verrà reso pubblico mediante richiesta di pubblicazione sul sito dell’Istituto per un periodo di almeno trenta giorni ed invio all’Ordine dei Medici della Provincia di riferimento. Nella <a title="Circolare numero 38 del 25-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+38+del+25-03-2014.htm">circolare n. 38 del 25 marzo 2014</a> sono riportate le modalità di partecipazione alla selezione e i criteri di selezione, graduatoria e nomina dei soggetti selezionati.INPSVideo. Inps per i lavoratori migrantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25312531Mon, 24 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Far conoscere sia agli italiani che scelgono di lavorare all’estero sia agli stranieri che vengono a lavorare in Italia i loro diritti.<br />Questo l’obiettivo perseguito dall’Inps che, come illustra il video, pubblicato nella sezione Inps comunica&gt;Multimedia video/Campagne informative, mette a disposizione un’area informativa del proprio portale, dedicata alle diverse tipologie di lavoratori migranti e anche ai datori di lavoro e agli operatori sociali, come i Caf, le associazioni di stranieri, i mediatori culturali e altre amministrazioni, che intervengono per agevolare l'inserimento lavorativo e sociale, a tutela degli stranieri immigrati in Italia. <br /><br /><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1480);">Guarda il video</a></p>INPSLavoratori agricoli. Pubblicazione elenco onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25322532Mon, 24 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA partire dal 31 marzo, e per tutti i quindici giorni consecutivi, gli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli utili per l’anno 2013 saranno pubblicati con valore di notifica sul sito dell’Inps, www.inps.it, con accesso libero e senza utilizzo di PIN (vedi <a title="Circolare numero 43 del 21-03-2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+43+del+21-03-2012.htm">circ. n. 43 del 21 marzo 2012</a>). Entro i venti giorni successivi alla pubblicazione, gli elenchi saranno trasmessi ai competenti Centri per l’Impiego. Per tutto il periodo di pubblicità sarà possibile accedere agli elenchi direttamente dalla home page del sito, dove è presente un apposito collegamento -“Pubblicazione elenchi lavoratori agricoli” - all’interno dello spazio “Avvisi e concorsi”. La pubblicazione online avrà valore di notifica agli interessati a tutti gli effetti di legge. Gli elenchi saranno consultabili per singola Provincia e singolo Comune, e ognuno sarà accompagnato da un frontespizio riportante l’anno di validità, il numero dei lavoratori, i riferimenti normativi e procedurali a base delle iscrizioni, l’organo e i termini per gli eventuali ricorsi amministrativi. Anche gli elenchi trimestrali delle variazioni, che saranno effettuate successivamente alla pubblicazione degli elenchi annuali 2013, saranno pubblicati esclusivamente sul sito dell’INPS con valore di notifica e, pertanto, gli interessati non riceveranno alcuna comunicazione riguardo alle variazioni effettuate.INPSSospensione dei servizi 22-23 Marzo 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25302530Fri, 21 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che, per inderogabili attività di manutenzione straordinaria, i servizi online del portale potranno non essere disponibili dalle ore 22 di sabato 22 Marzo 2014 alle ore 3 di domenica 23 Marzo 2014. Ci scusiamo per il disagio.INPSVideo. Inps per i giovanihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25282528Thu, 20 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Multimedia Video/Campagne informative è stato pubblicato un Video che illustra le prestazioni Inps rivolte ai giovani, i quali possono cominciare a costruirsi la propria pensione con il riscatto della laurea o con i voucher per il lavoro accessorio o, se iscritti ad esempio alla Gestione separata, sapere a quale tipo di ammortizzatore sociale hanno diritto per legge, se perdono il lavoro.</p> <br /><p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1479);">Guarda il video</a></p>INPSLavoro intermittente. Versamento integrativohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25292529Thu, 20 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>I lavoratori intermittenti che nei periodi coperti da contribuzione obbligatoria abbiano percepito una retribuzione e/o fruito di un’indennità di disponibilità di ammontare inferiore al valore della retribuzione convenzionale, possono integrarla versando, in forma volontaria, una contribuzione calcolata sulla differenza tra la retribuzione convenzionale e il valore degli emolumenti percepiti.<br />L’autorizzazione al versamento integrativo – per la quale non è previsto alcun requisito contributivo – dovrà essere richiesta annualmente entro il 31 luglio dell’anno successivo a quello in cui si collocano i periodi da integrare, avvalendosi esclusivamente dei seguenti canali: </p> <ul><li>per via telematica, accedendo direttamente tramite PIN ai servizi telematici disponibili sul sito Internet dell’Istituto nella sezione “Servizi Online – Per tipologia di utente – Cittadino – Versamenti Volontari”;</li> <li>mediante comunicazione telefonica al Contact Center Multicanale, chiamando il numero verde 803164 per le chiamate da telefono fisso oppure il numero 06164164 per quelle da cellulare, a pagamento secondo il piano tariffario previsto dal proprio gestore telefonico; </li> <li>attraverso gli intermediari abilitati.</li></ul> <p>Nella <a title="Consulta la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+33+del+20-03-2014.htm">circolare n. 33 del 20 marzo 2014</a> sono riportate le indicazioni per il calcolo del contributo integrativo dovuto nonché le modalità e i termini per il versamento. </p>INPSNuova pagina Facebook “Inps per i Lavoratori Migranti”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25272527Wed, 19 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps ha attivato una nuova pagina tematica su Facebook, dedicata ai lavoratori migranti, che prosegue idealmente la campagna di sensibilizzazione già avviata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri con il video istituzionale “<a title="Il lavoro è cittadinanza" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;&amp;lastMenu=6836&amp;iMenu=25&amp;&amp;GoAudioVideo=1330',3);">Il lavoro è cittadinanza</a>”.<br />Il fine è quello di diffondere una maggiore consapevolezza sui diritti previdenziali di chi si sposta per lavoro in Stati diversi da quelli di origine, agevolare l’inserimento lavorativo e sociale dei lavoratori migranti e garantire loro una maggiore tutela, anche e soprattutto con la partecipazione degli stessi interessati, i quali, condividendo le proprie esperienze, potranno aiutare altri lavoratori migranti ad intraprendere la strada dell’integrazione nel migliore dei modi. <br />Per raggiungere chi non conosce la lingua italiana, inoltre, è stata realizzata anche una pagina in inglese, in modo da rendere disponibili le informazioni anche nella lingua che, generalmente, risulta più diffusa tra i migranti di diversa nazionalità e provenienza.<br />Per accedere alla pagina tematica è necessario avere un profilo Facebook, dal quale digitare in ricerca “<strong>Inps per i Lavoratori Migranti</strong>” o andare direttamente su<br /><a title="INPS.LavoratoriMigranti" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.LavoratoriMigranti',2);">www.facebook.com/INPS.LavoratoriMigranti</a> (oppure<br /><a title="INPS.MigrantWorkers" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.MigrantWorkers',2);">www.facebook.com/INPS.MigrantWorkers</a> per quella in inglese) e cliccare su “Mi piace”.<br />INPSAvviso pubblico Codice di comportamentohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25242524Tue, 18 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione Avvisi e concorsi del Menu Inps Facile, è stato pubblicato l’avviso di attivazione nella fase di partecipazione pubblica alla stesura del Codice di comportamento dell’Istituto, in ottemperanza a quanto previsto dall’art- 54, comma 5 del d.lgs n. 165/2001 e nel rispetto delle Linee guida emanate dall’A.N.A.C. con delibera n. 75/2013.</p> <p><br />Nella pagina dell’Avviso sono disponibili anche lo schema di Codice di comportamento dei dipendenti dell’Istituto della Previdenza Sociale e il Modulo e l’indirizzo di posta elettronica dedicata mediante i quali le OO.SS. rappresentative presenti all’interno dell’Istituto, le associazioni datoriali e quelle rappresentative dei lavoratori e dei pensionati e, più in generale, tutti i soggetti interessati alle attività e ai servizi prestati dall’Istituto, possono far pervenire eventuali proposte e osservazioni in merito allo schema di Codice di comportamento.</p> <p><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9750">Vai all’Avviso pubblico</a></p> <p><br /></p>INPSLavoro domestico. Invio bollettini Mavhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25252525Tue, 18 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA partire da quest’anno, la comunicazione di accoglimento della richiesta di iscrizione di rapporto di lavoro domestico conterrà in allegato i bollettini Mav in numero variabile da uno a quattro, a seconda del trimestre di inizio, e comunque a copertura del primo anno solare di contribuzione. Inoltre, sempre dal 2014, la comunicazione di rinnovo sarà inviata una volta l’anno e conterrà anch’essa i bollettini Mav in numero variabile da uno a quattro in relazione alla durata definita per il rapporto di lavoro. Ovviamente, i bollettini inviati al domicilio possono essere utilizzati soltanto se il rapporto di lavoro non ha subito variazioni nei parametri che determinano il calcolo dei contributi da pagare e se il datore di lavoro non si avvale di qualche forma di assistenza contrattuale, in quanto i Mav prodotti dall’Istituto non possono tenere conto della relativa quota. Messaggio n. 3381 del 18 marzo 2014INPSGestione ex Enpals. Presentazione telematica rinnovo assegno ordinario d’invaliditàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25262526Tue, 18 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° aprile 2014, la presentazione delle domande di conferma di assegno ordinario d’invalidità per la Gestione ex Enpals dovrà avvenire in via esclusivamente telematica, attraverso uno dei seguenti canali: <ul><li>WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto – servizio di “Invio OnLine”;</li> <li>Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;</li> <li>Contact Center – Chiamando da rete fissa il numero verde 803164 oppure da telefono cellulare il numero 06164164, a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico. Il Contact Center fornirà tutte le informazioni in materia, nonché l’assistenza in merito al servizio web per orientare gli utenti al corretto utilizzo dello stesso, supportandoli in tutte le fasi.</li></ul> INPSVideo. Sportello Mobilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25202520Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per andare incontro alle esigenze degli utenti ultraottantacinquenni o con gravi handicap fisici, Inps ha messo a disposizione da alcuni anni uno ‘Sportello Mobile’, che assicura anche a domicilio servizi come il rilascio del Cud o dell’estratto contributivo. Il video illustra come funziona e quali servizi offre.<br /><br /></p> <p><a title="Guarda il video" href="Javascript:goVideo(1474);">Guarda il video</a> </p>INPSBando 2014 Valore Vacanza Gestione ex-Inpdaphttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25212521Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione “Avvisi e Concorsi – Concorsi Welfare” è stato pubblicato il<a title="Bando Valore Vacanza 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9749"> Bando Valore Vacanza 2014</a>, riservato ai figli a agli orfani dei dipendenti e dei pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici, ai figli e agli orfani di iscritti al Fondo Ipost e ai figli e agli orfani degli assistiti dall’Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale. </p> <p>Insieme al Bando, è pubblicato anche il Manuale utente con le indicazioni per la presentazione della domanda la quale, si ricorda, deve essere inoltrata per via telematica. Infatti, per poter presentare la domanda, è necessario essere in possesso del codice PIN che consente l’accesso a tutti i servizi online del portale Inps.   </p>INPSRegolamentazione comunitaria. Accordi per lavoratori inviati in Franciahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25222522Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI datori di lavoro che inviano all’Inps una richiesta di accordo in applicazione dell’articolo 16 del regolamento CEE n. 883/2004 per lavoratori inviati in Francia, al fine di evitare ritardi nel rilascio delle relative autorizzazioni da parte del CLEISS (Centro dei Rapporti Europei e Internazionali di Sicurezza Sociale), sono invitati a compilare la versione aggiornata del questionario, in allegato al <a title="messaggio n. 3326 del 14 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3326+del+14-03-2014.htm">messaggio n. 3326 del 14 marzo 2014</a>. I datori di lavoro interessati sono invitati, altresì, a compilare il previsto formulario nella versione in lingua francese, anch’esso allegato allo stesso messaggio (al solo scopo di rendere più agevole la compilazione, è allegata anche la versione italiana del formulario).INPSAddizionale comunale sui diritti d’imbarcohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25232523Mon, 17 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniA decorrere dal 1° luglio 2013, l’addizionale comunale sui diritti d’imbarco ai passeggeri istituita dalla legge 350/2003 è stata incrementata di due euro a passeggero imbarcato (legge 92/2012, art.4, comma 75). Con il <a title="messaggio n. 3332 del 14 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3332+del+14-03-2014.htm">messaggio n. 3332 del 14 marzo 2014</a>, si rende noto che l’addizionale comunale e i successivi incrementi non sono dovuti in relazione al transito di passeggeri su scali aeroportuali nazionali, se provenienti da scali domestici.INPSBenefici per il reimpiego di lavoratori licenziatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25192519Fri, 14 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI datori di lavoro che nel 2013 hanno assunto lavoratori licenziati nei dodici mesi precedenti per giustificato motivo oggettivo connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o di lavoro, possono essere ammessi ad un beneficio mensile di € 190  per sei mesi in caso di rapporti a tempo determinato, ovvero per dodici mesi in caso di rapporti a tempo indeterminato. L’incentivo  è  autorizzato dall’Inps nei limiti delle risorse appositamente stanziate ed è applicabile ad alcune forme di “apprendistato”. <br />La <a title="Circolare numero 32 del 13-03-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+32+del+13-03-2014.htm">circolare n. 32 del 13 marzo 2014</a>, oltre ad illustrare la disciplina del beneficio, fornisce anche le indicazioni operative per la presentazione delle domande da parte dei datori di lavoro interessati.INPSVideo: Inps per la famigliahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25182518Thu, 13 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniQuali sono le prestazioni a sostegno del reddito erogate dall’Inps in favore delle famiglie? Dove trovare informazioni per sapere a cosa le lavoratrici e i lavoratori, iscritti alle diverse gestioni Inps,  hanno diritto?  E, infine, come  richiedere tali servizi direttamente tramite il portale web dell’Istituto? Questo il contenuto del secondo Video, dal titolo “Inps per la famiglia” pubblicato nella pagina Multimedia Video del menu Inps comunica sotto la categoria Campagne informative. <br /> <br /><a title="guarda il video" href="Javascript:goVideo(1473);">Guarda il video.</a>INPSContratti di solidarietà. Incremento integrazione salarialehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25172517Wed, 12 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer l’anno 2014, l’ammontare del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà è aumentato nella misura del 10% della retribuzione persa a seguito della riduzione di orario, nel limite massimo di 50 milioni di euro per lo stesso anno 2014. Il <a title="messaggio n. 3234 dell’11 marzo" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3234+del+11-03-2014.htm">messaggio n. 3234 dell’11 marzo </a>fornisce le istruzioni operative per la compilazione del flusso UniEmens in ordine all’esposizione dell’importo dei ratei di competenze annuali o periodiche relative al trattamento straordinario di integrazione salariale. INPSVideo: il PIN per i servizi onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25162516Tue, 11 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella pagina Multimedia Video del Menu Inps comunica è stato pubblicato, sotto la categoria Campagne informative, un nuovo video che spiega agli utenti del portale dell’Istituto come richiedere e gestire lo strumento, che consente di accedere agli specifici servizi online, ai quali ognuno ha diritto: il codice PIN.</p> <br /><p>Mediante tale codice i cittadini che percepiscono trattamenti pensionistici dall’Inps, ad esempio, possono ora scaricare autonomamente la Certificazione Unica dei Redditi (CUD) con l’apposito servizio accessibile dal Menu Servizi online&gt;E’ in linea il CUD 2014..</p> <br />Per saperne di più sul PIN <a title="guarda il video" href="Javascript:goVideo(1472);">guarda il video </a>.INPSTFS e TFR ex Enpas ed ex Inadelhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25132513Mon, 10 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 12 marzo 2014 sarà accentrato il pagamento delle prestazioni di fine servizio (indennità premio di servizio, buonuscita e TFR) erogate agli iscritti alle gestioni ex ENPAS ed ex INADEL. A partire da tale data, infatti, sarà rilasciata la procedura che consente l’accentramento sulla contabilità speciale della Banca d’Italia, che realizza l’integrazione tra il sistema di gestione amministrativa di tali prestazioni e quello di gestione contabile delle stesse. Con la  <a title="circolare n. 31 del 10 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+31+del+10-03-2014.htm">circolare n. 31 del 10 marzo 2014</a><a title="V" href="/Mig/Circolari/Circolare%20numero%2031%20del%2010-03-2014.htm"></a>  vengono fornite le istruzioni operative e contabili. Successivamente saranno rilasciate  altre procedure le cui attivazioni sono previste nel corso dello stesso mese. INPSAvvisi bonari artigiani/commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25142514Mon, 10 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniEntro il 15 marzo 2014 saranno disponibili all’interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti (Posizione assicurativa/Avvisi bonari) gli avvisi bonari relativi alla rata in scadenza a novembre 2013. Qualora gli iscritti avessero già effettuato il pagamento, potranno comunicare gli estremi del modello F24 chiamando il call-center dell’Istituto in modo tale da consentire un rapido abbinamento del versamento . in caso di mancato pagamento l’importo dovuto sarà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo. <a title="Messaggio n. 3156 del 7 marzo 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+3156+del+07-03-2014.htm">Messaggio n. 3156 del 7 marzo 2014</a>INPSPubblicato il 4° elenco agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25152515Mon, 10 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il quarto elenco di variazione dei lavoratori agricoli è stato pubblicato dal 7 marzo, ai sensi dell’art.38, commi 6 e 7, Legge 6 luglio 2011, n.111, con valore di notifica ad ogni effetto di legge. <br /><br />L'elenco sarà visualizzabile sino al 24 marzo 2014.</p> <p> </p> <p><a title="4°elenco 2013 lavoratori agricoli" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9680">4°elenco 2013 lavoratori agricoli<br /></a><br /></p>INPSIndennità CoCoPro: nuovo modulohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25122512Tue, 4 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per la presentazione delle domande di indennità ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto, è disponibile nella modulistica online del portale www.inps.it il nuovo modulo CoCoPro 2014 (cod. SR 140). <br /><br />Il modulo CoCoPro 2014  dovrà essere utilizzato per le domande di quest’anno – e per quelle degli anni successivi -, di prestazione con anno di riferimento 2014, per le quali il requisito del periodo di disoccupazione ininterrotto di almeno due mesi (necessario per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione) sostituisce il requisito dell’assenza di contratto di lavoro ininterrotto di almeno due mesi, valevole esclusivamente per l’anno 2012: </p> <p>L’attestazione di tale requisito, per la quale nel nuovo modello di domanda è previsto un apposito campo, è possibile mediante autocertificazione, nella quale il richiedente dichiara di essere stato disoccupato ininterrottamente per almeno due mesi e di aver attestato tale condizione presso il centro per l’impiego.</p> <p> <a title="Messaggio n. 2999 del 3 marzo 2014 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+2999+del+03-03-2014.htm">Messaggio n. 2999 del 3 marzo 2014</a>   </p>INPSPrestazioni sociali concesse dai Comuni. Importi 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25102510Mon, 3 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare numero 29 del 27-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+29+del+27-02-2014.htm">circolare n. 29 del 27 febbraio 2014</a>, vengono resi noti i nuovi importi delle prestazioni sociali concesse dai Comuni ed i relativi requisiti economici, rivalutati in base all’incremento dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.<br />L’assegno per il nucleo familiare è pari, nella misura intera, a 141,02 euro. Il valore dell’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da cinque componenti, di cui almeno tre figli minori, è pari a 25.384,91 euro.<br />L’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1° gennaio al 31 dicembre 2014, è pari a 338,21 euro per cinque mensilità (pari a 1.691,05 euro complessivi). Il valore dell’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da tre componenti, è pari a 35.256,84 euro.INPSDURC interno. Il nuovo sistemahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25112511Mon, 3 Mar 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer i benefici di propria competenza, l’Inps verifica i presupposti per il rilascio del DURC senza emettere il previsto documento formale. Quest’ultimo è sostituito da un sistema di segnalazione degli esiti della verifica, (i cosiddetti “semafori”), che danno luogo ad un “DURC interno” nell’ambito del Cassetto previdenziale Aziende: il semaforo verde indica una situazione compatibile con il godimento dei benefici, mentre il semaforo rosso indica una situazione incompatibile con gli stessi. Le norme in vigore prevedono che – in mancanza dei requisiti di regolarità – l’Inps emetta un DURC negativo solo nel caso in cui il datore di lavoro, invitato dall’Inps a regolarizzare la propria posizione entro 15 giorni, non abbia provveduto. Dal prossimo mese di aprile sarà operativo il nuovo sistema di gestione del DURC interno, la cui richiesta non sarà più effettuata dal datore attraverso la denuncia contributiva relativa al mese in cui sono richiesti i benefici stessi, ma dall’Istituto quale Ente tenuto a riconoscere i benefici di legge subordinati alla regolarità contributiva, come descritto in dettaglio nel <a title="Messaggio numero 2889 del 27-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2889+del+27-02-2014.htm">messaggio n. 2889 del 27 febbraio 2014</a>.INPSLavoro accessorio. Rivalutazione importi economicihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25092509Wed, 26 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>In base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2012 e il periodo gennaio-dicembre 2013 e calcolata dall’Istat nella misura dell’1,10%, i nuovi importi economici per il lavoro accessorio da prendere a riferimento per l’anno 2014, sono stati così rideterminati: </p> <ul><li>5.050 € netti (pari a 6.740 € lordi) per la totalità dei committenti nel corso di un anno solare;</li> <li>2.020 € netti (pari a 2.690 € lordi) in caso di committenti imprenditori commerciali o liberi professionisti nel corso di un anno solare.</li></ul> <br />INPSPrevenzione della corruzionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25072507Tue, 25 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 190/2012 ha introdotto nell’ordinamento un sistema organico di prevenzione della corruzione, a garanzia dell’attuazione coordinata delle strategie elaborate a livello nazionale ed internazionale e per fornire alle pubbliche amministrazioni opportune linee di indirizzo. In tal senso, il Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), predisposto dal Dipartimento della Funzione Pubblica, riveste un ruolo fondamentale per la corretta applicazione delle misure e degli strumenti di prevenzione da parte delle pubbliche amministrazioni. La <a title="Circolare numero 27 del 25-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+27+del+25-02-2014.htm">circolare n. 27 del 25 febbraio 2014</a> fornisce alcune direttive che, da un lato, completano le disposizioni già emanate in materia – tra le quali quelle in materia di inconferibilità ed incompatibilità degli incarichi dirigenziali - e, dall’altro, regolamentano ulteriori aspetti previsti dalle previsioni normative.  INPSFatturazione elettronicahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25082508Tue, 25 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps ha avviato le attività finalizzate ala realizzazione del sistema volto all’implementazione dell’utilizzo della fatturazione elettronica, che consente agli operatori economici l’invio delle fatture firmate digitalmente attraverso indirizzi PEC. Pertanto, a partire dal 6 giugno 2014, gli operatori economici dovranno trasmettere le fatture esclusivamente in modalità elettronica e l’Istituto dovrà procedere al pagamento delle sole fatture pervenute in tale modalità. Con il <a title="messaggio n. 2834 del 25 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2834+del+25-02-2014.htm">messaggio n. 2834 del 25 febbraio 2014</a> vengono fornite pertanto tutte le informazioni in merito alla strategia di adeguamento dell’attuale sistema e relativa cronologia, e i riferimenti del referente dell’amministrazione in materia di fatturazione elettronica.INPSServizi Ex Enpals: sospensionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25062506Fri, 21 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica agli utenti dei servizi delle Gestioni Lavoratori Spettacolo e Sport professionistico che, a seguito di operazione di straordinaria manutenzione sui sistemi Inps, i servizi “On Line - ex-ENPALS” potranno non essere disponibili dalle ore 08:00 del giorno 24 febbraio alle ore 18:00 del giorno 25 febbraio.<br />INPSLimiti retributivi personale statalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25042504Wed, 19 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl Ministero della Giustizia ha comunicato al Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministero dell’economia e delle finanze che, nell’anno 2013, il trattamento economico annuale del Primo Presidente della Corte di Cassazione, comprensivo di tutti gli emolumenti spettanti in virtù della carica ricoperta, ammonta a 311.658,53 €. Di conseguenza, ogni retribuzione riconosciuta al personale delle pubbliche amministrazioni statali, qualora superiore, deve essere ridotta a tale limite. Maggiori informazioni nel <a title="messaggio numero 2666 del 19 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2666+del+19-02-2014.htm">messaggio n. 2666 del 19 febbraio 2014</a>INPSLavori usuranti PA: istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25052505Wed, 19 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio numero 2668 del 19 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+2668+del+19-02-2014.htm">messaggio n. 2668 del 19 febbraio 2014 </a>vengono fornite istruzioni per la presentazione, entro il 1° marzo 2014, delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti da parte degli iscritti alla Gestione Pubblica, con riferimento a coloro che perfezionano i prescritti requisiti nell’anno 2014. La domanda può essere presentata anche da lavoratori dipendenti che hanno svolto detti lavori e che raggiungono il diritto alla pensione di anzianità con il cumulo della contribuzione versata in una delle Gestioni speciali dei lavoratori autonomi secondo le regole previste da tali Gestioni.INPSEventi alluvionali. Disposizioni.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25022502Mon, 17 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl decreto legge n. 4 del 28 gennaio 2014 ha disposto la sospensione fino al 31 luglio 2014 dei termini relativi agli adempimenti ed ai versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria nei confronti delle persone fisiche e altri soggetti diversi che, alla data del 17 gennaio 2014, erano residenti  o avevano la propria sede operativa nei comuni di Bastiglia, Bomporto, San Prospero, Camposanto, Finale Emilia, Medolla e San Felice sul Panaro, della provincia di Modena, coinvolti dagli eventi alluvionali del 17 gennaio 2014 e già colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. Lo stesso decreto legge ha inoltre esteso tali disposizioni anche a favore dei contribuenti residenti o aventi sede operativa nei territori di San Matteo, Albereto, La Rocca e Navicello, frazioni della città di Modena, subordinatamente alla presentazione di apposita dichiarazione di inagibilità della casa di abitazione, dello studio professionale o dell’azienda, verificata dall’autorità comunale. <br />Maggiori informazioni sui soggetti interessati, sul periodo e sulle modalità di sospensione, sono disponibili nella <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+26+del+14-02-2014.htm">circolare n. 26 del 14 febbraio 2014. </a><br />INPSSospensione servizi 22-23 febbraiohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25032503Mon, 17 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che, per inderogabili attività di manutenzione straordinaria, i servizi online del portale potranno non essere disponibili dalle ore 17:00 di sabato 22 febbraio 2014 alle ore 10.30 di domenica 23 febbraio 2014. Ci scusiamo per il disagio.INPS Salvaguardati: situazione al 31/1/2014 http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25012501Wed, 12 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Pubblichiamo il <a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fRiep_salvaguardia_31-1-14.pdf">documento</a> che riepiloga la situazione delle operazioni di salvaguardia, con l’indicazione delle certificazioni inviate e delle pensioni liquidate al 31/1/2014, relative alle prime 3 operazioni. Il documento contiene anche notizie relative ai contingenti della quarta e quinta salvaguardia.<br /><br />Per consultare l’archivio delle notizie precedentemente pubblicate, consulta la pagina <a title="Consulta la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a>.</p>INPSCassetto previdenziale Nuova funzionalitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=25002500Tue, 11 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’applicazione “Cassetto previdenziale del cittadino” (servizi online del portale www.inps.it) è stata integrata con una nuova funzionalità che consente la consultazione dei dati di dettaglio dei pagamenti dei trattamenti di disoccupazione (indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI, indennità di disoccupazione agricola, indennità di mobilità, indennità di disoccupazione ordinaria, ecc.) sia ai cittadini che agli operatori Inps, con le modalità descritte nel <a title="messaggio numero 2436 del 10-02-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+2436+del+10-02-2014.htm">messaggio n. 2436 del 10 febbraio 2014</a>.</p> <p>Per accedere alla nuova funzionalità il percorso è Menu Servizi online&gt;Servizi al cittadino&gt;(inserimento PIN) Fascicolo previdenziale per il cittadino&gt;Cassetto previdenziale del cittadino&gt; Prestazioni&gt;<strong>Pagamenti</strong>.</p>INPSI dati sulla CIG di gennaiohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24972497Mon, 10 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>E’ disponibile nel Menu Banche Dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio Ore autorizzate di cassa integrazione guadagni (Cig) con i dati del mese di gennaio.<br /><br />Dalla pagina dell’Osservatorio è scaricabile il Focus CIG di dicembre 2013 contenente i dati relativi al consumo effettivo al mese di ottobre delle ore di cassa integrazione, rispetto alle ore autorizzate (tiraggio), e i dati sulla mobilità e la disoccupazione.<br /></p> <p> </p> <a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fDocuments%2ffocus_dicembre_2013.pdf"><p>Focus CIG dicembre 2013</p> <br /></a><p> </p> <a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/cig/index.jsp',3);"><p>Osservatorio ore di CIG autorizzate</p> <br /></a><p> </p> <a title="Scarica il file in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs140205bis.pdf"><p>Comunicato stampa del 5 febbraio 2014</p></a><p> </p>INPSSalvaguardia: la situazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24982498Mon, 10 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblichiamo il <a title="Scarica il documento in formato pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fTabelle_riepilogative_operazioni_salvaguardia.pdf">documento</a> che riepiloga la situazione delle operazioni di salvaguardia, con l’indicazione delle certificazioni inviate e delle pensioni liquidate al 20/1/2014, relative alle prime 3 operazioni. Il documento contiene anche una tabella riassuntiva dei contingenti della quarta e quinta salvaguardia con stima delle decorrenze.</p> <p>Per consultare l’archivio delle notizie precedentemente pubblicate, consulta la pagina <a title="Consulta la pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia</a></p>INPSDomestici: contributi 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24992499Mon, 10 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa variazione percentuale, calcolata dall’Istat, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati, verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2012 ed il periodo gennaio-dicembre 2013, è risultata essere pari all’1,10%. Di conseguenza, sono state determinate le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2014 per i lavoratori domestici. Si ricorda che il contributo CUAF (Cassa Unica Assegni Familiari) è dovuto per tutti i rapporti di lavoro domestico salvo il caso di rapporto fra coniugi (ammesso soltanto se il datore di lavoro coniuge è titolare di indennità di accompagnamento) e rapporto tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi, ove riconosciuto ai sensi di legge. Si precisa, inoltre, che, per il rapporto di lavoro a tempo determinato continua ad essere applicato il contributo addizionale, a carico del datore di lavoro, previsto pari all’ 1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali (retribuzione convenzionale). Tale contributo non si applica ai lavoratori assunti a termine in sostituzione di lavoratori assenti.<br />Maggiori informazioni nella <a title="circolare n. 23 del 10 febbraio 2014," href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+23+del+10-02-2014.htm">circolare n. 23 del 10 febbraio 2014</a>, la quale, inoltre, riporta anche i nuovi valori dei contributi e dei coefficienti di ripartizione. INPSRetribuzioni minime 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24962496Fri, 7 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniI limiti di retribuzione giornaliera sono stati rivalutati per l’anno 2014 in base alla variazione percentuale da utilizzare ai fini della perequazione automatica delle pensioni che, secondo i calcoli dell’Istat per l’anno 2013, è stata pari all’1,1%. <br />Si ricorda, infatti, che per la generalità dei lavoratori la contribuzione previdenziale e assistenziale non può essere calcolata su imponibili giornalieri inferiori a quelli stabiliti dalla legge. In particolare la retribuzione da assumere ai fini contributivi  deve essere determinata nel rispetto delle disposizioni vigenti  in materia di retribuzione minima imponibile (minimo contrattuale) e di minimale di retribuzione giornaliera stabilito dalla legge.<br />Nella <a title="circolare n. 20 del 6 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+20+del+06-02-2014.htm">circolare n. 20 del 6 febbraio 2014</a>, sono pertanto riportati i nuovi limiti e l’aggiornamento degli altri valori per il calcolo di tutte le contribuzioni dovute in materia di previdenza e assistenza sociale.     <br />INPSAliquote 2014 Gestione separatahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24932493Wed, 5 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPer l’anno 2014, l’aliquota contributiva e di computo per i soggetti iscritti alla Gestione separata, già assicurati presso altre forme previdenziali obbligatorie o titolari di pensione, è elevata al 22%, mentre rimane ferma al 27% quella per i soggetti privi di altra tutela previdenziale obbligatoria, più lo 0,72% relativo al finanziamento di maternità, assegno per il nucleo familiare, degenza ospedaliera, malattia e congedo parentale. La ripartizione dell’onere contributivo tra collaboratore e committente è confermata nella misura, rispettivamente, di un terzo e due terzi, salvo il caso di associazione in partecipazione, nel quale la ripartizione tra associante ed associato è pari rispettivamente al 55 per cento e al 45 per cento dell’onere totale. Massimale di reddito e minimale per l’accredito contributivo per il 2014 sono, rispettivamente, di 100.123 euro e di 15.516 euro.<br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare n. 18 del 4 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+18+del+04-02-2014.htm">circolare n. 18 del 4 febbraio 2014</a>INPSContributi 2014 per artigiani e commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24942494Wed, 5 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2012, le aliquote contributive pensionistiche di finanziamento e di computo delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti iscritti alle gestioni autonome dell’Inps, sono incrementate di 1,3 punti percentuali e successivamente di 0,45 punti percentuali ogni anno fino a raggiungere il livello del 24%. Di conseguenza, le aliquote contributive per l’anno 2014 sono pari al 22,20% per gli artigiani e al 22,29% per i commercianti, alla cui aliquota deve essere sommato lo 0,09% ai fini del finanziamento dell’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale (per coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni, le aliquote sono rispettivamente pari al 19,20% e al 19,29%). Inoltre, sempre per il 2014, il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS dovuto dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali è pari a 15.516 euro.<br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare n. 19 del 4 febbraio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+19+del+04-02-2014.htm">circolare n. 19 del 4 febbraio 2014</a>INPSGli Open Data Inps segnalati nel report EPSI 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24952495Wed, 5 Feb 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il progetto Open Data dell’Istituto riceve un nuovo importante riconoscimento da parte dello European Public Sector Information Platform (EPSI), punto di riferimento europeo per gli Open Data nel settore pubblico.<br />Nel Report 2013 denominato “<a href="javascript:goLink('http://www.epsiplatform.eu/sites/default/files/A year of Open Data in the EMEA region_0.pdf',3);">A year of Open Data in the EMEA region</a>” l’EPSI ha infatti segnalato come meritevoli di una speciale segnalazione fra le iniziative della pubblica amministrazione italiana quelle intraprese dall’Istituto Nazionale di Previdenza Italiano e dal Senato della Repubblica (dati.senato.it).<br />Il report sottolinea in particolare i “notevoli miglioramenti” (ndr: heavy improvements) apportati agli Open Data dell’Istituto, che, seguendo le direttive europee, ha provveduto a implementare nel tempo formati e licenze dei dati, affermandosi come uno dei primi enti pubblici ad avviare una vera e propria strategia sugli open data.<br />Se i primi dati resi disponibili nel 2012 nella sezione Open Data del portale Inps.it erano solo in formato xls, si è proseguito per arrivare via via a rilasciare dataset anche in formati non proprietari (rdf, json, xml) e a porsi il problema di associarli a metadati strutturali standard per facilitarne la reperibilità, fino ad arrivare allo sviluppo e alla pubblicazione delle Application Programming Interface (API) per offrire un accesso più semplice agli sviluppatori di applicazioni ai dataset  pubblicati. <br />Ad oggi, a poco meno di due anni dalle prime pubblicazione sono stati effettuati dai 424 dataset rilasciati nei vari formati Open oltre 1.500.000 download, il 10% dei quali da fuori i confini nazionali.<br />Il progetto Open Data Inps sarà presente al <a href="javascript:goLink('http://www.w3c.it/events/2014/lod2014/',3);">Linked Open Data Event</a> che si svolgerà a Roma il 20 e 21 febbraio 2014.</p> <p><span><br /><p><span></span> </p></span></p> INPSSostegno al reddito 2014: importihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24872487Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 12 del 29-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+12+del+29-01-2014.htm">circolare n. 12 del 29 gennaio 2014 </a>riporta la misura, in vigore dal 1° gennaio 2014, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, mobilità, indennità di disoccupazione ASpI e Mini ASpI – al lordo e al netto della riduzione prevista dall’articolo 26 della legge 41/86 e distinti in base alla retribuzione soglia di riferimento – nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili. Come previsto dalla legge 427/1980, infatti, i cosiddetti “tetti” dei trattamenti di cui sopra sono determinati nella misura del 100 per cento dell’aumento derivante dalla variazione annuale dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati, con effetto dal 1° gennaio di ciascun anno.INPSIndennità antitubercolarihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24882488Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare numero 13 del 29-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+13+del+29-01-2014.htm">circolare n. 13 del 29 gennaio 2014 </a>vengono rese note le variazioni  degli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari, secondo la percentuale indicata dagli articoli 1 e 2 del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 20 novembre 2013. La procedura automatizzata di liquidazione delle prestazioni antitubercolari è stata adeguata con i nuovi importi.INPSContributi Fondo clerohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24892489Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il decreto interministeriale del 29 novembre 2013 ha rideterminato il contributo dovuto per l’anno 2012 dagli iscritti al Fondo di previdenza del clero secolare e dei ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica. Il contributo, pari a 1.650,43 € annui (275,07 € bimestrali e 137,54 € mensili), resta confermato anche per gli anni 2013, 2014 e 2015, fino a che non sarà emanato un nuovo decreto che ne modifichi l’ammontare. A conguaglio degli importi già versati per gli anni 2012 e 2013 (pari a 1.607,04 €), gli iscritti al fondo devono versare 43,39 € quale differenza dovuta per ciascun anno entro il 31 marzo 2014. Le modalità di pagamento sono descritte in dettaglio nella <a title="circolare n. 14 del 29 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+14+del+29-01-2014.htm">circolare n. 14 del 29 gennaio 2014</a>.</p> <p> </p>INPSDisposizioni contributive 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24902490Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn considerazione del fatto che l’anno 2013 si è concluso con l’emanazione di alcuni importanti provvedimenti legislativi (decreto legge n. 145 del 23 dicembre 2013 e legge n. 147 del 27 dicembre 2013, cd. legge di stabilità) destinati ad avere rilevanza in ambito contributivo e di sostegno all’occupazione, la <a title="circolare n. 15 del 29 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+15+del+29-01-2014.htm">circolare n. 15 del 29 gennaio 2014 </a>offre un quadro riepilogativo delle principali disposizioni in materia di sostegno all’occupazione e di contribuzione dovuta dai datori di lavoro in genere e dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e indeterminato, destinate a produrre effetti nel corso del 2014.<br />INPSRilascio DURC con crediti “sicuri”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24912491Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl documento unico di regolarità contributiva (DURC) può essere rilasciato in presenza di certificazione di crediti certi, liquidi ed esigibili, vantati nei confronti delle pubbliche amministrazioni, emessa tramite la “Piattaforma per la Certificazione dei Crediti”. <br />La <a title="circolare n. 16 del 30 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+16+del+30-01-2014.htm">circolare n. 16 del 30 gennaio 2014</a> fornisce opportune indicazioni in ordine all’applicazione della disciplina a seguito della realizzazione, da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, all’interno della “Piattaforma per la Certificazione dei Crediti” (PCC), della funzione di “Gestione Richieste DURC”, riservata ai soggetti titolari dei crediti, e di quella di “Verifica la capienza per l’emissione del DURC”, rivolta agli Enti tenuti al rilascio del DURC.<br />INPSEsodo lavoratori vicini alla pensionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24922492Thu, 30 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 1653 del 29 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+1653+del+29-01-2014.htm">messaggio n. 1653 del 29 gennaio 2014 </a>l’Inps fornisce ulteriori indicazioni ai datori di lavoro interessati alla prestazione di incentivazione all’esodo di lavoratori prossimi alla pensione prevista dalla legge 92/2012. A partire dal mese di settembre 2013, infatti, sono pervenute all’Istituto numerose domande di accesso alla predetta prestazione con date di cessazione dei rapporti di lavoro tali da non consentire il rispetto degli adempimenti propedeutici necessari per l’avvio delle procedure di esodo.<br />La domanda deve essere trasmessa dai datori di lavoro tramite la funzionalità telematica “contatti” del fascicolo elettronico aziendale, selezionando nel campo “oggetto” la denominazione “Esodi lavoratori prossimi a pensione (art. 4, comma 1-7-ter, legge n. 92/2012)”, inviando il modello SC/77 alla sede INPS presso cui si assolvono gli obblighi contributivi (c.d. sede della matricola principale). Al riguardo, si precisa che i datori di lavoro in possesso dei requisiti di legge devono presentare la domanda preliminare almeno 90 giorni prima della data di ingresso nella prestazione del primo lavoratore interessato dal piano di esodo annuale.INPSRicongiunzioni: accordo Inps-Enpaclhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24862486Wed, 29 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIl direttore generale dell’Inps, Mauro Nori, e il presidente dell’Ente nazionale Previdenza e Assistenza Consulenti del lavoro (Enpacl), Alessandro Visparelli, hanno siglato nei giorni scorsi un accordo per la gestione centralizzata ed informatizzata delle ricongiunzioni contributive. L’invio delle richieste cartacee dall’ufficio centrale Enpacl alle sedi Inps competenti per territorio viene sostituito da uno scambio  dati tra i sistemi informatici dei due Enti che assicurerà una gestione più economica ed efficiente del processo con una significativa riduzione dei tempi di definizione delle pratiche e la possibilità di conoscerne online lo stato di avanzamento. L’accordo, che è il primo nel suo genere, potrà essere esteso anche ad altre Casse di Previdenza nell’ambito del più generale intervento che l’Istituto sta ponendo in atto ai fini del miglioramento della gestione delle ricongiunzioni contributive.   <br />INPSStatali over65: l’assegno al nucleohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24852485Tue, 28 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 11 del 27-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+11+del+27-01-2014.htm">circolare n. 11 del 27 gennaio 2014</a> fornisce chiarimenti in materia di assegno per il nucleo familiare in favore di ultrasessantacinquenni titolari di pensione pubblica, in particolare sulla problematica relativa al rilascio della certificazione sanitaria attestante le condizioni di assoluta e permanente inabilità ad un proficuo lavoro. Sono state manifestate, infatti, alcune perplessità interpretative e di ordine pratico in merito all’accertamento dell’inabilità a proficuo lavoro dei pensionati pubblici che chiedono la corresponsione del citato assegno, alle quali – al fine di assicurare uniformità di comportamento - la circolare 11/2014 fornisce anche maggiori indicazioni sui relativi aspetti operativi.INPSDeleghe Gestione separata. Estensione periodo transitoriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24832483Fri, 24 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>L’Istituto continuerà ad accettare, fino al 31 marzo 2014, i flussi Emens anche da parte degli intermediari che operano con le modalità precedenti a quelle previste dalla <a title="Visualizza la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+126+del+07-08-2013.htm">circolare n.126/2013</a> in materia di deleghe per la trasmissione telematica di documentazione previdenziale per la Gestione separata. Ciò in considerazione del fatto che risultano ancora soggetti che non hanno completato le operazioni di delega rendendo pertanto impossibile l’assolvimento degli obblighi contributivi.<br /><a title="Visualizza il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+1403+del+24-01-2014.htm">Messaggio n. 1403 del 24 gennaio 2014</a> </p>INPSEstratto conto Gestione ex Enpalshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24842484Fri, 24 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Anche per gli iscritti alle Gestioni ex Enpals – Fondo Lavoratori dello Spettacolo e Fondo sportivi Professionisti – è ora disponibile il servizio di consultazione dell’estratto conto contributivo già offerto agli iscritti delle altre gestioni Inps. I lavoratori che fanno riferimento al “Polo specialistico per la gestione della previdenza dei lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico” (PALS) possono visualizzare il proprio estratto conto individuale accedendo al Menu Servizi online dal portale Inps, attraverso il percorso Servizi per il cittadino&gt; Fascicolo Previdenziale del Cittadino&gt;Posizione Assicurativa&gt; “Estratto Conto”. Seguendo lo stesso percorso ma selezionando invece nel menu la voce “Segnalazioni contributive” si possono segnalare online dati errati o mancanti nell’estratto contributivo, allegando in formato digitale la documentazione necessaria a modificare o integrare la propria posizione assicurativa.<br />I servizi citati possono essere anche richiesti tramite Contact center INPS, raggiungibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00, componendo il numero 803164, gratuito da rete fissa, oppure contattando da telefono cellulare il numero 06164164, a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico o rivolgendosi ai Patronati.<br />Nell’attuale fase di integrazione, ogni variazione relativa a posizioni contributive, derivanti da contribuzione figurativa, volontaria o da riscatto, sarà gestita dal Polo specialistico “Previdenza Pals” nazionale, costituito nell’ambito della Direzione di area metropolitana di Roma.<br />Nel <a title="Visualizza il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+1408+del+24-01-2014.htm">messaggio n. 1408 del 24 gennaio 2014</a> si forniscono ulteriori dettagli sulle modalità di richiesta di segnalazione/variazione contributiva, estese agli iscritti della gestione. </p>INPSRetribuzioni convenzionali 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24812481Wed, 22 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la <a title="circolare n. 8 del 22 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+8+del+22-01-2014.htm">circolare n. 8 del 22 gennaio 2014</a>, vengono pubblicate le retribuzioni convenzionali da prendere a riferimento per il calcolo dei contributi dovuti, per l’anno 2014, a favore dei lavoratori operanti all’estero in Paesi extracomunitari non legati all’Italia da accordi di sicurezza sociale. <br />Per quanto riguarda le categorie di lavoratori interessati, si chiarisce che le disposizioni in esame si applicano non soltanto ai lavoratori italiani, ma anche ai lavoratori cittadini degli altri Stati membri dell’UE e ai lavoratori extracomunitari, titolari di un regolare titolo di soggiorno e di un contratto di lavoro in Italia, inviati dal proprio datore di lavoro in un Paese extracomunitario.<br /></p> <p>Le retribuzioni convenzionali, inoltre, trovano applicazione, in via residuale, anche nei confronti dei lavoratori operanti in Paesi convenzionati, limitatamente alle assicurazioni non contemplate dagli accordi di sicurezza sociale.</p> <p> </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici. Visualizzazione denunce contributivehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24822482Wed, 22 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Tra i servizi in linea dedicati alle aziende e amministrazioni iscritte alla Gestione Dipendenti Pubblici è disponibile un nuovo servizio che consente di visualizzare le denunce pervenute all’Istituto da gennaio 2005.</p> <p><br />Il servizio di visualizzazione può essere effettuato utilizzando due differenti parametri di ricerca:</p> <ul><li>ricerca Enti Dichiaranti: consente di visualizzare le denunce relative all’azienda o amministrazione nella sua accezione di ente dichiarante ovvero sede di servizio, secondo le indicazioni contenute nella circolare  7 agosto 2012, n.105; </li> <li>ricerca Iscritto: consente di visualizzare le denunce relative  al singolo iscritto inviate dall’azienda o dall’amministrazione abilitata alla funzione di visualizzazione.  </li></ul> <p><br />Il servizio consente di visualizzare sia lo stato della denuncia sia lo stato di elaborazione.<br />Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="messaggio n. 1276 del 22 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+1276+del+22-01-2014.htm">messaggio n. 1276 del 22 gennaio 2014</a>.<br /></p>INPSNuove pagine Facebookhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24802480Mon, 20 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps ha aperto due nuove pagine tematiche su Facebook,  che vanno ad affiancarsi alle altre già attivate dall’Istituto all’interno del social network e dedicate al riscatto della laurea, ai buoni lavoro, al lavoro domestico e al sistema contributivo.<br />La prima pagina – “<strong>Inps per la Famiglia”</strong> - è dedicata a tutti coloro che si rivolgono all’Istituto per ottenere prestazioni a sostegno della famiglia, ed ha lo scopo di informare su come funzionano il congedo di maternità, il congedo parentale, i permessi per allattamento, i voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting ed altro ancora.<br />Per accedere alla pagina tematica è necessario avere un profilo Facebook, dal quale digitare in ricerca “Inps per la Famiglia” o andare direttamente su  <a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia',2);">https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia</a> e cliccare su “Mi piace”.<br />L’altra, dal titolo “<strong>Inps - Come pagare online</strong>”, è una pagina informativa sui servizi offerti dall’Istituto attraverso il Portale dei Pagamenti, lo sportello virtuale che raccoglie i diversi servizi per pagare bollettini online, stampare MAV o acquistare voucher per il lavoro occasionale accessorio.<br />Per accedere alla pagina è necessario essere in possesso di un profilo Facebook dal quale digitare in ricerca “Inps – Come pagare online” o andare direttamente su <a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.facebook.com/INPS.ComePagareOnline',2);">https://www.facebook.com/INPS.ComePagareOnline</a> e cliccare su “Mi piace”.<br /><br />In ogni caso, si ricorda che per ulteriori approfondimenti è disponibile il portale <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/',3);">www.inps.it</a>. </p> <p> </p>INPSCIG: i dati di dicembre 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24762476Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nel menu Banche Dati e Bilanci è stato pubblicato l’aggiornamento relativo ai dati di dicembre dell’Osservatorio sulle ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni (CIG) e il Focus sul consumo effettivo di ore di CIG (“tiraggio”) ad ottobre, sulla domanda di trattamenti per la disoccupazione e la mobilità.</p> <p> </p> <ul><li><a title="Comunicato stampa " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/docallegati/UfficioStampa/comunicatistampa/Lists/ComunicatiStampa/cs140108bis.pdf',3);">Comunicato stampa </a></li> <li><a title="Consulta i dati di dicembre nell’Osservatorio Ore CIG autorizzate" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/cig/index.jsp',3);">Consulta i dati di dicembre nell’Osservatorio Ore CIG autorizzate </a></li> <li><a title="Consulta il Focus di dicembre sul “tiraggio” CIG, disoccupazione e mobilità " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/cig/focus dicembre 2013.pdf',3);">Consulta il Focus di dicembre sul “tiraggio” CIG, disoccupazione e mobilità </a></li></ul> <p> </p> <p> </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici. Retribuzioni imponibilihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24772477Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto ha provveduto ad effettuare una semplificazione delle denunce mensili analitiche a carico delle Amministrazioni e degli Enti iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici. È stata operata, infatti, una generale rivisitazione dei campi relativi alla dichiarazione delle retribuzioni imponibili ai fini pensionistici corrispondenti ai valori dei compensi liquidati al lavoratore subordinato nel periodo di riferimento, anche nell’intento di evitare continui interventi correttivi dovuti alle evoluzioni normative e contrattuali delle voci retributive. Con la circolare n. 6 del 16 gennaio 2014 vengono fornite più ampie e aggiornate indicazioni in merito all’imponibilità pensionistica, all’assoggettabilità contributiva delle diverse tipologie di emolumenti retributivi, alla quantificazione delle retribuzioni nelle previste casistiche di aspettative senza assegni “utili” e all’individuazione dei correlati obblighi contributivi.    <br /></p> <p> </p>INPSRivalutazione pensioni per l’anno 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24782478Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Il decreto del 20 novembre 2013, emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 280 del 29 novembre 2013, ha fissato nella misura dell’1,2 per cento l'aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni, in via previsionale, per l'anno 2014.<br />Il predetto decreto ha inoltre confermato nella misura del 3,0 per cento l’aumento definitivo di perequazione automatica per l’anno 2013.<br />Nessun conguaglio è stato pertanto effettuato rispetto alla rivalutazione attribuita in via previsionale per il 2013.<br />Nella <a title="Visualizza la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+7+del+17-01-2014.htm">circolare n. 7 del 17 gennaio 2014</a> sono descritte in dettaglio le operazioni di rinnovo dei mandati di pagamento delle pensioni per l’anno 2014 e le attività correlate.</p> <br />INPSLavoratori domestici: ultimi datihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24792479Fri, 17 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ stato aggiornato, sul sito internet dell’Istituto, l’Osservatorio sul lavoro domestico, che mette a disposizione una serie storica decennale (2003-2012).<br />La banca dati raccoglie informazioni sui lavoratori domestici assicurati presso l’INPS presentando le seguenti tipologie di dati: numero dei lavoratori che hanno almeno un versamento contributivo nel corso dell’anno di riferimento (sezione “dati annuali”); numero dei lavoratori che hanno almeno un versamento contributivo nel trimestre di riferimento (sezione “dati trimestrali”); media annua dei lavoratori ottenuta come media del numero dei contribuenti registrati nei 4 trimestri dell'anno di riferimento (sezione “dati annuali”).<br />Infine, per ciascun periodo (trimestre o anno), l’Osservatorio consente di ricavare la distribuzione dei lavoratori per classi di età, sesso, territorio (zona geografica, regione, provincia), tipologia di rapporto (colf/badanti), classi di ore medie settimanali retribuite, nazionalità.</p> <p><br /><a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/domestici/main.html',3);">Vai all’Osservatorio sul lavoro domestico</a></p>INPSAssegno dei Comuni. Estensione del dirittohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24732473Thu, 16 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniIn seguito alle modifiche apportate dalla legge 97/2013 all’articolo 65 della legge 448/1998 (vedi <a title="circolare n. 4 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+4+del+15-01-2014.htm">circolare n. 4 del 15 gennaio 2014</a>), la domanda per ottenere l’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori concesso dai Comuni può essere presentata per i nuclei familiari composti da cittadini italiani e dell’Unione Europea residenti, da cittadini di Paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. <br />Nella <a title="circolare n. 5 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+5+del+15-01-2014.htm">circolare n. 5 del 15 gennaio 2014</a>, invece, vengono fornite tutte le necessarie indicazioni per l’individuazione dei familiari dei cittadini italiani e dell’Unione Europea e dei familiari dei cittadini di Paesi terzi soggiornanti di lungo periodo interessati dalla norma.  <br />INPSContributi artigiani e commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24742474Thu, 16 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniGli iscritti in corso d’anno alla gestione artigiani e commercianti dovranno versare entro il 17 febbraio 2014 i contributi relativi al quarto trimestre 2013 in riferimento al minimale di reddito e alla prima rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi, qualora dovuti. Entro la stessa scadenza, inoltre, dovranno essere versati il primo e il secondo acconto 2013, in riferimento alla eventuale quota eccedente il minimale di reddito imponibile e le somme allo stesso titolo dovute per gli anni precedenti. Alle successive scadenze del 16 maggio, 20 agosto e 18 novembre 2014, infine, dovranno essere corrisposte rispettivamente la seconda, la terza e la quarta rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi.<br />Si ricorda che non sarà più inviata in modalità cartacea alcuna lettera di avviso dei contributi in scadenza, né le avvertenze per la compilazione del modello F24: la lettera informativa contenete i dati relativi agli importi da pagare per la contribuzione 2013 sarà reperibile nella sezione comunicazione bidirezionale del portale Inps, come indicato nel <a title="messaggio n. 801 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+801+del+15-01-2014.htm">messaggio n. 801 del 15 gennaio 2014</a>.INPSGestione separata. Regime sanzionatorio liberi professionistihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24752475Thu, 16 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 821 del 15 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+821+del+15-01-2014.htm">messaggio n. 821 del 15 gennaio 2014 </a>vengono fornite risposte alle numerose richieste di chiarimenti sul regime sanzionatorio applicato, su possibilità e modalità di riconoscimento della riduzione delle sanzioni civili, seguite agli accertamenti inviati ai liberi professionisti che, pur in presenza di Cassa previdenziale obbligatoria, non hanno versato il contributo previdenziale (contributo soggettivo) previsto dalla Cassa stessa e sono stati iscritti alla Gestione separata Inps.   <br />INPSGestione separata. Stabilizzazione associati in partecipazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24722472Wed, 15 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 147/2013 (legge di stabilità 2014) ha prorogato dal 30 settembre 2013 al 31 marzo 2014 il termine entro il quale le aziende possono stipulare specifici contratti collettivi con le associazioni dei lavoratori più rappresentative sul piano nazionale per la stabilizzazione degli associati in partecipazione, e dal 31 gennaio 2014 al 31 luglio 2014 il termine per il deposito da parte dell’associante, presso le sedi Inps, della relativa documentazione (contratto collettivo, atti di conciliazione, contratti di lavoro subordinato ed attestazione dell’avvenuto versamento). <br />Lo slittamento dei termini non comporta sostanziali modifiche alle modalità di versamento del contributo straordinario, tranne che per il periodo di riferimento.<br /><a title="Circolare numero 3 del 14-01-2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+3+del+14-01-2014.htm">Circolare n. 3 del 14 gennaio 2014<br /></a>INPSRecupero aiuti di Stato dichiarati illegittimi dalla Commissione europeahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24702470Mon, 13 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con il <a title="Visualizza il messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+488+del+10-01-2014.htm">messaggio n. 488 del 10 gennaio 2014</a> vengono confermate e nuovamente illustrate le istruzioni – già impartite con la circolare 129/2007 – alle imprese coinvolte nella procedura di recupero degli aiuti concessi in favore delle imprese operanti nei territori di Venezia e Chioggia dichiarati illegittimi dalla Commissione europea e per i quali la stessa Commissione, con decisione del 20 novembre 2012, ha deciso di deferire l’Italia alla Corte di Giustizia per non aver dato esecuzione alla sentenza 6 ottobre 2011.</p> <br />INPSModifica saggio di interesse legalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24712471Mon, 13 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 1° gennaio 2014 è stata fissata all’1% la misura del saggio degli interessi legali, come previsto dal decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 12 dicembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale-Serie generale n. 292 del 13 dicembre 2013.<br />Subordinatamente all’integrale pagamento dei contributi dovuti, è prevista la riduzione delle sanzioni civili alla misura prevista per gli interessi legali. La misura dell’1% si applica ai contributi con scadenza di pagamento a partire dal 1° gennaio 2014.<br />Il provvedimento ha effetto anche con riferimento alle somme poste in pagamento dall’Istituto a decorrere dalla stessa data, per cui l’interesse dell’1% si applica alle prestazioni in pagamento dal 1° gennaio 2014.<br />Per maggiori informazioni vedi <a title="Visualizza la circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+2+del+10-01-2014.htm">circolare n. 2 del 10 gennaio 2014</a></p>INPSSisma maggio 2012. Ammortizzatori sociali in derogahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24682468Fri, 10 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniCon il decreto interministeriale (Lavoro ed Economia) del 17 settembre 2013, è stata indicata la ripartizione delle risorse finanziarie destinate alle Regioni interessate dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 e sono state fornite indicazioni circa le prestazioni di integrazione salariale da erogare e le tipologie di lavoratori beneficiari di tali prestazioni. Con il <a title="messaggio n. 368 del 9 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+368+del+09-01-2014.htm">messaggio n. 368 del 9 gennaio 2014</a> vengono fornite, oltre ai dati sulla ripartizione delle risorse alle Regioni interessate (Emilia Romagna, Lombardia e Veneto), anche le indicazioni per un corretto utilizzo dei benefici da parte dei lavoratori dipendenti da imprese fruitrici della cassa integrazione in deroga.INPSCompilazione elenchi agricoli per l’anno 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24692469Fri, 10 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniAgli operai agricoli a tempo determinato iscritti negli elenchi anagrafici dei comuni dichiarati colpiti da eccezionale calamità o avversità atmosferica, rimasti privi di occupazione in seguito a tali eventi, è riconosciuto ai fini previdenziali e assistenziali, in aggiunta alle giornate di lavoro prestate, il numero di giornate necessarie al raggiungimento del numero di giornate riconosciute nell’anno precedente, a condizione che gli interessati abbiano prestato almeno cinque giornate di lavoro.  <br />Affinché ai lavoratori agricoli destinatari sia riconosciuto il beneficio, le aziende dovranno dichiarare lo stato calamitoso tramite la procedura telematica descritta in dettaglio nella <a title="circolare n. 1 del 10 gennaio 2014" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+1+del+10-01-2014.htm">circolare n. 1 del 10 gennaio 2014</a>.INPSLavoro accessorio. Chiude il fax Inailhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24672467Thu, 9 Jan 2014 07:00:00 GMTnews informazioniPrima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, i committenti hanno l’obbligo di comunicare la data di inizio attività, indicando i dati anagrafici e il codice fiscale propri e del prestatore, il luogo dove si svolge l’attività lavorativa e il periodo presunto di durata di quest’ultima.<br />Finora, la comunicazione avveniva, per i voucher cartacei distribuiti presso le sedi Inps, con la trasmissione della dichiarazione all’Inail a mezzo fax o tramite i servizi online del sito <a title="SITO INAIL" href="javascript:goLink('http://www.inail.it/internet_web/appmanager/internet/home',2);">www.inail.it</a>. Per gli altri canali di distribuzione (tabaccai abilitati, sportelli delle banche popolari, uffici postali, procedura telematica) la comunicazione è trasmessa direttamente all’Inps tramite contact center o tramite il sito istituzionale www.inps.it.  <br />Per razionalizzare e uniformare l’adempimento e rendere più tempestiva ed efficiente la gestione, Inps e Inail hanno stipulato un accordo per la realizzazione del coordinamento informativo e operativo per una migliore gestione dei buoni lavoro, il quale prevede che – a partire dal 15 gennaio 2014 - tutte le comunicazioni di inizio attività, nonché le eventuali variazioni, siano effettuate direttamente all’Inps, esclusivamente in modalità telematica, qualunque sia il canale di acquisizione dei buoni lavoro. <br />Nella <a title="Circolare numero 177 del 19-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+177+del+19-12-2013.htm">circolare n. 177 del 19 dicembre 2013 </a>sono descritte in dettaglio le nuove modalità di trasmissione delle comunicazioni di inizio attività.<br />INPSRapporto sulla Coesione Sociale anno 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24662466Mon, 30 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L'Inps, l’Istat e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali hanno presentato il quarto Rapporto sulla Coesione sociale (2013).<br />Anche quest’anno il rapporto è articolato in due volumi. Il primo è una guida ai principali indicatori utili a rappresentare la situazione nel nostro Paese e la sua collocazione in ambito europeo. L’obiettivo di tale guida è fornire, in modo particolare ai policy maker alcune importanti indicazioni per conoscere le situazioni economiche e sociali sulle quali intervenire per migliorare le condizioni di vita delle persone.<br /><br />Il secondo volume si compone, tra l’altro, di una serie di tavole statistiche che offrono dati, generalmente aggiornati al 2012, articolati a diversi livelli territoriali per consentire comparazioni regionali e internazionali. A questo fine sono state utilizzate indagini statistiche ed archivi amministrativi nazionali (di fonte Inps, Ministero del lavoro e Istat) e fonti internazionali (Eurostat e Ocse).Le informazioni sono organizzate in tre sezioni:<br /></p> <ul><li>Contesti, che riporta tre quadri informativi di scenario con taglio socio-demografico, economico e del mercato del lavoro.</li> <li>Famiglia e coesione sociale, in cui si rappresentano alcuni fenomeni rilevanti come il capitale umano,  la conciliazione tempo di lavoro e cura della famiglia, la povertà.</li> <li>Spesa ed interventi per la  coesione sociale, con dati sulla spesa sociale delle amministrazioni pubbliche, sulla protezione sociale, sulle politiche attive e passive del mercato del lavoro, sui servizi sociali degli Enti locali.</li></ul> <p><br />I dati sulla coesione sociale sono disponibili online nei portali dei tre Enti che hanno contribuito alla sua realizzazione: <a href="javascript:goLink('http://www.lavoro.gov.it/',3);">www.lavoro.gov.it</a>, <a href="javascript:goLink('http://www.istat.it,/',3);">www.istat.it,</a>  <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/',3);">www.inps.it</a><br /></p> <ul><li>Rapporto sulla Coesione Sociale anno 2013<br />- <a title="Volume 1" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fDatiEBilanci%2fRapporto+sulla+coesione+sociale%2fRapporto_coesione_sociale_2013%2fDocuments%2fRapporto+Coesione+2013++Volume+I.pdf">Volume 1<br /></a>- <a title="Volume 2" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fDatiEBilanci%2fRapporto+sulla+coesione+sociale%2fRapporto_coesione_sociale_2013%2fDocuments%2fRapporto+Coesione+Sociale+2013_Volume+II.pdf">Volume 2<br /></a>- <a title="Tavole" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fDatiEBilanci%2fRapporto+sulla+coesione+sociale%2fRapporto_coesione_sociale_2013%2fDocuments%2ftavole+rapporto+coesione+sociale+2013.zip">Tavole allegate<br /></a><br /></li></ul>INPSAziende agricole. Integrazione modello DMAG-Unico.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24622462Tue, 24 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn relazione all’applicazione del congedo obbligatorio di un giorno, e del congedo facoltativo alternativo al congedo di maternità della madre (due giorni), fruibili dal padre lavoratore dipendente entro e non oltre il quinto mese di vita del figlio, con la <a title="circolare numero 181 del 23 dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+181+del+23-12-2013.htm">circolare n. 181 del 23 dicembre 2013</a> si forniscono alle aziende agricole le istruzioni operative per una corretta denuncia sul modello DMAG delle giornate di congedo fruite nel corso del trimestre dagli operai a tempo indeterminato (OTI). INPSTrasferimento attività ex-Ipsemahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24632463Tue, 24 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2014 sarà trasferita all’Inps la gestione diretta delle attività inerenti all’accertamento e alla riscossione dei contributi e all’erogazione delle prestazioni previdenziali relative all’indennità di malattia, maternità, disabilità e donazione sangue per i lavoratori assicurati presso l’ex-Ipsema.<br />Tali attività erano effettuate dall’Ipsema prima, e dall’Inail dopo la soppressione dell’Ente, per conto dell’Inps a fronte di un rimborso relativo agli oneri sostenuti per il servizio prestato.<br />Le istanze di servizio dovranno pervenire alle Direzioni provinciali dell’Inps di Bari, Napoli, Palermo, Genova e Trieste e Bari che provvederanno alla loro gestione e alla erogazione della relativa prestazione. Saranno coinvolte altresì la Direzione Provinciale di Messina e l’Agenzia di Mazara del Vallo (entrambe a supporto della Direzione provinciale di Palermo), nonché l’Agenzia di Molfetta a supporto della Direzione provinciale di Bari.<br />Con la <a title="circolare n. 179 del 23 dicembre 2013 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+179+del+23-12-2013.htm">circolare n. 179 del 23 dicembre 2013</a> si forniscono istruzioni operative, le quali – in assenza di una normativa che regolamenti il periodo transitorio – prevedono una prima fase di gestione delle citate attività secondo le modalità già in uso presso l’Inail-Settore navigazione.<br />Nella <a title="Tabella strutture ex-Ipstema" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fTabella_strutture.pdf">tabella allegata</a> sono riportati gli ambiti di competenza delle strutture coinvolte. INPSAssegni familiari 2014http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24642464Tue, 24 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2014 sono stati rivalutati sia i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione del pagamento degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l’accertamento del carico ai fini del diritto agli assegni nei confronti di coltivatori diretti, coloni, mezzadri e piccoli coltivatori diretti (ai quali è applicata la normativa sugli assegni familiari) e dei pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi (ai quali è applicata la normativa delle quote di maggiorazione di pensione). Gli importi delle prestazioni e le tabelle reddituali sono riportate nella <a title="Circolare numero 182 del 24-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+182+del+24-12-2013.htm">circolare n. 182 del 24 dicembre 2013</a>.INPSDomanda iscrizione al Fondo casalinghehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24652465Tue, 24 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLe domande di iscrizione al “Fondo di previdenza per le persone che svolgono lavori di cura non retribuiti derivanti da responsabilità familiari”, comunemente indicato “Fondo casalinghe”, devono essere inviate esclusivamente in via telematica, previa identificazione con PIN, attraverso uno dei seguenti canali:<br />• sito Internet dell’Istituto www.inps.it; <br />• Contact Center Multicanale - numero gratuito 803.164 (da rete fissa) o numero 06 164164 (da telefono cellulare, con tariffazione stabilita dal proprio gestore).<br />Il servizio - disponibile sul sito internet dell’Istituto www.inps.it, nella sezione SERVIZI ONLINE attraverso il percorso “Per tipologia di utente/Cittadino/Fondo previdenza casalinghe/iscrizione” - consente di presentare online la domanda di iscrizione al Fondo. <br />Per maggiori informazioni vedi <a title="Messaggio numero 21118 del 24-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+21118+del+24-12-2013.htm">messaggio n. 21118 del 24 dicembre 2013</a>.INPSLavoro accessorio. Chiude il fax Inailhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24602460Mon, 23 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPrima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, i committenti hanno l’obbligo di comunicare la data di inizio attività, indicando i dati anagrafici e il codice fiscale propri e del prestatore, il luogo dove si svolge l’attività lavorativa e il periodo presunto di durata di quest’ultima.<br />Finora, la comunicazione avveniva, per i voucher cartacei distribuiti presso le sedi Inps, con la trasmissione della dichiarazione all’Inail a mezzo fax o tramite i servizi online del sito <a href="javascript:goLink('http://www.inail.it/',3);">www.inail.it</a>. Per gli altri canali di distribuzione (tabaccai abilitati, sportelli delle banche popolari, uffici postali, procedura telematica) la comunicazione è trasmessa direttamente all’Inps tramite contact center o tramite il sito istituzionale <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/',3);">www.inps.it</a>.  <br />Per razionalizzare e uniformare l’adempimento e rendere più tempestiva ed efficiente la gestione, Inps e Inail hanno stipulato un accordo per la realizzazione del coordinamento informativo e operativo per una migliore gestione dei buoni lavoro, il quale prevede che – a partire dal 15 gennaio 2014 - tutte le comunicazioni di inizio attività, nonché le eventuali variazioni, siano effettuate direttamente all’Inps, esclusivamente in modalità telematica, qualunque sia il canale di acquisizione dei buoni lavoro. <br />Nella <a title="vai alla circolare 177 del 19 dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+177+del+19-12-2013.htm">circolare n. 177 del 19 dicembre 2013 </a>sono descritte in dettaglio le nuove modalità di trasmissione delle comunicazioni di inizio attività.INPSSalvaguardati: dati aggiornati a dicembre 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24612461Mon, 23 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPubblichiamo le <a title="Tabelle riepilogative salvaguardie dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fInformazioni%2friforma-pensioni%2fDocuments%2fRiepilogo_salvaguardie_dicembre_2013.pdf">tabelle riepilogative</a> di tutte le operazioni di salvaguardia in corso, volte a consentire l’accesso a pensione con i requisiti ante Riforma Monti - Fornero (legge 214/2011).<br />Le tabelle, oltre ad illustrare le categorie dei lavoratori interessati nonché i criteri di ammissione al beneficio della salvaguardia, indicano lo stato delle lavorazioni con il numero delle certificazioni inviate ai beneficiari e delle pensioni liquidate al 13 dicembre 2013.<br />INPSRiduzione contributiva settore ediliziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24542454Fri, 20 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha confermato per l’anno 2013 il beneficio a favore delle imprese edili consistente nella riduzione sui contributi dovuti – nella misura dell’11,50% - per le assicurazioni sociali diverse da quella pensionistica, da applicare ai soli operai occupati con un orario di lavoro di 40 ore settimanali, con esclusione quindi dei lavoratori a tempo parziale e di quelli per i quali sono previste specifiche agevolazioni contributive ad altro titolo. </p> <p><br />Nella <a title="Circolare numero 178 del 19-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+178+del+19-12-2013.htm">circolare n. 178 del 19 dicembre 2013</a> sono disponibili ulteriori informazioni sui requisiti richiesti ai datori di lavoro interessati dalla norma e sulle modalità operative per l’inoltro delle istanze. </p> <p> </p>INPSLavoro accessorio. Comunicazione obbligatoria di inizio attivitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24552455Fri, 20 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Prima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, i committenti hanno l’obbligo di comunicare la data di inizio attività, indicando i dati anagrafici e il codice fiscale propri e del prestatore, il luogo dove si svolge l’attività lavorativa e il periodo presunto di durata di quest’ultima.<br />Finora, la comunicazione avveniva, per i voucher cartacei distribuiti presso le sedi Inps, con la trasmissione della dichiarazione all’Inail a mezzo fax o tramite i servizi online del sito <a href="javascript:goLink('http://www.inail.it/',3);">www.inail.it</a>. Per gli altri canali di distribuzione (tabaccai abilitati, sportelli delle banche popolari, uffici postali, procedura telematica) la comunicazione è trasmessa direttamente all’Inps tramite contact center o tramite il sito istituzionale <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/',3);">www.inps.it</a>.  <br /></p> <p>Per razionalizzare e uniformare l’adempimento e rendere più tempestiva ed efficiente la gestione, Inps e Inail hanno stipulato un accordo per la realizzazione del coordinamento informativo e operativo per una migliore gestione dei buoni lavoro, il quale prevede che – a partire dal 15 gennaio 2014 - tutte le comunicazioni di inizio attività, nonché le eventuali variazioni, siano effettuate direttamente all’Inps, esclusivamente in modalità telematica, qualunque sia il canale di acquisizione dei buoni lavoro. </p> <p><br />Nella <a title="circolare n. 177 del 19 dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+177+del+19-12-2013.htm">circolare n. 177 del 19 dicembre 2013</a> sono descritte in dettaglio le nuove modalità di trasmissione delle comunicazioni di inizio attività.</p> <p> </p>INPSDomanda di stabilizzazione degli associati in partecipazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24562456Fri, 20 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniAd integrazione della <a title="Circolare numero 167 del 05-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+167+del+05-12-2013.htm">circolare n. 167 del 5 dicembre 2013</a>, con la quale sono state fornite le istruzioni per l’adesione da parte di soggetti associanti alla stabilizzazione per gli associati in partecipazione con apporto di solo lavoro, con il <a title="Messaggio numero 20906 del 19-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+20906+del+19-12-2013.htm">messaggio n. 20906 del 19 dicembre 2013</a> l’Inps comunica che è disponibile - all’interno del cassetto previdenziale per i Committenti della Gestione separata, nella sezione servizi online del portale www.inps.it – la funzione “Stabilizzazione Associati”, tramite la quale è possibile presentare la domanda di adesione alla procedura ed acquisire la relativa documentazione. La circolare 167/2013, infatti, dispone che gli associati debbano compilare ed inviare telematicamente una comunicazione contenente, per ciascun associato da stabilizzare, i dati anagrafici, la durata del contratto di associazione, la contribuzione dovuta dall’associato relativa agli ultimi sei mesi (o del totale dei mesi di durata se il contratto è inferiore a sei mesi) e l’importo del contributo straordinario. Il messaggio 20906/2013, pertanto, fornisce le informazioni tecniche per la presentazione delle domande di stabilizzazione da parte dei legali rappresentanti o degli intermediari delegati provvisti del necessario PIN di autenticazione. INPSOsservatorio Prestazioni per la famigliahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24572457Fri, 20 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>E’ stato pubblicato sul portale Inps l’aggiornamento dell’Osservatorio statistico sulle prestazioni a sostegno della famiglia, per il periodo 2008-2012. <br /><br />La banca dati Inps è composta da sei sezioni: Assegni al nucleo familiare;Assegni familiari;Maternità;Congedo parentale;Assegni di maternità erogati dallo Stato e dai Comuni;Permessi retribuiti Legge 104/92. <br /><br />La sezione dedicata agli Assegni al Nucleo Familiare è stata ulteriormente arricchita dei dati relativi alle prestazioni erogate ai lavoratori domestici. <br /><br />Ogni sezione è suddivisa per tipologia di beneficiario (lavoratori dipendenti del settore privato, lavoratori agricoli, lavoratori autonomi, contribuenti alla gestione separata, lavoratori domestici, pensionati) prevista per ciascuna prestazione erogata. <br /><br />Sulla base dei dati presenti negli archivi gestionali dell’Istituto, il Coordinamento Generale Statistico Attuariale, ha potuto strutturare questa banca dati, fornendo uno strumento utile per monitorare gli interventi mirati a favorire il benessere sociale delle famiglie. </p> <br /><br /><p> </p> <a title="Consulta la sezione &quot;Osservatorio sulle prestazioni a sostegno della famiglia&quot;" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/famiglia/main.html',3);">Vai all’Osservatorio statistico sulle prestazioni a sostegno della famiglia</a> <p> </p>INPSGestione separata. Applicazione deleghe indirettehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24582458Fri, 20 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNel <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+20976+del+20-12-2013.htm">messaggio n. 20976 del 20 dicembre 2013 </a>sono spiegate le modalità operative per la gestione delle deleghe indirette rilasciate da committenti iscritti alla Gestione separata ad uso specifico degli operatori aderenti alle associazioni di categoria. <br />Gli intermediari autorizzati saranno abilitati ad operare, previa identificazione personale, in nome e per conto del committente/associante, titolare dell’azienda artigiana o commerciale, sulla base di apposite deleghe rese per iscritto dal delegante su un apposito modulo già predisposto. <br />L’applicazione, denominata “Deleghe indirette per artigiani, commercianti, committenti e associanti – Associazioni di Categoria”, sarà disponibile nel sito www.inps.it, nella sezione “Servizi per Associazioni di Categoria” e per il suo utilizzo è necessario autenticarsi mediante codice PIN o CNS. INPSBanca dati Gestione dipendenti pubblicihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24592459Fri, 20 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNel mese di dicembre 2013 avrà inizio una sperimentazione operativa per il miglioramento e il consolidamento della banca dati relativa alle posizioni assicurative dei lavoratori iscritti alle Gestioni pensionistiche dei dipendenti pubblici. <br />L’operazione coinvolgerà circa 15mila dipendenti degli Enti locali della regione Marche e delle Province di Rieti, Livorno, Trieste e Imperia, nati tra il 1° gennaio 1954 e il 31 dicembre 1969, che non abbiano in corso una domanda di pensionamento e non abbiano in corso istruttorie in stato avanzato di riconoscimento periodi.<br />Agli interessati sarà inviata una lettera cartacea (o in alternativa un messaggio di posta elettronica o PEC, se l’indirizzo è censito in archivio), con l’invito a visionare il proprio Estratto conto on-line, accedendo tramite PIN INPS al sito dell’Istituto seguendo il percorso “servizi on line&gt;servizi per il cittadino &gt;servizi ex INPDAP”, e ad inoltrare all’Istituto eventuali richieste di variazione/integrazione alla propria posizione assicurativa, secondo le modalità indicate nel <a title="Messaggio numero 20998 del 20-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+20998+del+20-12-2013.htm">messaggio n. 20998 del 20 dicembre 2013</a>.<br />La sperimentazione consentirà di verificare l’intero processo e di mettere a punto eventuali correttivi prima di procedere all’estensione dell’operazione all’intera platea degli iscritti.INPSLavoro accessoriohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24532453Thu, 19 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn relazione alle ulteriori modifiche introdotte alla normativa sul lavoro occasionale accessorio dalle leggi 92/2012 e 99/2013, intervenute anche sui limiti economici per i compensi erogati a seguito delle prestazioni di lavoro accessorio per singolo prestatore, la <a title="Circolare numero 176 del 18-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+176+del+18-12-2013.htm">circolare n. 176 del 18 dicembre 2013</a> fornisce indicazioni sulle modifiche alle relative procedure automatizzate, con particolare riferimento alla definizione dei flussi di pagamenti intercorsi tra i soggetti interessati in relazione ai limiti dei compensi erogabili nell’arco dell’anno solare e conseguenti oneri informativi a carico del singolo prestatore.INPSIncentivi per l’assunzione di lavoratori in ASpIhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24522452Wed, 18 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 175 del 18-12-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+175+del+18-12-2013.htm">circolare n. 175 del 18 dicembre 2013</a> illustra gli aspetti generali della legge n. 99 del 9 agosto 2013, di conversione del decreto legge n. 76 del 28 giugno 2013 recante “Primi interventi urgenti per la promozione dell’occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonché in materia di Imposta sul valore Aggiunto (IVA) e altre misure urgenti”. <br />Il provvedimento è finalizzato prevalentemente a rilanciare l’occupazione attraverso la previsione di incentivi per l’assunzione di giovani nonché di interventi in favore della ricollocazione lavorativa di soggetti privi di occupazione, percettori dell’indennità ASpI. La circolare 175/2013, inoltre, fornisce istruzioni per consentire alle aziende di accedere alla nuova misura incentivante introdotta dal decreto legge 76/2013.INPSPagamento contributi colf: ora puoi farlo anche dal tuo smartphonehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24312431Wed, 18 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con l’ultimo aggiornamento della PDA Application “Inps Servizi Mobile”, disponibile dal 28 novembre negli store per apple e android, è stato rilasciato il nuovo servizio per il pagamento dei contributi dei lavoratori domestici tramite smartphone, senza limitazione di orario.<br /></p> <p>I contributi si possono pagare con le carte di credito Visa, MasterCard e Moneta, in quanto il nuovo servizio incluso nella PDA application Inps Servizi Mobile si collega al POS virtuale di Intesa SanPaolo, come già avviene per i servizi disponibili nel Potale dei pagamenti del sito www. Inps.it.<br />Dopo avere selezionato il servizio “Pagamento Lavoratori domestici” dal menu dell’app Servizi Mobile, si accede al nuovo servizio inserendo il proprio codice fiscale e il proprio codice PIN. Si visualizza dapprima la schermata con le Avvertenze sul servizio, corredata da due pulsanti: il primo per conoscere il costo operazione, che è pari all’1,275% dell’importo da pagare, il secondo per procedere al pagamento. Effettuata nella schermata successiva la scelta tra rapporti di lavoro domestico Attivi o Cessati, nell’ipotesi di selezionare Attivi, si aprirà la schermata con i dati di tutti i rapporti di lavoro in essere. </p> <p><br />Selezionando il rapporto di lavoro per il quale si intende pagare i contributi, vengono visualizzati i dati del lavoratore e il menu per scegliere il trimestre di riferimento dell’anno, con il dettaglio delle settimane di lavoro e l’importo della quota associativa da sommare, se si è iscritti ad Associazioni datoriali. A questo punto, utilizzando il pulsante “Paga” si può effettuare il pagamento visualizzando prima la schermata con il riepilogo dei dati e poi quella con l’esito dell’operazione.</p> <p><br />Dal 18 dicembre il servizio è disponibile anche nel sito Mobile m.inps.it e accessibile dal Menu Servizi del sito Mobile m.inps.it.</p> <p><br />Per scaricare l’applicazione e per una panoramica dei servizi disponibili, vai alla pagina <a title="Applicazione Mobile" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7500">Applicazioni Mobile</a> </p> <p> </p> <p> </p>INPSLa richiesta di CIG a novembrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24512451Tue, 17 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È disponibile nel menu Banche Dati e Bilanci l’aggiornamento con i dati di novembre della banca dati “Osservatorio sulle ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni (CIG)” e il Focus su disoccupazione, CIG e mobilità con i dati dell’utilizzo effettivo di ore di CIG (tiraggio) aggiornati a settembre 2013.<br /><br /><a title="Comunicato stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs131210bis.pdf">Comunicato stampa <br /></a><a title="Consulta i dati di novembre dell’Osservatorio Ore autorizzate di CIG" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/cig/index.jsp',3);">Consulta i dati di novembre dell’Osservatorio Ore autorizzate di CIG</a></p> <p><a title="Consulta il Focus su disoccupazione, CIG e mobilità" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/cig/focus novembre 2013.pdf',3);">Consulta il Focus su disoccupazione, CIG e mobilità</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSConguaglio di fine anno 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24492449Mon, 16 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la <a title="Consulta la pagina html" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+174+del+13-12-2013.htm">circolare n. 174 del 13 dicembre 2013</a> vengono forniti chiarimenti e precisazioni sulle operazioni di conguaglio, riferite ai contributi previdenziali e assistenziali, che devono essere effettuate dai datori di lavoro che operano con il flusso UniEMens.<br />Le operazioni di conguaglio potranno essere eseguite oltre che con la denuncia di competenza del mese di dicembre 2013 (con scadenza 16/1/2014), anche con quella di competenza del mese di gennaio 2014 (scadenza 17/2/2014). </p>INPSNuovo schema di contratto di fideiussione bancariahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24502450Mon, 16 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPer poter accedere alla prestazione di esodo a favore dei lavoratori prossimi a pensione (vedi <a title="Vai a Circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+119+del+01-08-2013.htm">circolare n. 119 del 1° agosto 2013</a>), la legge 92/2013 prevede che il datore di lavoro presenti all’Inps una fideiussione bancaria a garanzia dell’adempimento degli obblighi assunti nei confronti dell’Istituto, consistenti nel versamento anticipato della provvista per la prestazione e per la relativa contribuzione figurativa, maggiorata di un parte variabile pari almeno al 15% degli stessi, in funzione delle successive determinazioni adottate. <br />Con il <a title="Vai al messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+20538+del+13-12-2013.htm">messaggio n. 20538 del 13 dicembre 2013</a>, viene sostituito lo schema di contratto di fideiussione bancaria per l’accesso alla prestazione, da redigere esclusivamente secondo lo schema in allegato al messaggio stesso.INPSProcedura automatizzata “Cessione Quinto”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24452445Wed, 11 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 10 dicembre è in linea la nuova versione della procedura automatizzata “Cessione Quinto” che contempla anche i pensionati della Gestione Pubblica. <br />A breve sarà disponibile anche la procedura per le cessioni del quinto delle pensioni ex Enpals.<br />Ulteriori approfondimenti sono disponibili sul sito istituzionale dell’Istituto tramite il percorso di seguito indicato: www.inps.it&gt; ServiziOnLine&gt;Elenco di tutti i Servizi&gt;CessioneQuinto&gt;ComunicazioniINPSGestione Dipendenti Pubblici: pubblicato il Bando Super Media 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24472447Wed, 11 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Nella sezione Concorsi Welfare è pubblicato il Bando di Concorso “Super Media 2013” per la concessione di borse di studio per la frequenza dell’ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado e per l’intero ciclo delle scuole secondarie di secondo grado.<br />Possono partecipare al concorso i figli e gli orfani di iscritti e di pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici, nonché degli aderenti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo Credito) ai sensi del D.M. 45/07, promossi nell’anno scolastico 2012/2013 e con Indicatore ISEE inferiore o pari a € 32.000,00 (Attestazione ISEE relativa al nucleo familiare in cui compare il giovane studente, vigente alla data di scadenza del presente concorso).<br />Gli utenti della Gestione Magistrale sono anche iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici, per cui hanno diritto alla partecipazione al concorso e hanno sempre la precedenza in graduatoria rispetto agli altri iscritti.<br />La domanda deve essere trasmessa dal genitore iscritto in servizio o in quiescenza (in qualità di titolare/richiedente) o dal genitore superstite o dal tutore (in qualità di richiedenti) e, nel caso di concorrente maggiorenne (alla data di presentazione della domanda), dal medesimo studente (in qualità di richiedente/beneficiario), <strong>entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 28 febbraio 2014.</strong><br /><strong>La domanda dovrà essere trasmessa esclusivamente per via telematica,</strong> pena il rigetto della stessa, seguendo il percorso su questo sito &gt; Servizi Online &gt; Servizi ex Inpdap e accedendo all'interno della propria Area Riservata alla procedura Borse di studio/Iniziative Accademiche.</p> <br /><p> </p> <a title="Consulta la pagina del bando" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9753"><p>Vai al Bando</p> <br /></a>INPSContratto di inserimentohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24422442Mon, 9 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Sul sito internet del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stato pubblicato il decreto interministeriale 10 aprile 2013, che individua le aree geografiche relative alle agevolazioni contributive previste dalla disciplina del contratto di inserimento lavorativo per le donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. Gli incentivi economici a supporto sono quelli previsti dalla disciplina in materia di contratto di formazione e lavoro: per quelli in misura superiore al 25%, il decreto 10/4/2013 prevede l’applicazione soltanto nelle aree individuate anno per anno dall’Istat in presenza di un tasso di occupazione femminile di almeno venti punti percentuali inferiore a quello maschile o di un tasso di disoccupazione femminile superiore di dieci punti percentuali rispetto a quello maschile. <br />La <a title="circolare n. 166 del 5 dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+166+del+05-12-2013.htm">circolare n. 166 del 5 dicembre 2013 </a>fornisce maggiori informazioni a riguardo, oltre alle indicazioni relative agli adempimenti da parte dei datori di lavoro. </p> <p> </p>INPSVerifiche reddituali http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24432443Mon, 9 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniL’Inps ha proceduto alla verifica – nei confronti dei pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito della Gestione dipendenti pubblici – delle situazioni reddituali influenti sulla misura delle prestazioni, mediante l’acquisizione dall’amministrazione finanziaria dei cosiddetti redditi influenti. Nel caso in cui siano stati corrisposti importi pensionistici superiori a quelli spettanti, il debito complessivo accertato relativo al periodo 1° gennaio – 31 dicembre 2012 sarà recuperato a decorrere dalla rata di febbraio 2014. I pensionati interessati riceveranno una lettera con la comunicazione dell’importo del debito e le relative modalità di recupero delle somme erogate e non spettanti. La trattenuta operata sarà pari ad un quinto dell’importo complessivo della pensione, comprensiva anche dell’indennità integrativa speciale se corrisposta come emolumento a sé stante, al netto delle ritenute Irpef e con un recupero in un massimo di 60 rate. <br />Maggiori indicazioni sono contenute nel <a title="messaggio n19933 del 4 dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+19933+del+04-12-2013.htm">messaggio n. 19933 del 4 dicembre 2013</a>.INPSStabilizzazione associati in partecipazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24442444Mon, 9 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La legge 99/2013 di conversione del decreto legge 76/2013, ha previsto una procedura finalizzata alla stabilizzazione degli associati in partecipazione con apporto di lavoro in lavoratori subordinati a tempo indeterminato. Per l’attuazione della trasformazione, le aziende devono aver stipulato – nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 30 settembre 2013 – specifici contratti collettivi con le associazioni dei lavoratori comparativamente più rappresentative, che prevedano l’assunzione entro tre mesi dalla stipula, con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato, di soggetti che, in qualità di associati, siano o siano stati parti di contratti di associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro.<br />La <a title="circolare n. 167 del 5 dicembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+167+del+05-12-2013.htm">circolare n. 167 del 5 dicembre 2013</a> fornisce le istruzioni operative ai datori di lavoro interessati alla procedura di stabilizzazione.</p> <p> </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici: pubblicato l’Avviso Home Care Premium 2014 per la ricerca e il convenzionamento di Ambiti Territoriali Sociali http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24402440Fri, 6 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ stato pubblicato oggi, nella sezione Avvisi e concorsi, l’Avviso Home Care Premium 2014 per la ricerca e il convenzionamento di Ambiti Territoriali Sociali disponibili alla gestione convenzionata di progetti innovativi e sperimentali di assistenza domiciliare in favore di utenti dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici in condizione di non autosufficienza. </p> <p><br />Il Progetto Home Care Premium 2014 si pone l’obiettivo di attuare e sostenere finanziariamente percorsi funzionalmente ed economicamente sostenibili, anche sulla base dei parametri strutturanti il sistema economico e socio demografico nazionale: risorse finanziarie limitate, crescita del bisogno a seguito dell’invecchiamento della popolazione, evoluzione delle strutture familiari e sociali di base. </p> <p><br />La domanda di adesione al Progetto HCP 2014 dovrà essere presentata e sottoscritta dal soggetto legalmente competente a rappresentare il Soggetto Proponente, come definiti nell’Avviso, utilizzando esclusivamente lo schema allegato all’Avviso. <br />La domanda di adesione deve essere presentata o inviata a mezzo raccomandata A/R, all’INPS Direzione Centrale Credito e Welfare - Viale Aldo Ballarin 42, 00142 Roma - e dovrà pervenire entro le ore 12.00 del giorno 27 dicembre 2013.  </p> <p><br />L’invio potrà essere anche eseguito a mezzo posta elettronica certificata alla casella <a href="javascript:goLink('mailto:dcwelfare@postacert.inpdap.gov.it',3);">dcwelfare@postacert.inpdap.gov.it</a></p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9709"><br />Vai all’Avviso <br /></a></p>INPSUltime banche dati aggiornatehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24412441Fri, 6 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Sono disponibili da fine novembre nella sezione Banche dati e Bilanci gli aggiornamenti ai seguenti Osservatori statistici:</p> <ul><li>Lavoratori dipendenti (sezioni “Lavoratori dipendenti nel mese” e “Lavoratori dipendenti, retribuzioni e periodi retribuiti nell’anno”), con i dati del periodo 2008-2012;</li> <li>Politiche occupazionali e del lavoro (sezioni “Politiche attive”, “Politiche passive” e “Altre misure”),con i dati del periodo 2008-2012;</li> <li>Certificazione di malattia dei lavoratori dipendenti privati e pubblici (sezioni ”Certificati di malattia nell’anno”, “Eventi di malattia nell’anno”, “Lavoratori con almeno un evento di malattia nell’anno” e “Dettaglio lavoratori del settore privato con almeno un evento di malattia nell’anno”), con i dati del periodo 2011-2012. </li></ul> <p>Per quest’ultimo Osservatorio è anche disponibile il “<a title="Scarica il file pdf" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/malattia/rapporto.pdf',3);">Rapporto 2012 sui certificati medici e sugli eventi di malattia</a>”.</p> <br /><br /><p><a title="Consulta l'Osservatorio Lavoratori dipendenti" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/dipendenti/main.html',3);">Consulta l'Osservatorio Lavoratori dipendenti</a></p> <br /><br /><p><a title="Consulta l’Osservatorio Politiche occupazionali e del lavoro" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/Politiche_Occupazionali/main.html',3);">Consulta l’Osservatorio Politiche occupazionali e del lavoro</a></p> <br /><br /><p><a title="Consulta l’Osservatorio Certificazione di malattia dei lavoratori dipendenti privati e pubblici " href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/malattia/main.html',3);">Consulta l’Osservatorio Certificazione di malattia dei lavoratori dipendenti privati e pubblici </a></p> <br />INPSPresentato il Bilancio sociale 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24362436Thu, 5 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Bilancio sociale 2012 dell’Inps è stato presentato il 5 dicembre presso la Sala Mancini della Direzione Generale, in via Ciro il Grande 21, alla presenza del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Enrico Giovannini.</p> <p><br />Il documento, realizzato con il contributo delle molteplici professionalità e competenze dell’Istituto, si propone di fornire ai cittadini, alle parti economiche e sociali e alle istituzioni dati ed elementi informativi che permettano di conoscere e comprendere la missione istituzionale, la dimensione sociale, i valori e i programmi delle attività svolte dall’Inps.</p> <p><br />I lavori del convegno di presentazione sono stati aperti e coordinati da Fabio Pontrandolfi, Vicepresidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza (CIV) il quale, dopo un breve intervento introduttivo, ha presentato un excursus di Alexandra Kolega, soprintendente per i beni archivistici del Lazio, sui contenuti dell’Archivio storico dell’Inps, recuperati nella sua attività di collaborazione con l’Ufficio studi e ricerche dell’Istituto, come testimonianza identitaria del ruolo dell’Istituto nello sviluppo del sistema nazionale del welfare e del Paese.</p> <p><br />Successivamente, il  Presidente del CIV, Pietro Iocca, ha dato il suo benvenuto al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali ed ha esposto la sua Relazione illustrativa del Bilancio Sociale, richiamando le novità normative che hanno comportato per l’Istituto nel 2012 l’integrazione di Inpdap ed Enpals e il completamento della telematizzazione dei servizi, oltre ad un forte impegno nel contrasto al lavoro nero e nella formazione del personale da integrare.<br />Sono intervenuti poi nel corso della mattinata Vera Lamonica, Segretario Confederale CGIL, Maurizio Petriccioli, Segretario Confederale CISL, Domenico Proietti, Segretario Confederale UIL, Alessandro Vecchietti, assistente per le politiche di Welfare – Confcommercio. Hanno quindi svolto alcune considerazioni sui dato del Bilancio sociale il Direttore generale, Mauro Nori, ed il Presidente, Antonio Mastrapasqua.<br /></p> <p> </p> <p>Le conclusioni sono state affidate al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Enrico Giovannini, il quale ha espresso il suo apprezzamento per la ricchezza di dati e competenze con la quale l’Istituto rende conto al Paese delle proprie attività, esortando a essere consapevoli che le difficoltà che si stanno affrontando e i cambiamenti da realizzare, in questo periodo di crisi meritano di essere letti come un passaggio epocale. «Come cittadini - ha affermato il Ministro - dobbiamo essere grati a tutte le istituzioni, come l’Inps, che si prendono cura dei più deboli».</p> <p>Per il programma, il resoconto, le relazioni, la registrazione video degli interventi e la fotogallery, vai alla pagina Evento <a title="Vai alla pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9679">Presentazione Bilancio sociale 2012 - 5/12/2013</a>.</p> <p> </p> <p>Per l’abstract, il testo integrale del Bilancio sociale 2012 e la relazione del Presidente del CIV, Pietro Iocca <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9679">Vai alla pagina Bilancio sociale 2012</a></p> <p> </p> <p> </p> <p><br /></p>INPSInterruzione servizio PEChttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24382438Thu, 5 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniSi segnala a tutti i titolari e gestori di caselle PEC che per lo svolgimento di alcune attività di adeguamento dei propri sistemi, il gestore della Posta Elettronica Certificata al Cittadino CEC-PAC (Poste Italiane S.p.a) sospenderà il servizio dalle ore 19.00 del 10 Dicembre 2013 alle ore 2.00 del 11 Dicembre 2013. <br />Come previsto dalla normativa, durante il periodo di sospensione del servizio, il gestore notificherà un “avviso di non accettazione per eccezioni formali” relativamente  ai messaggi inviati dai propri utenti e non produrrà la “ricevuta di presa in carico” per i messaggi destinati ai propri utenti.<br />INPSGestione Dipendenti Pubblici: pagamento rata semestrale dei mutui ipotecari edilizi – scadenza 31 dicembre 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24392439Thu, 5 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ in corso l’invio, a tutti i mutuatari, degli avvisi di pagamento MAV della Banca Popolare di Sondrio, relativi la rata semestrale dei mutui ipotecari edilizi erogati dalla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, con scadenza 31 dicembre 2013.<br />Sarà possibile pagare il predetto MAV presso gli sportelli di qualsiasi banca o ufficio postale, quindi non esclusivamente presso la Banca Popolare di Sondrio.<br />Coloro che non avessero ricevuto l’avviso di pagamento MAV,  possono ottenerne copia:</p> <ul><li>recandosi presso le Direzioni provinciali integrate INPS o presso le Sedi INPS Gestione Dipendenti Pubblici; </li> <li>collegandosi, tramite PIN, alla propria Area riservata - Servizi On line &gt; Servizi ex Inpdap, presente in questo sito.</li></ul>INPSAdesione della Repubblica di Croazia all’Unione europeahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24352435Wed, 4 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° luglio 2013, data di entrata in vigore del Trattato di adesione, la Repubblica di Croazia è diventata Stato membro dell’Unione europea. I trattati e gli atti adottati dalle istituzioni europee prima del 1° luglio 2013 sono vincolanti per la Croazia e si applicano alle condizioni previste dall’Atto di adesione, che costituisce parte integrante del Trattato. Nella <a title="Scarica il pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+165+del+03-12-2013.htm">circolare n. 165 del 3 dicembre 2013</a> sono riassunte le norme applicabili in materia di distacco dei lavoratori, nonché le disposizioni comunitarie di sicurezza sociale non ancora applicabili alla data di entrata in vigore del Trattato di adesione della Croazia alla UE.INPSGiornata della Trasparenza Inps-Inailhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24332433Mon, 2 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Si è tenuta a Roma, il 26 novembre scorso, presso la sede della Direzione generale dell’Istituto, la Giornata della Trasparenza 2013 dal titolo “Trasparenza e anticorruzione nel sistema di protezione sociale”. <br />L’iniziativa, organizzata da Inps e Inail, si è aperta con i saluti dei Presidenti dei due Istituti, Antonio Mastrapasqua e Massimo De Felice, cui hanno fatto seguito gli interventi dei rispettivi Direttori generali, Mauro Nori e Giuseppe Lucibello.<br />Le relazioni introduttive sono state svolte da Flavio Marica, Responsabile Anticorruzione Inps, Alessandro Pastorelli, Responsabile Anticorruzione e Trasparenza Inail, e Marco Barbieri, Responsabile della Trasparenza Inps. Nel corso del convegno, sono intervenuti Fabio Pontrandolfi, Vice Presidente CIV Inps, Francesco Rampi, Presidente CIV Inail, Antonio Antonellis, Presidente OIV Inps, Carlo Mottura, OIV Inail.<br />I lavori sono stati coordinati dal Direttore centrale Comunicazione Gestione dipendenti pubblici, Sonia Lucignani. <br /><br />Per le registrazioni degli interventi e la documentazione vai alla <a title="Consulta la pagina" href="Javascript:goEventi(33);">pagina Evento Giornata della trasparenza 26/11/2013</a> </p>INPSEsposizione all'amiantohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24342434Mon, 2 Dec 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Con la <a title="Scarica il file pdf" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+164+del+29-11-2013.htm">circolare n. 164 del 29 novembre 2013</a>, vengono fornite indicazioni in merito alle ultime disposizioni in materia di salvaguardia della validità ed efficacia delle certificazioni di esposizione all’amianto, rilasciate dall’Inail ai fini della determinazione del diritto e della misura del trattamento pensionistico.</p> <br />INPSAmmortizzatori in deroga nel settore pescahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24322432Fri, 29 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl decreto interministeriale n. 76498 del 4 ottobre 2013 ha disposto l’assegnazione, al finanziamento per l’anno 2013 della cassa integrazione guadagni in deroga per il settore della pesca, della somma di 30 milioni di euro destinati a tale scopo dalla legge 228/2012 nell’ambito delle risorse del Fondo sociale per l’occupazione e la formazione. Nell’assegnazione si terrà conto preliminarmente, fino ad esaurimento delle risorse assegnate, delle istanze ancora giacenti riferite ad annualità pregresse, intendendo in particolare – con riferimento alle annualità precedenti all’anno 2012 – quelle presentate entro e non oltre il 17 luglio 2012 e – con riferimento all’annualità 2012 – quelle presentate entro e non oltre il 15 gennaio 2013, come previsto dall’accordo governativo del 17 luglio 2012. <br />Nel <a title="messaggio n. 19445 del 28 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+19445+del+28-11-2013.htm">messaggio n. 19445 del 28 novembre 2013</a> sono riepilogati in dettaglio i destinatari del beneficio, i requisiti richiesti alle aziende interessate e le modalità per la presentazione delle istanze da parte di queste ultime. <br />INPSArea Lavoratori Migrantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24282428Wed, 27 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniL’Area dedicata ai “<a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9398;&amp;lastMenu=9398&amp;iMenu=1&amp;p3=2&amp;bi=22&amp;link=Lavoratori migranti',3);">Lavoratori Migranti</a>&quot; accessibile dalla home page del portale internet dell’Istituto, è stata arricchita e riorganizzata, al fine di semplificare ai cittadini e agli operatori del settore la ricerca dei suoi numerosi contenuti e diffondere una maggiore consapevolezza sui diritti previdenziali di coloro che si spostano per lavoro o altri motivi in Stati diversi da quelli di origine. <br />La sezione in parola, infatti, fornisce informazioni in materia di disposizioni normative nazionali, estere ed internazionali sulla sicurezza sociale, titoli di soggiorno e procedure di assunzione per i lavoratori immigrati, assistenza sanitaria, prestazioni pensionistiche e a sostegno del reddito in regime internazionale, distacchi, convenzioni contro la doppia imposizione fiscale, servizio di pagamento delle pensioni all’estero e requisiti per l’erogazione delle prestazioni collegate col reddito ai residenti all’estero. <a title="mappa dei contenuti" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/visualizzadoc.aspx?sVirtuAlURL=/Messaggi/../MessaggiZIP/Messaggio numero 19198 del 26-11-2013_Allegato n 1.doc',3);">Mappa dei contenuti </a>INPSSalvaguardia. Ulteriori chiarimentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24292429Wed, 27 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniL’esclusione dal beneficio della salvaguardia di cui all’articolo 22, comma 1, lettera a), del decreto legge 95/2012, come convertito dalla legge 135/2012, per i lavoratori che nel periodo di fruizione di prestazioni a sostegno del reddito perfezionano i requisiti pensionistici introdotti dalla legge 214/2011 (riforma Monti Fornero), opera soltanto nei confronti dei lavoratori che conseguono il diritto al pensionamento con i nuovi requisiti senza l’applicazione delle penali previste per coloro che accedono alla pensione anticipata. Le suddette misure di salvaguardia si applicano invece qualora nei confronti di tali lavoratori siano state applicate le penalizzazioni previste dalla legge di riforma. <a title="messaggio n.192012 del 26 novembre 2013" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio numero 19202 del 26-11-2013.htm',3);">Messaggio n. 19202 del 26 novembre 2013</a>INPSOsservatorio mondo agricolo: dati 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24272427Thu, 21 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Sono consultabili nel Menu Banche dati e bilanci/Osservatori statistici i dati 2012, pubblicati il 20 novembre, dell’Osservatorio sul mondo agricolo, che mette così a disposizione una serie storica decennale (2003 – 2012).<br />L’Osservatorio è diviso in due sezioni:</p> <ul><li> Aziende e operai agricoli dipendenti nella quale si forniscono informazioni sul numero di aziende agricole attive, sul numero dei  rapporti di lavoro attivati, sul numero degli operai agricoli dipendenti;</li> <li>Aziende e lavoratori agricoli autonomi che fornisce informazioni sul numero delle aziende agricole e sul numero dei lavoratori agricoli autonomi.</li></ul> <p>Con quest’ultimo aggiornamento è stata inserita inoltre, per la prima volta, un’apposita sottosezione sulla Cassa Integrazione Speciale Operai dell'Agricoltura (CISOA) all’interno delle sezione Aziende e operai agricoli dipendenti, relativamente alla serie storica 2007-2012. <br />In questa sottosezione vengono fornite informazioni sul numero dei beneficiari, sul numero delle giornate integrate e sull’importo indennizzato.<br />Per ciascun anno l’Osservatorio consente di ricavare la distribuzione della variabile di analisi per classi di età, sesso e territorio (zona geografica, regione, provincia). <br /><br /><a title="vai alla pagina" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/aziende_agricole/main.html',3);">Consulta i dati dell’Osservatorio sul mondo agricolo</a></p>INPSDichiarazione redditi 2009http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24262426Wed, 20 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniAi 9mila pensionati - metà dei quali residenti all’estero - che hanno percepito prestazioni collegate al reddito e che ancora non hanno prodotto la dichiarazione relativa ai redditi del 2009, l’Inps invierà una breve lettera con la quale si comunica che è stata resa operativa la sospensione della prestazione - già preannunciata con precedenti comunicazioni - e viene loro rivolto l’invito a fornire le informazioni mancanti entro i successivi 60 giorni per ottenere il ripristino della stessa. Nel caso in cui i pensionati, oltre a non aver dichiarato i redditi per l’anno 2009, non abbiano provveduto a fornire le informazioni nemmeno per gli anni successivi, dalla rata di dicembre 2013 l’importo della pensione verrà decurtato delle quote legate al reddito. Resta comunque aperta la possibilità di regolarizzare entro 60 giorni la propria posizione e ottenere il ripristino del pagamento intero, a condizione naturalmente che i redditi posseduti e dichiarati ne consentano la corresponsione.INPSASpI e mini ASpI. Dichiarazione di immediata disponibilitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24242424Tue, 19 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniSono stati rilasciati gli aggiornamenti necessari alla presentazione telematica della dichiarazione di immediata disponibilità, contestualmente alla presentazione della domanda di indennità di disoccupazione ASpI e mini ASpI. Pertanto, sono state aggiornate anche le relative procedure di presentazione a disposizione di cittadini, Enti di Patronato e operatori di contact center e rese disponibili le nuove funzionalità ad uso dei Centri per l’impiego per la consultazione delle dichiarazioni di competenza presentate online. <br />Per maggiori informazioni, vedi <a title="messaggio n.18702 del 19 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+18702+del+19-11-2013.htm">messaggio n. 18702 del 19 novembre 2013<br /></a>INPSPagamenti con RID: novitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24252425Tue, 19 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° febbraio 2014 le deleghe RID per il pagamento di riscatti, ricongiunzioni e rendite vitalizie saranno valide solo se accompagnate dalla sottoscrizione della <strong>clausola dell’importo fisso predeterminato</strong>.<br />Già dal 21 ottobre scorso, l’Inps richiede, in caso di attivazione di nuove deleghe, la sottoscrizione di questa clausola.<br />Per quanto riguarda le deleghe attive prive della clausola, i pagamenti saranno accettati fino a novembre 2013. Tuttavia, sarà possibile impedire l’interruzione dei pagamenti modificando queste deleghe mediante la sottoscrizione della clausola, recandosi presso la propria banca dal 9 al 19 dicembre.<br />In caso contrario, la trattenuta tramite RID sarà interrotta e i pagamenti dovranno essere effettuati con le altre modalità in uso all’Istituto (MAV, on line, circuito Reti Amiche, ecc.). Il pagamento tramite RID potrà comunque essere riattivato in futuro. <br />A tutti gli interessati è stata inviata una comunicazione sui passaggi necessari per la nuova delega RID a importo prefissato.<br />INPSEstensione del diritto al congedo straordinariohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24232423Mon, 18 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Il congedo straordinario per la cura delle persone disabili in situazione di gravità può essere riconosciuto al familiare o affine entro il terzo grado convivente del disabile in situazione di gravità, in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti degli altri soggetti individuati dalla norma, secondo un determinato ordine di “priorità” che vede al primo posto per il riconoscimento del beneficio il coniuge convivente della persona disabile e, in caso di mancanza di questi, il padre o la madre – anche adottivi o affidatari – del disabile; a seguire, hanno diritto al beneficio, nell’ordine, figli, fratelli o sorelle e, infine, parenti o affini di terzo grado, purché conviventi e sempre nel caso in cui il coniuge convivente, entrambi i genitori, i figli conviventi e i fratelli o sorelle conviventi siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti. Nella <a title="Consulta la criccolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+159+del+15-11-2013.htm">circolare n. 159 del 15 novembre 2013</a> sono descritti in dettaglio i requisiti soggettivi per il riconoscimento del congedo straordinario e le modalità per la presentazione delle domande. </p>INPSSalvaguardati: presentazione istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24222422Fri, 15 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la pubblicazione della <a title="circolare n. 44 del 12/11/2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fCircolare_n_44_del_12_novembre_2013.pdf">circolare n. 44 del 12/11/2013 </a> il Ministero del Lavoro fornisce (nel paragrafo I) le indicazioni per la presentazione delle istanze da parte dei 9.000 lavoratori da salvaguardare indicati agli articoli 11 e 11-bis del D.L. 102/2013, e cioè:</p> <p> </p> <ol class="lettere minuscole"><li>n. 6.500  lavoratori il cui rapporto di lavoro si sia risolto, in ragione della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro medesimo, che abbiano conseguito dopo la cessazione, la quale comunque non può essere anteriore al 1° gennaio 2009 e successiva al 31 dicembre 2011, un reddito lordo complessivo non superiore a 7500 euro e in possesso dei requisiti anagrafici e contributivi che avrebbero comportato la decorrenza del trattamento pensionistico entro il trentaseiesimo mese successivo alla data di entrata in vigore del decreto legge citato;</li> <p> </p> <li>n. 2.500 lavoratori che, nel corso dell'anno 2011, risultano a essere in congedo ai sensi dell'articolo 42, comma 5, del testo unico di cui al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, e successive modificazioni, o aver fruito di permessi ai sensi dell'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e successive modificazioni, il quale perfezionino i requisiti anagrafici e contributivi utili a comportare la decorrenza del trattamento pensionistico, secondo la disciplina vigente alla data di entrata in vigore del presente decreto, entro il trentaseiesimo mese successivo alla data di entrata in vigore del medesimo decreto.</li></ol> <p> </p> <p>Questi lavoratori dovranno presentare l’istanza di salvaguardia alle competenti Direzioni territoriali del Lavoro entro il<strong> 26 febbraio 2014</strong>.<br />Nel paragrafo II della circolare si impartiscono invece istruzioni alle Commissioni per  la trasmissione all’INPS delle istanze  della prima procedura  di salvaguardia di cui al D.l. 1 giugno 2012 e alla circ. 19/2012 del 31 luglio  2012, dai lavoratori dipendenti delle Regioni  o degli enti locali, risultanti beneficiari dell’istituto dell’esonero in virtù di leggi regionali e in precedenza oggetto di decisioni di non accoglimento, in quanto, in base all’art. 2 commi 5-bis e 5-ter del D.L. n. 101/2013,  è stata superata la posizione ministeriale in merito all’accessibilità alla salvaguardia da parte dei lavoratori dipendenti non statali esonerati in virtù di leggi regionali e da parte di coloro  nei cui confronti l’istituto dell’esonero si considera comunque in corso qualora il provvedimento di concessione sia stato emanato a seguito di domande  presentate prima del 4 dicembre 2011.</p> <p> </p> <p>Oltre alle indicazioni di cui sopra, le Commissioni (paragrafi II e III)  dovranno esaminare le istanze presentate per la prima volta da queste categorie di lavoratori in occasione della c.d. “prima salvaguardia”, nel paragrafo II viene fissato al <strong>27 febbraio 2014 </strong>il nuovo termine entro il quale i lavoratori interessati dai commi 5 –bis e 5 – ter potranno presentare per la prima volta istanza di salvaguardia alle competenti Direzioni territoriali del Lavoro.<br /><br />La circolare traccia infine le fasi e le modalità operative per l’intero procedimento amministrativo di presentazione e l’esame delle istanze e riportando in allegato la modulistica da utilizzare.<br /><br />Consulta le notizie precedentemente pubblicate sulle operazioni di <a title="Salvaguardia" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">Salvaguardia<br /></a><br /><a title="Messaggio n. 14254 del 10 settembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+14254+del+10-09-2013.htm">Messaggio n. 14254 del 10 settembre 2013</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSBanca Centrale Europea. Riduzione tasso di interessehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24202420Thu, 14 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con la decisione di politica monetaria del 7 novembre 2013, la Banca Centrale Europea ha ridotto di 25 punti base il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema, fissandolo nella misura dello 0,25% a decorrere dal 13 novembre 2013. Dal momento che tale variazione incide sulla determinazione del tasso di dilazione e di differimento da applicare agli importi dovuti a titolo di contribuzione agli Enti gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie e sulla misura delle sanzioni civili, l’interesse di dilazione per la regolarizzazione rateale dei debiti per contributi e sanzioni civili e l’interesse dovuto in caso di autorizzazione al differimento del termine di versamento dei contributi dovranno essere calcolati al tasso del 6,25% annuo. Tale misura trova applicazione alle rateazioni presentate a decorrere dal giorno 13 novembre 2013, mentre i piani di ammortamento già emessi e notificati in base al tasso precedentemente in vigore non subiranno modificazioni.</p> <p><br />Per maggiori informazioni vedi <a title="circolare n. 158 del 13 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+158+del+13-11-2013.htm">circolare n. 158 del 13 novembre 2013</a><br /></p> <p> </p>INPSRinnovata l’area dei Lavoratori Migrantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24212421Thu, 14 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Area dedicata ai Lavoratori Migranti, accessibile dalla home page del sito Internet dell'Istituto, è stata riorganizzata e semplificata per facilitare l’utente nella navigazione e nel reperimento delle numerose informazioni in essa contenute. <br />La sezione è stata revisionata ed aggiornata con la finalità di fornire sia ai cittadini che agli operatori del settore una completa e costante informazione in materia di sicurezza sociale ed in particolare su:</p> <ul><li>disposizioni normative nazionali, estere ed internazionali;</li> <li>titoli di soggiorno e procedure di assunzione per i lavoratori immigrati;</li> <li>prestazioni pensionistiche e a sostegno del reddito in regime internazionale;</li> <li>distacchi;</li> <li>assistenza sanitaria;</li> <li>convenzioni contro la doppia imposizione fiscale;</li> <li>servizio di pagamento pensioni all'estero e REDEST.</li></ul> <p>Tale prodotto web rappresenta un unicum nel panorama dei siti istituzionali della Pubblica Amministrazione italiana.</p> <p> </p> <ul><li><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9575">Lavoratori migranti</a></li></ul> <p><br /></p>INPSGestione magistrale: pubblicato il bando di concorso per i soggiorni invernali nelle strutture della Gestione Magistrale (ex ENAM)http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24192419Wed, 13 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’INPS Gestione Dipendenti Pubblici indice, per l’anno 2013, un concorso per usufruire di soggiorni invernali presso le Case di Soggiorno di proprietà della Gestione Magistrale (ex ENAM) dal 27 dicembre 2013 al 5 gennaio 2014.<br />Possono partecipare al concorso gli iscritti in servizio e i pensionati della Gestione Magistrale, i loro coniugi e familiari, conviventi, i loro orfani minorenni.<br />Le domande devono essere trasmesse dal richiedente, esclusivamente in via telematica, entro le ore 12.00 del 26 novembre 2013. <a title="Vai al Bando" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9708">Vai al Bando</a>.</p> <p> </p>INPSUltimi dati CIG ottobrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24172417Tue, 12 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>E’ consultabile nel menu Banche Dati e Bilanci l’ultimo aggiornamento a ottobre della banca dati “Osservatorio sulle ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni (CIG)” e il Focus di Ottobre su disoccupazione, CIG e mobilità con i dati del consumo effettivo di ore di CIG (tiraggio) aggiornati ad agosto 2013.</p> <p><br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs131106.pdf">Comunicato stampa</a></p> <p> </p> <p><a title="consulta gli ultimi dati dell'osservatorio" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html',3);">Consulta gli ultimi dati dell’Osservatorio</a></p> <p> </p> <p><a title="apri il pdf" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/banchedatistatistiche/menu/cig/focus ottobre 2013.pdf',3);">Consulta il Focus CIG</a></p> <p> </p>INPSAnalisi territoriale dei trattamenti pensionistici e beneficiarihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24182418Tue, 12 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stato pubblicato, nella sezione del portale www.inps.it “Banche dati e bilanci/Statistiche della previdenza e dell’assistenza sociale”, il rapporto 2011 “<a title="Trattamenti pensionistici e beneficiari: un’analisi territoriale" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fDoc%2fsas_stat%2fBeneficiariPensioni%2fStatfocus_territorio_2011.pdf">Trattamenti pensionistici e beneficiari: un’analisi territoriale</a>”, rilevazione annuale condotta dall’Inps e dall’Istat a partire dai dati dell’archivio amministrativo (Casellario centrale dei pensionati), nel quale sono raccolte le informazioni sulle prestazioni pensionistiche erogate da tutti gli enti previdenziali italiani, pubblici e privati. <br /></p> <p>Il documento opera un’analisi sulla distribuzione territoriale, a livello regionale e provinciale, della spesa per prestazioni pensionistiche, dalla quale emerge un quadro piuttosto diversificato. </p> <p><br />Vediamo così, ad esempio, che le regioni del Nord-Ovest, del Nord-Est e del Centro presentano importi mediamente superiori alla media nazionale, mentre quelle del Sud e le Isole registrano importi inferiori. Nelle isole, in particolare, dove si registra tra l’altro la maggiore incidenza di pensioni a ex dipendenti pubblici (più che nelle regioni del Centro), la metà dei redditi pensionistici è inferiore ai mille euro. Nelle regioni del Sud, invece, una pensione su quattro è di tipo assistenziale.<br /></p> <p>Parlando, infine, del rapporto tra pensionati e lavoratori attivi, troviamo al primo posto la Calabria, con 88,1 pensionati ogni 100 occupati, mentre valori superiori a 80 si rilevano anche in Molise, Sicilia, Basilicata, Puglia, Campania e Liguria, unica regione del Nord a far rilevare valori così elevati. <br /></p> <p> </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici: pubblicato il bando di concorso per ospitalità nelle Case Albergo di Monte Porzio Catone e Pescarahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24152415Mon, 11 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>L’INPS Gestione Dipendenti Pubblici indice, per l’anno 2013, un concorso per l’ammissione in ospitalità residenziale presso le proprie Case Albergo a gestione diretta di Monte Porzio Catone (RM) e di Pescara.<br />Possono partecipare al concorso i pensionati INPS Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti iscritti al Fondo Credito per effetto del DM 45/07 e i loro coniugi.<br />Le domande devono essere trasmesse dal richiedente, esclusivamente in via telematica, entro il termine di scadenza previsto dal bando. <a title="Consulta la pagina dedicata al bando" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9707">Vai al Bando</a>.</p> <br />INPSPresentazione telematica delle istanze ex Enpalshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24112411Fri, 8 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A partire dal 3 dicembre 2013, anche la presentazione delle istanze di prestazione/servizio relative alla gestione ex Enpals – Fondo lavoratori dello spettacolo e Fondo sportivi professionisti, il cui elenco è contenuto nella <a title="circolare n. 156 dell’8 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+156+del+08-11-2013.htm">circolare n. 156 dell’8 novembre 2013</a>, dovrà avvenire in via esclusivamente telematica. </p> <p>Il servizio di presentazione delle domande è disponibile sul sito internet dell’Istituto (www.inps.it) nella sezione Servizi ON LINE, attraverso il percorso ‘Servizi Online -&gt; ex Enpals -&gt; Servizi per tipologia di utente Ex Enpals’, per utilizzare il quale è necessario essere in possesso del PIN di autenticazione a carattere dispositivo. In alternativa alla modalità telematica, la presentazione potrà avvenire tramite i soggetti abilitati (Patronati – Intermediari istituzionali) o rivolgendosi al servizio di Contact Center disponibile da rete fissa al Numero Verde 803164 oppure da telefono cellulare al numero 06164164, a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico.</p>INPSGestione ex Enpals. Presentazione domanda versamenti volontarihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24122412Fri, 8 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A partire dal 3 dicembre 2013, la presentazione delle domande di autorizzazione ai versamenti volontari alla gestione ex Enpals dovrà avvenire in via esclusivamente telematica. Per la presentazione telematica delle istanze di cui sopra, gli interessati utilizzeranno uno dei seguenti canali:</p> <ul><li>WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto - servizio di “Invio OnLine”;</li> <li>Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.</li></ul> <p>Per assicurare un adeguato supporto all’utilizzo dell’applicazione informatica è prevista la disponibilità del Contact Center, raggiungibile da rete fissa tramite il numero verde 803164, oppure da telefono cellulare tramite il numero 06164164 a pagamento secondo il piano tariffario del proprio gestore telefonico. <br />Per maggiori informazioni vedi <a title="circolare n. 157 dell’8 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+157+del+08-11-2013.htm">circolare n. 157 dell’8 novembre 2013</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSTFR, contratti solidarietà: le quotehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24132413Fri, 8 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 18092 dell’8 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+18092+del+08-11-2013.htm">messaggio n. 18092 dell’8 novembre 2013</a>, l’Istituto fornisce alcune precisazioni – condivise con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – sui criteri di commisurazione delle quote di trattamento di fine rapporto nelle ipotesi di ricorso al contratto di solidarietà assistito dalla Cigs (L.863/84) e, in particolare, per la valutazione del momento temporale per il recupero delle stesse da parte dei datori di lavoro, tramite imputazione alla Cassa integrazione.  INPSServizi infanzia: elenco strutturehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24142414Fri, 8 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Sono stati riaperti i termini per tutte le strutture eroganti servizi per l’infanzia, non ancora iscritte, che possono ora presentare domanda di inserimento nell’elenco già pubblicato il 28 giugno 2013. </p> <p>La domanda va presentata all’Inps dalla struttura o dagli intermediari abilitati (consulenti del lavoro e associazioni di categoria provvisti di delega) esclusivamente per via telematica, utilizzando i servizi accessibili dal sito dell’Istituto tramite PIN. Le modalità di presentazione sono consultabili nella sezione avvisi e concorsi del portale www.inps.it.</p>INPSIl lavoro è cittadinanza: lo spot della campagna lanciata il 30 ottobrehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24092409Tue, 5 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Ministro per l’integrazione in collaborazione con l’Inps ha promosso la campagna “Il lavoro è cittadinanza” con la quale si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica su un dato: i lavoratori migranti producono con le loro attività in Italia circa il 10% del prodotto interno lordo (PIL) versando la loro contribuzione nei bilanci del nostro sistema previdenziale. Il lavoro dei migranti è pertanto una risorsa e un’opportunità per tutto il Paese. <br /></p> <p>L’iniziativa “Il lavoro è cittadinanza” è stata presentata il giorno 30 ottobre nella conferenza stampa congiunta, tenuta dal Ministro Cecìle Kyenge e dal Presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, presso la sala Monumentale di Largo Chigi 19, durante la quale è stato presentato lo spot realizzato per la TV e per il web a supporto della campagna.</p> <p> </p> <p>«Questo è un progetto importante per il nostro ministero – ha sottolineato la Kyenge, nel corso della conferenza stampa di presentazione tenutasi a Palazzo Chigi - guardare l’altro senza paura è la risorsa da cui partire. Dobbiamo portare avanti questo lavoro per il nostro futuro collettivo». Per il ministro, scopo della campagna è anche quello di far riflettere, grazie alla più' approfondita conoscenza degli elementi e dei dati presentati per l’occasione dall’Inps, su quanto sia importante il contributo portato dai lavoratori stranieri presenti in Italia. </p> <p> </p> <p>«Il lavoro non ha colore, etnia, religione o genere: il lavoro è uguale per tutti. E i lavoratori sono uguali. Tutti. I dati sulle pensioni e quelli delle prestazioni a sostegno al reddito – ha evidenziato nel corso del suo intervento il Presidente dell'Inps – mostrano peraltro che il sistema di protezione per questi lavoratori sta funzionando, com’è naturale che accada in ogni Paese civile. Sono 26mila i lavoratori stranieri non comunitari che usufruiscono di una pensione in Italia, a fronte di circa due milioni di lavoratori regolarmente assunti. Il lavoro– ha aggiunto Mastrapasqua – è lo strumento per contribuire alla crescita della comunità nazionale».</p> <p><br />Alla conferenza stampa, hanno partecipato, fra gli altri, il Presidente della Commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, e il Presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, i quali hanno ribadito la rilevanza della campagna promossa dall’Istituto e dal Ministero per l’Integrazione.</p> <p><br />Lo spot della campagna “Il lavoro è cittadinanza”:</p> <ul><li><a title="versione per il web" href="Javascript:goVideo(1329);">versione per il web</a> (90 secondi) </li> <li><a title="versione per la tv" href="Javascript:goVideo(1330);">versione per la tv </a>(30 secondi) </li></ul> <p> </p> <p>La documentazione consegnata il 30 ottobre è disponibile nella pagina <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=6974">Conferenze stampa</a>.</p> <p> </p> <br /><p><a title="Vai al contenuto" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2findagine_Ipsos_immigrazione.pdf">L’indagine Ipsos sull'immigrazione</a> presentata il 12 novembre scorso a Milano nell’ambito del convegno intitolato “Il lavoro è cittadinanza”, nel quale sono intervenuti il Ministro per l'Integrazione, Cécile Kyenge, e il Presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua.</p> <p> </p>INPSAccordi per esuberi aziendalihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24102410Tue, 5 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 92/2012 ha introdotto una nuova prestazione per far fronte agli esuberi aziendali, che prevede la possibilità, nei casi di eccedenza di personale, di stipulare accordi tra i datori di lavoro che impiegano mediamente più di 15 dipendenti e le organizzazioni sindacali dei lavoratori maggiormente rappresentative a livello aziendale, incentivando l’esodo dei lavoratori più prossimi alla pensione. In particolare, il datore di lavoro si impegna a corrispondere all’Inps la provvista finanziaria necessaria per l’erogazione ai lavoratori di una prestazione di importo pari al trattamento di pensione che spetterebbe al momento della risoluzione del rapporto di lavoro in base alle regole vigenti e per l’accredito della contribuzione fino al raggiungimento dei requisiti minimi per il pensionamento. <br />Con il <a title="messaggio n.17768 del 5 novembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+17768+del+05-11-2013.htm">messaggio n. 17768 del 5 novembre 2013</a>, oltre a fornire il nuovo modello di domanda preliminare ed il modello di domanda di prestazione, si illustrano le modalità di finanziamento della prestazione di esodo e gli adempimenti da parte dei datori di lavoro. INPSChiarimenti sulla salvaguardiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24082408Mon, 4 Nov 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Dall’esame delle posizioni contributive ai fini delle certificazioni della salvaguardia sono state evidenziate le seguenti casistiche di lavoratori inclusi nei processi di gestione degli esuberi aziendali sottoscritti entro il 31 dicembre 2011:</p> <ul><li>lavoratori che maturano i requisiti pensionistici previgenti alla data di entrata in vigore del decreto legge n. 201 del 2011 successivamente al 31.12.2011, ma prima dell’inizio del periodo di fruizione dell’indennità di mobilità;</li> <li>lavoratori che, nell’ambito degli accordi governativi per la gestione delle eccedenze occupazionali, vengono a beneficiare di due successivi ammortizzatori sociali: CIGS, nel corso della quale maturano, dopo il 31.12.2011, i previgenti requisiti pensionistici, e indennità di mobilità.</li></ul> <p>Al riguardo si precisa che le misure di salvaguardia previste dall’articolo 22, comma 1, lettera a) del decreto legge n. 95 del 2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 135 del 2012, trovano applicazione nei confronti di coloro, tra detti lavoratori, che non riescono a perfezionare i requisiti pensionistici previsti dal D.L. n. 201 del 2011 entro il termine della fruizione degli strumenti di sostegno al reddito.<br />Coloro che, invece, nel periodo di fruizione di interventi a sostegno del reddito raggiungono i requisiti previsti dalla legge 214/11 non possono accedere al beneficio della salvaguardia prevista dal suddetto articolo 22 della legge 135/12.</p> <br /><p><a title="Consulta il messaggio n. 17606 del 4-11-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+17606+del+04-11-2013.htm">Messaggio n. 17606 del 4 novembre 2013</a></p>INPSSospensione temporanea servizi per migrazione al nuovo sistema di accesso ”multiprofilo” e rilascio PINhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24072407Thu, 31 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDopo la completa telematizzazione e con l’evoluzione dei servizi online, l’Istituto sta procedendo al rilascio di una nuova procedura di gestione dei PIN che si basa su un nuovo modello di autorizzazione di tipo ‘multiprofilo’. Con il nuovo sistema l’utente potrà avere assegnati, presentando la documentazione richiesta, un PIN valido per l’accesso ai servizi riservati a più profili utente. Ad esempio: cittadino e consulente oppure cittadino e operatore di patronato.<br />Nella giornata di domenica 3 novembre p.v. si procederà alle attività sistemistiche di aggiornamento dei sistemi software e di migrazione della banca dati delle autorizzazioni. Dall’avvio di tali attività e fino al loro completamento, previsto nella serata dello stesso giorno, non sarà possibile accedere ai servizi online dell’Istituto. Contestualmente verrà inibito l’accesso all’applicazione di gestione dei PIN.<br />Dato che il nuovo sistema di rilascio PIN sarà disponibile dal 5 novembre, il giorno 4 non sarà possibile procedere all’assegnazione di nuovi PIN.<br />Gli utenti che si recheranno in sede il giorno 4 per richiedere il PIN potranno comunque presentare la domanda con l’eventuale documentazione. Il PIN assegnato sarà attivo dal giorno 5.INPSRicorsi Dipendenti Pubblicihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24012401Tue, 29 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Dal 1° gennaio 2014, la presentazione delle istanze relative ai ricorsi amministrativi ai Comitati di Vigilanza della Gestione Dipendenti Pubblici avverso atti assunti in materia di iscrizione, ricongiunzione e riscatto, determinazione della retribuzione annua pensionabile e di contributi nonché di prestazioni previdenziali, dovrà avvenire esclusivamente attraverso una delle seguenti modalità con accesso telematico:</p> <ul><li>in via diretta dai cittadini (iscritti o pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici), dotati di PIN, tramite accesso al sito internet dell’Istituto (www.inps.it) e successivamente ai “servizi online”, nonché dalle loro Amministrazioni/Enti datori di lavoro; </li> <li>tramite gli Avvocati, gli Enti di patronato e gli altri soggetti abilitati all’intermediazione con l’Istituto ai sensi dell’articolo 1 della Legge 11 gennaio 1979, n. 12, per gli ambiti di propria competenza, attraverso i servizi telematici a loro disposizione.</li></ul> <p>È previsto un periodo transitorio durante il quale, a partire dal 31 ottobre e fino al 31 dicembre 2013, è possibile presentare i ricorsi amministrativi sia telematicamente sia in formato cartaceo, secondo le consuete modalità.</p> <br /><p>Per maggiori informazioni, vedi la <a title="Vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+151+del+28-10-2013.htm">circolare n. 151 del 28 ottobre 2013</a>.</p>INPSAziende agricole. Recupero addizionale Inailhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24022402Tue, 29 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Con la circolare n. 105 del 10 luglio 2013, è stato reso noto l’aumento dello 0,16% del contributo assicurativo agricolo per la copertura degli oneri relativi al danno biologico per l’anno 2012. Le modalità di recupero prevedevano la riscossione di tale recupero unitamente all’imposizione contributiva relativa alla competenza del 3° trimestre 2013.<br />A parziale rettifica di quanto disposto dalla circolare 105/2013, con la <a title="Vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+152+del+28-10-2013.htm">circolare n. 152 del 28 ottobre 2013</a> si comunica che il recupero sarà posto in riscossione unitamente ai contributi dovuti per il 2° trimestre 2013. </p>INPSGestione Dipendenti Pubblici. Visualizzazione dei versamentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24032403Tue, 29 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>L’Istituto rende noto che sono stati attivati alcuni servizi di visualizzazione telematica e stampa, atti a fornire informazioni e riscontri su piani di ammortamento, note di debito relative ai benefici in sede di pensione, note di debito relative alle sistemazioni contributive, note di debito relative agli estratti conto amministrazione (ECA) e versamenti. Destinatarie di tali funzionalità sono le amministrazioni e, per quanto riguarda i versamenti, anche i soggetti iscritti e pensionati, nel caso non sia stata già operata una trattenuta alla fonte.<br />Maggiori informazioni e modalità operative sono disponibili nella <a title="Vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+153+del+28-10-2013.htm">circolare n. 153 del 28 ottobre 2013</a>. </p>INPSDichiarazioni stato disoccupazione e immediata disponibilitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24042404Tue, 29 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>L’Istituto ha provveduto ad aggiornare la modulistica per la richiesta delle prestazioni ASpI (SR134) e Mini-ASpI (SR133) pubblicata nell’apposita sezione del sito (www.inps.it) ed allegata alla <a title="Vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+154+del+28-10-2013.htm">circolare n. 154 del 28 ottobre 2013</a>, implementando conseguentemente la procedura di presentazione della domanda telematica da parte di cittadini, Patronati e contact center integrato. Sono state inoltre integrate, nella Banca dati dei Percettori a disposizione dei Centri per l’Impiego, le funzionalità necessarie agli stessi per ricevere le dichiarazioni di immediata disponibilità da parte di cittadini, Patronati e contact center integrato, al fine degli adempimenti di competenza. Nella circolare 154/2013 sono descritti in dettaglio aspetti procedurali e modalità di trasmissione delle dichiarazioni attraverso il Sistema Informativo dei Percettori. </p>INPSKyenge e Mastrapasqua presentano il progetto “Il lavoro è Cittadinanza” http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24052405Tue, 29 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Cécile Kyenge, ministra per l’Integrazione, e Antonio Mastrapasqua, presidente dell’Inps, presenteranno alla stampa, alle ore 18,00 di domani mercoledì 30 ottobre, presso la sala Monumentale di Largo Chigi 19, la campagna “Il Lavoro è Cittadinanza”.</p> <p> </p> <p>Saranno presenti Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati, e Maurizio Sacconi, Presidente della Commissione Lavoro del Senato.<br /></p> <p>Il progetto, promosso dalla ministra Kyenge in collaborazione con l’Inps, si propone di comunicare il positivo apporto che i lavoratori migranti producono in termini di valore aggiunto nel Pil e per la contribuzione nei bilanci del nostro sistema previdenziale. </p> <p> </p> <p>Durante la presentazione verrà proiettato lo spot “Il lavoro è cittadinanza”.</p> <p> </p> <p>Lo scopo del progetto è di sensibilizzare l’opinione pubblica, attraverso i media e gli organi di stampa, sul fatto che i migranti che lavorano in Italia non sono ospiti, ma lavoratori nel pieno dei loro diritti così come stabilito dalla Costituzione italiana, e rappresentano  una parte importante dello sviluppo economico, sociale e culturale del nostro Paese, sia come lavoratori dipendenti, autonomi o parasubordinati, sia come imprenditori.  <br /><br /><br /><a title="scarica il file " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fcs131025.pdf">Comunicato stampa del 25 ottobre 2013<br /></a> </p> <p>La documentazione è disponibile nella pagina <a title="Conferenze stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=6974">Conferenze stampa</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSRimborso contributo di malattiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23992399Mon, 28 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl <a title="Messaggio numero 17197 del 25-10-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+17197+del+25-10-2013.htm">messaggio n. 17197 del 25 ottobre 2013</a>, fornisce chiarimenti sugli effetti della sentenza della Corte Costituzionale del 9 maggio 2013, n. 82, relativa al rimborso della contribuzione di malattia effettuata per i periodi anteriori al 1° maggio 2011 dai datori di lavoro che, in tali periodi, hanno contestualmente assicurato ai propri dipendenti un trattamento economico di malattia – con conseguente esonero dell’Inps dall’erogazione dell’indennità giornaliera di malattia – in quanto a ciò obbligati in forza di norma di legge o di disposizione del contratto collettivo, anche di diritto comune, di primo ovvero di secondo livello. Nel messaggio sono inoltre fornite indicazioni sulle modalità di trasmissione delle istanze e della documentazione da allegare.INPSIncentivi assunzione lavoratori in mobilitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=24002400Mon, 28 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniA seguito dei chiarimenti forniti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la <a title="Circolare numero 150 del 25-10-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+150+del+25-10-2013.htm">circolare n. 150 del 25 ottobre 2013</a> fornisce chiarimenti sugli incentivi per l’assunzione dei lavoratori iscritti nelle liste di mobilità. Nella circolare si precisa che, dal momento che per il 2013 non sono state prorogate le norme che prevedono l’iscrizione nelle liste di mobilità dei lavoratori licenziati per giustificato motivo oggettivo né gli incentivi inerenti al loro reimpiego (cosiddetta piccola mobilità), non è possibile riconoscere le agevolazioni per le assunzioni effettuate nel 2013 di lavoratori licenziati prima di tale anno; non è possibile, inoltre, riconoscere le agevolazioni per le proroghe e le trasformazioni a tempo indeterminato, effettuate nel 2013, di rapporti agevolati instaurati prima dello stesso anno; infine, in via cautelare, deve ritenersi anticipata al 31 dicembre 2012 la scadenza dei benefici connessi a rapporti agevolati, instaurati prima del 2013 con lavoratori iscritti nelle liste di mobilità a seguito di licenziamento individuale. Per maggiori dettagli, consultare la circolare 150/2013.INPSMutui ipotecari: pubblicate le graduatorie provvisorie della Siciliahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23982398Thu, 24 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicate le graduatorie provvisorie del 3° quadrimestre 2013 relative alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici delle Sedi di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani.<br /><br />Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.<br /><br />Per consultare la graduatoria  <a title="Sicilia" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9396">clicca qui</a>.</p> <p> </p> <p> </p>INPSHomo Sapiens Sapiens: pubblicato il bando di concorsohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23972397Tue, 22 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicato il bando di concorso per l’accesso a n. 7000 borse di studio per la formazione di livello post secondario, universitario, post universitario e professionale.<br /><br />Possono partecipare al concorso i figli e gli orfani, e loro equiparati, dei dipendenti e dei pensionati della Pubblica Amministrazione, già assistiti dalla Gestione Dipendenti Pubblici. Le domande devono essere trasmesse dal richiedente, esclusivamente in via telematica, entro il termine di scadenza previsto dal bando.  <a title="vai alla pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9325">Vai al Bando </a><br />INPSMaster Executive: pubblicato il bando di concorsohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23962396Mon, 21 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Pubblicato  il bando di concorso per la partecipazione a Master Executive Universitari di primo e secondo livello e Corsi Universitari di Perfezionamento professionalizzanti, certificati e convenzionati da INPS Gestione Dipendenti Pubblici, per l’anno accademico 2013-2014.<br /><br />Possono partecipare al concorso i pubblici dipendenti in servizio, utenti dell'INPS Gestione Dipendenti Pubblici (anche per effetto del DM 45/07). Le domande devono essere trasmesse dal richiedente, esclusivamente in via telematica, entro i medesimi termini di scadenza previsti per ciascun bando pubblicato a cura degli Atenei.  </p> <p> </p> <p><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9385">Vai al Bando.</a></p>INPSMutui ipotecari: pubblicata la graduatoria provvisoria di Sassarihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23932393Fri, 18 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicata la graduatoria provvisoria del 3° quadrimestre 2013 relativa alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici della Direzione provinciale di Sassari<br /><br />Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.<br /><br />Per consultare la graduatoria <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9378">clicca qui</a> . INPSMutui ipotecari: pubblicate le graduatorie provvisorie dell'Abruzzohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23942394Fri, 18 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicate le graduatorie provvisorie del 3° quadrimestre 2013 relative alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici delle Direzioni provinciali di Pescara, L'Aquila, Teramo, Chieti.<br /><br />Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.<br /><br />Per consultare la graduatoria <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9384">clicca qui </a>.INPSGestione Artigiani e Commercianti - Avvisi Bonari http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23952395Fri, 18 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniEntro la data del 21 ottobre 2013, saranno messe a disposizione del contribuente, all’interno del Cassetto previdenziale Artigiani e Commercianti, gli avvisi bonari relativi alle rate in scadenza a maggio 2013 e agosto 2013 per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni degli artigiani e commercianti. Le comunicazioni potranno essere visualizzate accedendo nel Cassetto e selezionando dal “Menù” posto a sinistra dello schermo una delle seguenti opzioni:<br /><ul><li>Posizione assicurativa/Avvisi Bonari;</li> <li>Comunicazione bidirezionale/Avvisi bonari.</li></ul> <p> </p> <p>Con la prima opzione si potranno visualizzare i dati utilizzati per la formazione dell’avviso bonario, con la seconda verrà visualizzata la comunicazione che solitamente veniva spedita.<br />Contestualmente sarà anche inviata una email di alert ai titolari.<br />Qualora gli interessati avessero già effettuato il pagamento, potranno comunicare gli estremi del modello F24 chiamando il call-center dell’Istituto al numero verde 803164 per consentire un rapido abbinamento del versamento. In caso di mancato pagamento l’importo dovuto sarà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo. <a title="Messaggio n. 16786 del 18 ottobre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+16786+del+18-10-2013.htm">Messaggio n. 16786 del 18 ottobre 2013</a></p> <p> </p>INPSMutui ipotecari: pubblicata la graduatoria provvisoria della Sede di Milano 2http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23912391Thu, 17 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Pubblicata la graduatoria provvisoria del 3° quadrimestre 2013 relativa alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici della Sede di Milano 2.<br />Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale Lombardia entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.<br />Per consultare la graduatoria <a title="vai alla sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9367">clicca qui.</a> </p> <p> </p>INPSMutui ipotecari: pubblicate le graduatorie provvisorie delle sedi provinciali di Cagliari e Nuoro http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23922392Thu, 17 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Sono pubblicate le graduatorie provvisorie del 3° quadrimestre 2013 relative alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici delle sedi provinciali di Cagliari e Nuoro.<br />Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale Sardegna entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.<br />Per consultare la graduatoria <a title="Vai alla sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9378">clicca qui</a>. </p>INPSIncontro formativo sul Portale dei servizi per il CTUhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23902390Wed, 16 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniA seguito dell’introduzione dell’Accertamento Tecnico Preventivo Obbligatorio, avvenuta con legge 15 luglio 2011, n. 111 (Legge di stabilità 2012), l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ha reso disponibile sul proprio sito internet www.inps.it la procedura informatica “<a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?iiDServizio=352">Portale dei servizi per il CTU</a>” che, con l’inserimento del codice identificativo (PIN), permette di instaurare una comunicazione diretta tra i Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU) e l’INPS in materia di contenzioso giudiziario medico legale.<br />Utilizzando questa procedura, il CTU medico legale può trasmettere direttamente all’INPS i dati relativi alle operazioni da svolgere (in primis, l’indicazione della sede, della data e dell’ora di inizio delle operazioni peritali, ottenendone una ricevuta protocollata) e la bozza della relazione peritale, può ricevere le osservazioni del Medico CTP dell’Istituto, può verificare la situazione dei pagamenti a lui dovuti secondo le disposizioni del Giudice.<br />Le modalità per l’accesso al servizio e le funzionalità gestite nel Portale sono descritte in dettaglio nella <a title="circolare 139 del 13-12-2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+139+del+13-12-2012.htm">Circolare INPS n. 139 del 13 dicembre 2012</a>.<br />E’ stata, pertanto, ideata dalla Direzione Regionale Campania un’iniziativa volta ad informare i Medici sulle potenzialità degli strumenti informatici messi a disposizione dall’Istituto per la gestione del processo.<br />L’intervento informativo si articolerà in tre edizioni, di una giornata cadauna, nelle date del 19, 20 e 27 Novembre p.v., con orario 14:30 – 18:00 e si terrà presso la sala multimediale dell’ Ordine dei Medici di Napoli (via Riviera di Chiaia, 9/C, Napoli).<br />Lo stesso è rivolto ai Medici iscritti all’Albo gestito dal medesimo Ordine che abbiano svolto incarichi di C.T.U. in vertenze giudiziarie con l’INPS a decorrere dallo 01/01/2012.<br />La volontà di partecipazione all’iniziativa, non valida ai fini E.C.M., dovrà essere comunicata dagli interessati necessariamente tramite e-mail, anche non certificata, entro il 14 Novembre p.v., al seguente indirizzo di posta elettronica: <a title="indirizzo email" href="/News/Pagine/cristofaro.salvato@inps.it">cristofaro.salvato@inps.it</a><br />Nella stessa e-mail, sarà necessario indicare anche la data dell’incontro a cui si vorrà presenziare, secondo un ordine di preferenza (ad es: 1° data_________, 2° data_________).<br />Al fine di ottenere le credenziali d’accesso al portale dei servizi per CTU (PIN), gli aderenti all’iniziativa potranno scaricare in formato elettronico editabile il <a title="modulo PIN" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/Modulistica/compila.asp?TextSearch=mv35&amp;lingua=i&amp;lang=i&amp;intra=&amp;cf=',2);">modulo PIN</a>. <br />Una volta compilato e stampato, questo dovrà essere consegnato, congiuntamente ad una copia del documento identificativo personale, al funzionario Inps presente in sala, presso l’apposito desk a ciò destinato, il quale provvederà all’immediato rilascio del PIN.<br />Qualora non sia stato possibile il download del modulo, ne sarà distribuita una copia cartacea al desk, il giorno dell’incontro.INPSGestione ex Enpals. Riscatto laureahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23832383Tue, 15 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Dal 4 novembre 2013 anche per la Gestione ex Enpals sarà necessario utilizzare la modalità di presentazione telematica in via esclusiva delle domande di riscatto del corso legale di laurea. La sezione dedicata ai riscatti di laurea è disponibile sul sito internet dell’Istituto www.inps.it attraverso il seguente percorso nella sezione blu dei Servizi Online: Per tipologia di utente&gt;Cittadino&gt;Riscatti di laurea. Per ogni eventuale richiesta di informazioni è possibile contattare il Contact Center Integrato, chiamando da rete fissa il numero verde 803164 oppure da telefono cellulare il numero 06164164, a pagamento secondo il proprio piano tariffario. Alla presentazione delle domande, in ogni caso, sono abilitati anche gli Istituti di Patronato, attraverso il servizio loro dedicato secondo il percorso: Per tipologia di utente&gt;Patronati&gt;Riscatto di laurea.<br />Nella <a title="Circolare numero 147 del 14-10-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+147+del+14-10-2013.htm">circolare n. 147 del 14 ottobre 2013</a> sono descritte in dettaglio le modalità di presentazione della domanda tramite il canale WEB e le funzionalità disponibili. </p>INPSMutui ipotecari: pubblicate le graduatorie provvisorie della Lombardiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23842384Tue, 15 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPubblicate le graduatorie provvisoria del 3° quadrimestre 2013 relative alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici delle Direzioni provinciali di Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano 1, Pavia, Sondrio e Varese.<br />Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale Lombardia entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.<br />Per consultare la graduatoria <a title="vai alla pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9367">clicca qui</a>INPSPensioni ex Enpals all’estero. Accertamento esistenza in vitahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23852385Tue, 15 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Dal 1° gennaio 2012, per il pagamento al di fuori del territorio nazionale dei trattamenti pensionistici delle gestioni pubbliche, l’Istituto si avvale di Citibank N.A. il quale, in qualità di Istituto di Credito designato contrattualmente a tale servizio, è subentrato alle attività a suo tempo svolte dalla Banca d’Italia. Sono intanto in corso le attività preliminari che consentiranno, a partire dalla prima metà del 2014, la gestione da parte di Citi anche dei pagamenti all’estero delle pensioni delle gestioni Sport e Spettacolo. Le condizioni previste dal contratto di servizio prevedono, tra l’altro, che Citi proceda, con cadenza annuale, alla verifica dell’esistenza in vita dei beneficiari di pensioni pubbliche riscosse all’estero, attività, peraltro, precedentemente svolta dalle Rappresentanze diplomatiche e consolari italiane.<br />Nel <a title="messaggio n. 16295 11 ottobre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+16295+del+11-10-2013.htm">messaggio n. 16295 dell’11 ottobre 2013</a>, sono descritti i contenuti delle comunicazioni inviate ai pensionati, le modalità di compilazione del modulo di certificazione dell’esistenza in vita e le modalità alternative di attestazione. </p>INPSProduttori assicurativi di terzo e quarto gruppohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23862386Tue, 15 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Il <a title="messaggio n. 16291 11-ottobre-2013 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+16291+del+11-10-2013.htm">messaggio n. 16291 dell’11 ottobre 2013</a> contiene alcuni parametri per la determinazione del corretto inquadramento previdenziale dei “produttori di terzo e quarto gruppo”, con particolare riferimento alla figura dei “produttori occasionali”. <br />Ciò che rileva ai fini previdenziali, si legge ad esempio nel testo del messaggio, è unicamente lo svolgimento dell’attività, restando irrilevanti i profili dell’instaurazione del rapporto con l’impresa assicurativa anziché con l’agente o sub agente, mentre l’espressione testuale del contratto “produttori di agenzie di assicurazioni” è da intendersi in senso lato, in quanto riferita a tutti coloro che, comunque denominati, prestano attività di intermediazione nella stipula di contratti di assicurazione per conto di una agenzia di assicurazioni o di una impresa di assicurazione, in quanto la diversa struttura organizzativa della compagnia di assicurazioni non assume valore ai fini dell’obbligo assicurativo, rilevando a tal fine esclusivamente l’attività lavorativa di natura autonoma prestata dal singolo in favore della società madre. </p>INPSAttività di verifica degli accessi alle banche dati dell’Istitutohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23872387Tue, 15 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>In attuazione delle misure di sicurezza in materia di accesso alle banche dati, l’Inps ha intensificato le attività di controllo sul rispetto delle regole di accesso ed utilizzo dei dati personali da parte dei soggetti intermediari abilitati. In presenza di anomalie o sospette irregolarità, saranno richiesti chiarimenti in merito agli accessi effettuati e alla documentazione attestante la loro regolarità. Il mancato invio o l’inoltro di documentazione non esaustiva comporterà l’immediata  disabilitazione dell’utenza e la contestuale segnalazione al garante per la protezione dei dati personali, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed all’Agenzia delle Entrate. Se ne ricorreranno i presupposti, si procederà a segnalare i fatti agli organi giudiziari per quanto di competenza in ordine ad eventuali ipotesi di reato, ferma restando ogni eventuale azione civile a tutela dell’Istituto. Infine, nel caso in cui le irregolarità siano di grave rilevanza o si riscontri il persistere di situazioni anomale o illeciti, l’Inps procederà alla sospensione in via preventiva delle utenze interessate o, nei casi più gravi, al blocco di tutte le utenze autorizzate per attività consulenziale e assistenziale.<br /><a title="Messaggio n. 16257 11-ottobre-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+16257+del+11-10-2013.htm">Messaggio n. 16257 dell’11 ottobre 2013</a></p>INPSCessione del quinto della pensione. Variazione tassihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23892389Tue, 15 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Con il decreto del 24 settembre 2013, il Ministero dell’Economia e delle finanze – Dipartimento del Tesoro - ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo di applicazione 1° ottobre – 31 dicembre 2013:</p> <br /><table width="100%" border="0" cellspacing="0" cellpadding="0" summary="Classi importo"><caption>Classi importo</caption><thead><tr><th scope="col">Classi di importo in euro:</th> <th class="l20" scope="col">TEGM</th> <th class="l20" scope="col">Tasso soglia usura</th></tr></thead> <tbody><tr><td>fino a 5.000</td> <td>11,87</td> <td>18,8375</td></tr> <tr><td>oltre 5.000</td> <td>11,43</td> <td>18,2875</td></tr></tbody></table> <br /><p>Ne consegue che i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione variano come segue:</p> <br /><table width="100%" border="0" cellspacing="0" cellpadding="0" summary="Classi di età"><caption>Classi di età del pensionato </caption><thead><tr><th scope="col">Classi di età del pensionato (*)</th> <th class="l20" scope="col">Fino a 5.000 euro</th> <th class="l20" scope="col">Oltre 5.000 euro</th></tr></thead> <tfoot><tr><td colspan="3">(*) Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età si intende a fine piano.<br />Le suddette modifiche sono operative con decorrenza 1° ottobre 2013.</td></tr></tfoot> <tbody><tr><td>fino a 59 anni</td> <td>8,88</td> <td>9,00</td></tr> <tr><td>60-69</td> <td>10,48</td> <td>10,60</td></tr> <tr><td>70-79</td> <td>13,08</td> <td>13,20</td></tr></tbody></table> INPSAziende trasporto pubblico. Rimborso maggiori oneri http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23812381Mon, 14 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2005, ai lavoratori addetti ai pubblici servizi di trasporto si applica il trattamento previdenziale di malattia secondo le modalità e i limiti previsti dalla legge per la generalità dei lavoratori del settore industria. Mediante la contrattazione collettiva di categoria, inoltre, possono essere definiti trattamenti aggiuntivi rispetto a quelli erogati dall’Inps ai lavoratori del settore industria. I maggiori oneri derivanti dagli accordi nazionali stipulati dalle associazioni datoriali e dalle organizzazioni sindacali di categoria sono finanziati utilizzando le somme residuate dagli importi destinati al fine di assicurare il rinnovo del contratto collettivo relativo al settore del trasporto pubblico locale. La <a title="circolare n.146 dell'11 ottobre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+146+del+11-10-2013.htm">circolare n. 146 dell’11 ottobre 2013</a> illustra le modalità che le imprese interessate devono seguire per il recupero degli importi spettanti fino all’anno 2010.INPSMutui ipotecari: pubblicata la graduatoria provvisoria della Direzione provinciale di Brescia http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23822382Mon, 14 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>E’ pubblicata la graduatoria provvisoria del 3° quadrimestre 2013 relativa alla concessione dei mutui ipotecari edilizi Gestione Dipendenti Pubblici della Direzione provinciale di Brescia.</p> <br /><p>Eventuali ricorsi possono essere presentati alla Direzione regionale entro 15 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.</p> <br /><p>Per consultare la graduatoria <a title="Vai alla sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=9367">clicca qui</a> .</p> <br />INPSASpI: le novitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23792379Wed, 9 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><strong>Liquidazione anticipata ASpI</strong></p> <p>Il decreto ministeriale n. 73380 emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, attua le disposizioni di cui all’articolo 2 comma 19 della legge 28 giugno 2012 n. 92, il quale - in via sperimentale e nel limite massimo di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2013, 2014 e 2015 – prevede che il lavoratore avente diritto alla corresponsione dell'indennità di disoccupazione ASpI o mini ASpI possa richiedere la liquidazione anticipata in un’unica soluzione degli importi del relativo trattamento non ancora percepiti, al fine di intraprendere un'attività di lavoro autonomo, ovvero per avviare un'attività in forma di auto impresa o di micro impresa, o per associarsi in cooperativa. Con la <a title="Circolare 145 del 09/10/2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+145+del+09-10-2013.htm">circolare n. 145 del 9 ottobre 2013</a> si forniscono le istruzioni relative ad ambito di applicazione, domanda, documentazione e modalità di erogazione della prestazione. </p> <p> </p> <p> </p> <p><strong>Aliquote e prestazioni ASpI e mini ASpI</strong></p> <p>Il decreto n. 71253 del 25 gennaio 2013, emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con quello dell’Economia e delle Finanze, consente l’attuazione delle norme introdotte dalla legge 92/2012, che hanno esteso la nuova assicurazione sociale per l’impiego (ASpI) ad alcune tipologie di lavoratori, in precedenza esclusi dall’applicazione dell’assicurazione contro la disoccupazione, e disposto - a determinate condizioni - un allineamento graduale del contributo ASpI all’aliquota contributiva ordinaria dell’1,61% (1,31% + 0,30%) per gli anni dal 2013 al 2017. Il provvedimento interministeriale ha determinato per l’anno 2013 le misure delle indennità di disoccupazione ASpI e mini ASpI, da liquidare alla nuova platea di assicurati, in funzione dell’effettiva aliquota di contribuzione. <br />Con la <a title="Circolare n. 144 dell'8 ottobre " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+144+del+08-10-2013.htm">circolare n. 144 dell’8 ottobre 2013</a>, l’Inps fornisce le istruzioni attuative di quanto previsto dal decreto. <br /><br /></p>INPSI salvaguardia: gli ultimi datihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23802380Wed, 9 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si segnala la tabella con i dati relativi alle lavorazioni Inps per la <a title="prima operazione salvaguardia" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fInformazioni%2friforma-pensioni%2fDocuments%2fSALVAGUARDATI_aggiornamento_07ottobre2013.pdf">PRIMA OPERAZIONE SALVAGUARDIA</a>, aggiornati al 07 ottobre 2013.</p> <p> </p> <p>Per un riepilogo delle disposizione normative relative alla Prima, Seconda e Terza Operazione di Salvaguardia si rimanda alla <a title="vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+76+del+08-05-2013.htm">circolare n. 76 dell’8 maggio 2013</a> e al testo del <a title="vai al decreto" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fInformazioni%2friforma-pensioni%2fDocuments%2fdecreto_interministeriale_2012-06-01.pdf">decreto interministeriale 1 giugno 2012</a>  contenente le norme che regolano i primi 65mila ammessi alla salvaguardia.</p> <p> </p> <p>Altre notizie, atti ufficiali e dati precedentemente pubblicati sulle operazioni di <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">salvaguardia</a>.<br /><br /><br /></p>INPSUltimi dati su Parasubordinati e CIGhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23772377Mon, 7 Oct 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>I dati relativi al 2012 dell’Osservatorio Lavoratori Parasubordinati sono stati pubblicati in settembre nel menu Banche Dati e Bilanci&gt;Osservatori statistici del portale web.<br /><br />Sono online dagli ultimi giorni del mese anche i dati relativi alle ore di cassa integrazione autorizzate ad agosto ed il Focus CIG con l’appendice sulle ore effettivamente utilizzate dalle aziende (tiraggio) nel periodo gennaio – giugno 2013.</p> <br /><br /><p><br /><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;6840;&amp;lastMenu=6840&amp;iMenu=1&amp;sURL=http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/parasub/parasub.html&amp;RedirectForzato=True',3);">Osservatorio Lavoratori Parasubordinati </a></p> <p><a title="Consulta la sezione" href="javascript:goLink('http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;6840;&amp;lastMenu=6840&amp;iMenu=1&amp;sURL=http://www.inps.it/webidentity/banchedatistatistiche/menu/cig/main1.html&amp;RedirectForzato=True',3);">Osservatorio Cassa integrazione - Ore di CIG autorizzate </a></p> <br />INPSForum Progetto B.E.S.T.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23752375Mon, 30 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Istituto ha organizzato il 27 settembre scorso, nell’ambito del progetto europeo B.E.S.T, il Forum Internazionale “The Social Security Agencies Transformation looking at Europe 2020”, il primo evento di &quot;disseminazione&quot; dei risultati del progetto europeo, presentato a maggio 2012 e finanziato dalla Commissione europea nell'ambito delle iniziative del programma europeo EESSI - Electronic Exchange of Social Security Information.<br /></p> <p> </p> <p>Il progetto è finalizzato ad analizzare i processi esistenti per l'erogazione di alcune tipologie di prestazioni pensionistiche, ad effettuare un benchmarking volto ad individuare le best practices di riferimento per arrivare a definire un nuovo modello telematizzato per la gestione delle pratiche e a realizzare un prototipo di tecnologia avanzata per sostenere il nuovo processo definito, eliminando le fasi basate sulla carta. Prevede, inoltre, in accordo con i principi ispiratori della gestione dei fondi comunitari, attività di diffusione dei risultati per lo scambio attivo delle conoscenze sui trend strategici ed evolutivi del settore del Welfare a livello internazionale.<br /><br />L’iniziativa, svoltasi presso l’auditorium di viale Ballarin a Roma, ha registrato la partecipazione di rappresentanti della Commissione Europea, degli Enti previdenziali di numerosi paesi dell’eurozona, delle Istituzioni italiane del welfare nonché di esponenti del mondo accademico internazionale.<br /><br />Nel corso del Forum sono stati presentati i primi risultati del progetto B.E.S.T., che rappresenta un prezioso contributo italiano al programma EESSI per la mobilità dei cittadini europei attraverso lo scambio telematico dei dati previdenziali. Nel contesto di questo appuntamento l’Istituto ha inoltre stipulato un nuovo contratto con la Commissione per il progetto &quot;SAFE&quot;, presentato il 9 agosto 2013 nella nuova Call for Proposal del programma europeo EESSI. Va evidenziato inoltre che l'Inps è stato invitato dalla Commissione a svolgere il ruolo di capofila del Consorzio di Istituzioni previdenziali europee che hanno condiviso il progetto, proposto dalle Direzioni centrali Inps Approvvigionamenti e provveditorato e Sistemi informativi e tecnologici per la completa dematerializzazione dei flussi documentali in ambito pensionistico comunitario.</p> <p><br />I lavori del Forum sono stati aperti da un messaggio di saluto del Direttore generale dell’Inps, Mauro Nori, cui hanno fatto seguito, tra gli altri, gli interventi del Presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Istituto (CIV), Guido Abbadessa, le relazioni del Direttore centrale Sistemi Informativi e Tecnologici, Giulio Blandamura, del Dirigente dell'Area Normativa e contenzioso amministrativo convenzioni internazionali regime UE della Direzione centrale Pensioni, Massimo Colitti, del Direttore centrale Approvvigionamenti e Provveditorato Inps Gestione dipendenti pubblici, Valeria Vittimberga.<br /><br /><a title="Fotogallery" href="Javascript:goGallery(400);">Fotogallery<br /></a><br /><a title="Programma dei lavori" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2fProgramma+lavori+Forum+Internazionale+Inps.pdf">Programma dei lavori<br /></a><br />Danny Pieters - Ordinary Professor for Comparative and Social Security Law, K.U. Leuven - <a title="Social Security in the Nordic Countries: the moving horizon" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2f03-+Dany+Pieters+-+Social+Security+in+the+Nordic+Countries1.pdf">Social Security in the Nordic Countries: the moving horizon</a><br /><br />Jackie Morin - Head of Unit Free Movement of Workers, Coordination of Social Security Schemes, DG Employment CE- <a title="Social security coordination and the EESSI project" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2f04-+Jackie+Morin+EESI-ROMA+V2.pdf">Social security coordination and the EESSI project<br /></a><br />Giulio Blandamura - Direttore centrale Sistemi informativi e tecnologici -<a title=" Il percorso dell'Inps verso la dematerializzazione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2f07-Giulio+Blandamura+-+INPS_OverviewDCSIT_130926_v01.pdf"> Il percorso dell'Inps verso la dematerializzazione <br /></a><br />Massimo Colitti - Dirigente della Direzione centrale Pensioni - <a title="Il Progetto B.E.S.T. e le iniziative INPS per il 2013 - Anno Europeo dei cittadini" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2f05-+Massimo+Colitti+-+slides+x+27sett2013.pdf">Il Progetto B.E.S.T. e le iniziative INPS per il 2013 - Anno Europeo dei cittadini<br /></a><br />Valeria Vittimberga - Direttore centrale Approvvigionamenti e Provveditorato Inps Gestione dipendenti pubblici - <a title="L’esperienza dei Fondi Europei" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2f06-+Valeria+Vittimberga+Pres_TQ_vers.01_ITA+Fin.pdf">L’esperienza dei Fondi Europei<br /></a><br />Stefano Cascone - Direzione centrale Sistemi informativi e tecnologici -<a title="L’esperienza dei Fondi Europei" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fProgetto_BEST%2f10-+Stefano+Cascone+Pres_BEST_vers.02.0.pdf"> Il Progetto B.E.S.T., un cammino verso lo scambio internazionale</a>.<br /></p>INPSIncentivo assunzioni under 30http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23692369Mon, 30 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p> </p> <p><strong><em>Dal 1° ottobre le domande online </em></strong><br />Dalle ore 15.00 del 1° ottobre 2013 sarà accessibile sul sito istituzionale dell’Inps il modulo telematico con il quale inviare le domande preliminari di ammissione al beneficio dell’incentivo sperimentale per l’assunzione a tempo indeterminato di giovani fino a 29 anni d’età. E’ quanto si precisa nella <a title="Vai alla Circolare 138 del 27-09-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+138+del+27-09-2013.htm">circolare Inps n. 138 del 27 settembre 2013</a>. Il modulo telematico per la domanda (<strong>76-2013</strong>) è disponibile all’interno dell’applicazione “DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, sul sito internet www.inps.it. Vi si accede dal menu: </p> <p>Servizi on line &gt; Per tipologia di utente &gt; Aziende, consulenti e professionisti &gt; Servizi per le aziende e consulenti (autenticazione con codice fiscale e pin) &gt; “Dichiarazioni di responsabilità del contribuente”. </p> <p>Con la pubblicazione della suddetta circolare si dà applicazione all’articolo 1 del decreto legge 76/2013, che prevede un incentivo economico pari a un terzo della retribuzione – e comunque nella misura mensile massima di 650 euro - per l’assunzione a tempo indeterminato di giovani under30, privi d’impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi ovvero privi di diploma di scuola media superiore o professionale. L’incentivo spetta per 18 mesi, ma in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a termine, spetta per 12 mesi. L’incentivo può essere autorizzato fino all’esaurimento delle risorse specificamente stanziate.<br />Nella <a title="Vai alla circolare" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+131+del+17-09-2013.htm">circolare n. 131 del 17 settembre 2013</a>, erano state già fornite tutte le necessarie precisazioni normative e le indicazioni operative per l’ammissione all’incentivo e per la sua fruizione.</p> <p> </p> <p><a title="Vai al PDF" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs270913.pdf">Comunicato stampa</a></p> <p> </p> <p> </p>INPSSospensione Servizi GDPhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23762376Thu, 26 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioniSi informa l’utenza che, per operazioni di manutenzione straordinaria, i servizi telematici della Gestione Dipendenti Pubblici non saranno disponibili dalle ore 18:00 di venerdì 27 settembre fino alle ore 8:00 di domenica 29 settembreINPSPremio E-Gov al progetto Open API Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23742374Tue, 24 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Anche quest’anno Inps è tra le istituzioni vincitrici del Premio E-Gov. <br /><br />Dei due progetti candidati dall'Istituto, già inclusi nella rosa dei finalisti, durante la Cerimonia di premiazione, tenuta al Palazzo del Turismo di Riccione il 19 settembre scorso, è risultato vincitore, nella categoria Open data, il progetto Open API Inps. Grazie allo sviluppo e alla pubblicazione nel sito delle Application Programming Interface (API) è ora possibile scaricare i dati, messi a disposizione in formato aperto con licenza IODL nella sezione Open data del portale dell’Istituto, con chiamata diretta ai singoli data set o all’intero catalogo. Una novità che facilita lo scambio e il riuso dei dati dell’Istituto da parte dei potenziali utilizzatori del settore pubblico e privato.<br /><br />La consegna dei premi è avvenuta nel contesto del convegno, coordinato da Gianluigi Cogo, Direttore scientifico Pionero, nel quale si è trattato dapprima di “Comunità intelligenti e innovazione sociale” con keynote di Luca De Biase, consulente del Governo sull’Agenda Digitale per l’Italia e, successivamente, si è aperto un confronto con la tavola rotonda sul tema “Innovazione e nuovi modelli per l’erogazione dei servizi”. <br /><br />Per l’Inps ha ritirato il premio il responsabile di progetto Filippo D’Angelo, mentre Guido Ceccarelli, Dirigente dell’area Portali e Gestione documentale della Direzione centrale Sistemi Informativi e Tecnologici ha brevemente illustrato i vantaggi che l’Istituto ha inteso offrire con il progetto agli operatori, interessati ad utilizzare i dati dell’Istituto per analisi o per lo sviluppo di APP per mobile e web application. Vantaggi che la giuria di esperti del concorso E-GOV ha riconosciuto ed evidenziato chiaramente nella motivazione del premio, di seguito riportata.<br /></p> <p>“Il progetto rappresenta un esempio di eccellenza nell’ambito degli Open data tra le grandi Amministrazioni centrali, nell’adozione delle tecnologie evolute (API) per un completo aggiornato e integrabile scambio di dati e informazioni per un bacino di utenti (sviluppatori e imprese) particolarmente interessato a sviluppare nuovi servizi e applicazioni su Open data.&quot;<br /><br /><a title="Fotogallery" href="Javascript:goGallery(399);">Fotogallery<br /></a><br /><a title="Presentazione del progetto Open Api Inps" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fDoc%2fmultimedia%2fdocumenti%2fSlidesAPI.pdf">Presentazione del progetto Open Api Inps<br /></a><br /><a title="Progetto API Inps" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8735">Link alla pagina del progetto API Inps del portale</a></p> <p> </p> <p><a title="Intervista a Guido Ceccarelli" href="Javascript:goVideo(1305);">Intervista a Guido Ceccarelli, dirigente Area Portali e gestione documentale e Filippo D'Angelo, responsabile del progetto Open data</a></p> <p> </p> <p> </p> <p><br /></p>INPSSalvaguardia. Controlli svolgimento attività lavorativahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23712371Fri, 20 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl <a title="Vai al Messaggio numero 14804 del 19-09-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+14804+del+19-09-2013.htm">messaggio n. 14804 del 19 settembre 2013</a> fornisce ulteriori istruzioni operative in merito ai controlli sullo svolgimento di attività lavorativa da parte dei lavoratori appartenenti alle categorie dei prosecutori volontari e di coloro che hanno cessato l’attività lavorativa in base ad accordi individuali o collettivi di incentivo all’esodo, già esclusi dalle precedenti salvaguardie dei cosiddetti “65.000” e “55.000” a causa dello svolgimento di attività lavorativa successivamente alla data di autorizzazione alla prosecuzione volontaria della contribuzione o di cessazione dell’attività lavorativa.INPSStrutture eroganti servizi per l’infanziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23722372Fri, 20 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 92/2012 ha istituito, in via sperimentale per il triennio 2013-2015, la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere al termine del congedo di maternità ed entro i successivi undici mesi, in alternativa al congedo parentale, voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting, oppure un contributo per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati.<br />In questo secondo caso, l’Inps provvederà direttamente al pagamento delle rette scolastiche alle strutture indicate dalle interessate nella richiesta del beneficio.<br />Con il <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio numero 14870 del 20-09-2013.htm',3);">messaggio n. 14870 del 20 settembre 2013</a> vengono fornite indicazioni per la presentazione della richiesta del pagamento da parte delle strutture eroganti servizi per l’infanzia.<br />INPSSgravio contributivo contrattazione di secondo livellohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23732373Fri, 20 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDopo aver provveduto a comunicare ad aziende ed intermediari l’avvenuta ammissione al beneficio, con il <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio numero 14855 del 20-09-2013.htm',3);">messaggio n. 14855 del 20 settembre 2013</a> l’Istituto illustra le modalità operative che i datori di lavoro dovranno osservare per la concreta fruizione del beneficio contributivo previsto dalle leggi 92/2012 e 247/2007 e disciplinato – per l’anno 2012 – dal decreto interministeriale 27 dicembre 2012.<br />Si ricorda che gli aspetti di carattere normativo e le prime indicazioni sono stati forniti con la circolare n. 73 del 3 maggio 2013, mentre la procedura di acquisizione e trasmissione delle domande relative allo sgravio è stata rilasciata con il <a href="javascript:goLink('http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio numero 10127 del 21-06-2013.htm',3);">messaggio n. 10127 del 21 giugno 2013.</a>INPSSecondo elenco lavoratori agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23702370Thu, 19 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Dal 19 settembre 2013 è pubblicato, ai sensi dell’art.38, commi 6 e 7, Legge 6 luglio 2011, n.111, con valore di notifica ad ogni effetto di legge, il secondo elenco di variazione 2013 dei lavoratori agricoli. L’elenco è disponibile sul sito Inps, tra le News Avvisi, al seguente percorso Home &gt; Avvisi e Concorsi &gt; Avvisi. L’elenco sarà visualizzabile sino al 7 ottobre.</p>INPSIndennità di maternità per le pescatrici autonomehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=23682368Tue, 17 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° gennaio 2013 spetta anche alle pescatrici autonome della piccola pesca marittima e delle acque interne la tutela di maternità già riconosciuta alle lavoratrici autonome (coltivatrici dirette, mezzadre e colone, artigiane, esercenti attività commerciali e imprenditrici agricole). <br />La legge 228/2012 (legge di stabilità 2013), ha infatti previsto anche per questa tipologia di lavoratrici la corresponsione di un’indennità giornaliera per il periodo di gravidanza e per quello successivo al parto, da richiedere all’Inps entro un anno dalla fine del periodo indennizzabile: l’Istituto liquiderà l’indennità dopo l’accertamento dei requisiti previsti dalle norme di legge.<br />Maggiori informazioni sulle modalità di ottenimento dell’indennità e sulla misura e durata delle prestazioni sono disponibili nella <a title="circolare n. 130" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+130+del+16-09-2013.htm">circolare n. 130 del 16 settembre 2013.<br /></a>INPSSalvaguardia prevista per altri 6500http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12231223Wed, 11 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il decreto legge 31 agosto 2013, n. 102 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 204 del 31 agosto 2013), prevede ulteriori disposizioni di salvaguardia per 6500 soggetti che possono accedere alla pensione in base ai requisiti pensionistici in vigore prima dell’ultima riforma delle pensioni.</p> <p>In particolare, vengono inclusi tra i soggetti interessati alla concessione del beneficio della salvaguardia anche i lavoratori il cui rapporto di lavoro si sia risolto tra il 1° gennaio 2009 ed il 31 dicembre 2011, in ragione della risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro, a condizione che – successivamente alla data di cessazione – abbiano conseguito un reddito annuo lordo non superiore a 7.500 euro, e siano in possesso di determinati requisiti anagrafici e contributivi descritti in dettaglio nel <a title="Messaggio n. 14254 del 10 settembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+14254+del+10-09-2013.htm">messaggio n. 14254 del 10 settembre 2013</a>. <br /></p> <p>Altre notizie, atti ufficiali e dati precedentemente pubblicati sulle operazioni di <a title="salvaguardia" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">salvaguardia</a></p>INPSDetrazioni d’imposta. Invio dei datihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12221222Fri, 6 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><em><strong>Pubblicato lo schema di convenzione con i soggetti abilitati all’assistenza fiscale per la raccolta e trasmissione all’Inps delle dichiarazioni presentate dai pensionati</strong></em></p> <p> </p> <p>Dal momento che la normativa prevede l’obbligo da parte del sostituto d’imposta di acquisire le dichiarazioni dei propri sostituiti ai fini del riconoscimento del diritto alle detrazioni d’imposta, l’Inps ha il compito di acquisire dai pensionati interessati dette dichiarazioni, al fine di calcolare le detrazioni e di rideterminare ed applicare l’eventuale conseguente tassazione. L’Istituto ha predisposto un apposito modello per la comunicazione delle eventuali variazioni intervenute, per poter procedere al ricalcolo e alla corretta determinazione delle detrazioni realmente spettanti in base alla variazione comunicata. È stato quindi approvato lo schema di convenzione (allegato alla <a title="circolare n. 129 del 5 settembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+129+del+05-09-2013.htm">circolare n. 129 del 5 settembre 2013</a>) con i soggetti abilitati all’assistenza fiscale per la raccolta e la trasmissione all’Inps delle dichiarazioni presentate dai pensionati ai fini delle detrazioni d’imposta. </p> <p>Maggiori informazioni sono disponibili nella già citata circolare 129/2013. </p> <p> </p>INPSInvalidità civile agli stranierihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12211221Thu, 5 Sep 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><strong><em>Le prestazioni dell’invalidità civile che spettano anche ai lavoratori stranieri extracomunitari</em></strong></p> <p> </p> <p>L’indennità di accompagnamento, la pensione di inabilità, l’assegno mensile di invalidità e l’indennità mensile di frequenza, ferme restando le verifiche degli ulteriori requisiti di legge (condizioni sanitarie, residenza in Italia ecc.), spettano anche agli stranieri regolarmente soggiornanti, anche se privi di permesso di soggiorno CE di lungo periodo, alla sola condizione che siano titolari del requisito del permesso di soggiorno di almeno un anno (articolo 41 TU immigrazione). <br /></p> <p>Lo ribadisce il <a title="messaggio n. 13983 del 4 settembre 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+13983+del+04-09-2013.htm">messaggio n. 13983 del 4 settembre 2013</a>, sulla base delle sentenze della Corte Costituzionale in materia.</p>INPSTrattamenti pensionistici e beneficiari 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12201220Fri, 30 Aug 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Sono 23,4 milioni le prestazioni pensionistiche erogate dall’Inps nel 2012, per un ammontare totale di 270,4 miliardi di euro e un importo medio per prestazione pari a 11.563 euro annui (al lordo dell’Irpef).</p> <p> </p> <p>Questi i primi dati, ancora provvisori, estratti dall’archivio amministrativo - Casellario centrale dei pensionati – nel quale sono raccolte le informazioni sulle prestazioni erogate da tutti gli enti previdenziali italiani pubblici e privati.</p> <p> </p> <p>Nel documento di seguito allegato vengono presentati i dati relativi ai trattamenti pensionistici in pagamento nel 2012, per classi d’importo (tabella 1) individuate come multipli del trattamento minimo, pari nel 2012 a 481 euro mensili, e per numero dei beneficiari distinti sulla base dell’importo pensionistico complessivamente percepito (tabella 2).</p> <p><br /><a title="Trattamenti pensionistici e beneficiari 2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fDocuments%2fTrattamenti_pensionistici_beneficiari_2012.pdf">Trattamenti pensionistici e beneficiari 2012<br /></a></p>INPSSgravi contrattazione II livellohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12191219Wed, 28 Aug 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><strong><em></em></strong><strong><em>“Pubblicati gli elenchi delle aziende che hanno presentato domanda nei termini”</em></strong><br />Concluse le attività di acquisizione e gestione delle istanze telematiche aziendali finalizzate alle richieste di sgravio per la contrattazione di secondo livello riferita all’anno 2012 (DM 27 dicembre 2012), l’Istituto ha pubblicato, su sito istituzionale www.inps.it, all’interno della sezione “Informazioni” –“Aziende, consulenti e professionisti” – “Sgravi contrattazione II livello 2012” - gli elenchi delle aziende ammessi al beneficio contributivo, sia con riferimento alla contrattazione aziendale che a quella territoriale.</p> <p> </p> <p>Tutte le domande (sia singole che inviate con flusso XML) che, nel rispetto dei parametri forniti dall’Istituto, sono state trasmesse nei termini previsti (cfr. messaggio n. 10127/2013), sono state ammesse all’incentivo per gli importi richiesti.<br /></p> <p>Sono in via di definizione le notifiche che saranno inviate alle aziende e ai soggetti che hanno provveduto a trasmettere l’istanza telematica di sgravio.</p> <p><br />Le modalità di recupero degli importi oggetto dell’incentivo saranno prossimamente rese note dall’Istituto con un apposito messaggio.<br /><br />Consulta gli elenchi pubblicati nella pagina <a title="Sgravi contrattazione di II livello 2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8337">Sgravi contrattazione di II livello 2012 </a></p>INPSRecapito DURC tramite Posta Elettronica Certificatahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12181218Fri, 23 Aug 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPer consentire agli utenti dello sportello unico previdenziale – attraverso un’opportuna informativa – di disporre di una completa conoscenza delle nuove modalità di trasmissione dei DURC, è stato disposto per  lunedì 2 settembre 2013 il termine ultimo a partire dal quale la trasmissione di tali documenti sarà effettuata ai richiedenti esclusivamente tramite PEC. A decorrere da tale data, pertanto, l’inoltro della richiesta di DURC sarà consentito solo se il sistema dello sportello unico previdenziale rileva l’avvenuta registrazione, nell’apposito campo, dell’indirizzo PEC della stazione appaltante/amministrazione procedente, delle SOA e delle imprese. Dalla stessa data, sia per le Pubbliche Amministrazioni che per le imprese, i DURC saranno recapitati dall’Inail, dalle Casse Edile e dall’Inps, <strong>esclusivamente tramite PEC</strong>, agli indirizzi indicati dagli utenti nel modulo telematico di richiesta.<br /><a title="Messaggio n. 13414 del 23 agosto 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+13414+del+23-08-2013.htm">Messaggio n. 13414 del 23 agosto 2013<br /></a>INPSLavoratori domestici. Nuova funzione onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12171217Mon, 19 Aug 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stata rilasciata, nell’ambito del “Portale dei Pagamenti”, la funzione per il pagamento dei contributi relativi a periodi di mancato preavviso e/o ferie non godute per i rapporti di lavoro domestico cessati. Si ricorda che la comunicazione obbligatoria di cessazione deve essere effettuata online prima di accedere al “Portale dei Pagamenti”, e comunque entro 5 giorni dall’evento. La comunicazione può avvenire attraverso il sito www.inps.it, seguendo il percorso Servizi Online-Per tipologia di utente-Cittadino-Lavoratori Domestici-Variazione rapporto di lavoro, oppure tramite il Contact Center Multicanale raggiungibile al numero 803.164 da rete fissa ed al numero 06.164.164 da rete mobile. <br /></p> <p>Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="messaggio n. 13156 del 14 agosto 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+13156+del+14-08-2013.htm">messaggio n. 13156 del 14 agosto 2013</a>.</p>INPSRicongiunzione e cumulo di periodi assicurativihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12161216Tue, 13 Aug 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La <a title="Circolare n.120 del 06-08-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+120+del+06-08-2013.htm">circolare n. 120 del 6 agosto 2013</a>, fornisce indicazioni operative sull'applicazione della normativa in tema di ricongiunzione e cumulo di periodi assicurativi. In particolare fornisce indicazioni in merito: <br />- alla costituzione, a domanda, di posizione assicurativa nel Fondo pensioni lavoratori dipendenti dell’assicurazione generale obbligatoria esclusivamente per gli iscritti alla CPDEL, CPS, CPI e CPUG per i quali sia venuta a cessare, entro il 30 luglio 2010, l’iscrizione alle predette casse senza il diritto a pensione; <br />- alla facoltà di recesso dalla ricongiunzione di cui agli artt. 1 e 2, legge 29/1979;<br />- alla rinuncia alla domanda di pensione in regime di totalizzazione; <br />- al cumulo dei i periodi assicurativi non coincidenti che consente ai soggetti, iscritti presso due o più forme di assicurazione obbligatoria per invalidità, vecchiaia e superstiti dei lavoratori dipendenti, autonomi, e degli iscritti alla gestione separata di cui all'articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, di conseguire un’unica pensione.</p> <p> </p>INPSContributi artigiani e commercianti. Seconda emissione 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12151215Thu, 1 Aug 2013 07:00:00 GMTnews informazioniL’Istituto ricorda agli iscritti in corso d’anno alle gestioni artigiani e commercianti che non sarà più inviata loro alcuna lettera di avviso dei contributi in scadenza, né le avvertenze per la compilazione del modello F24. I dati relativi agli importi da pagare per la contribuzione 2013 sono disponibili nella sezione comunicazione bidirezionale del servizio online “cassetto previdenziale”. I modelli F24 relativi alla seconda emissione del 2013 sono in ogni caso disponibili anche nella forma precompilata e stampabile, con la funzione “Dati del modello F24” all’interno dello stesso cassetto previdenziale. Nel <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+12308+del+31-07-2013.htm">messaggio n. 12308 del 31 luglio 2013 </a>sono riepilogate le scadenze dei versamenti relativi all’anno 2013.INPSIncentivo assunzione legge 92/2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12121212Tue, 30 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl relazione all’applicazione degli incentivi all’assunzione previsti dalla legge 92/2012, il <a title="messaggio n. 12212 del 29 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+12212+del+29-07-2013.htm">messaggio n. 12212 del 29 luglio 2013</a> fornisce ulteriori indicazioni sui criteri definiti dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per il riconoscimento della situazione di “priva di impiego regolarmente retribuito”, prevista per le lavoratrici aventi diritto al beneficio. Nel messaggio, inoltre, è allegato il fac-simile del modulo per la comunicazione online da parte dei datori di lavoro. Il modulo, denominato “92-2012”, è disponibile all’interno del cassetto previdenziale aziende ed aziende agricole del portale www.inps.it.  <br />INPSIngresso Croazia nell’Unione Europeahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12131213Tue, 30 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° luglio 2013 – data di entrata in vigore del Trattato di adesione della Croazia all’Unione Europea - le decisioni e le raccomandazioni adottate dalla Commissione amministrativa per il coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale sono applicabili anche nei rapporti con il predetto Stato, come pure le disposizioni contenute nelle circolari e messaggi emanati dall’Istituto in relazione all’applicazione dei regolamenti citati. Nel <a title="messaggio n. 12242 del 30 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+12242+del+30-07-2013.htm">messaggio n. 12242 del 30 luglio 2013</a>, relativamente al settore delle prestazioni a sostegno del reddito, vengono fornite istruzioni per la trattazione delle domande di prestazioni di disoccupazione e trattamento di famiglia.INPSSperimentazione “Carta acquisti”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12141214Tue, 30 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per favorire la diffusione della carta acquisti tra le fasce di popolazione di maggiore bisogno, è previsto l’avvio di una sperimentazione nei Comuni con più di 250mila abitanti. I Comuni nei quali sarà effettuata la sperimentazione sono Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona.<br /></p> <p>L’Inps, come già nella carta acquisti ordinaria, è il soggetto attuatore che disporrà l’accredito delle somme spettanti, una volta acquisite le richieste ed accertato il diritto all’ottenimento del beneficio. Nel caso in cui il nucleo familiare rientri in graduatoria utile, la consegna delle carte sarà effettuato da Poste Italiane.</p> <p><br />Con il <a title="messaggio n. 12249 del 30 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+12249+del+30-07-2013.htm">messaggio n. 12249 del 30 luglio 2013</a> vengono descritti in dettaglio le modalità e i requisiti per ottenere la carta acquisti e i compiti dell’Istituto in materia.  <br /></p>INPSAddizionale comunale diritti di imbarco. Modalità di trasmissionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12091209Fri, 26 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniI gestori di servizi aeroportuali devono comunicare all’Inps, entro la fine del mese successivo a quello di riscossione, gli importi versati dalle singole compagnie aeree, relativamente all’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco di passeggeri sugli aeromobili previsto dalla legge 350/2003 e dalla legge 43/2005. <br />Il compito della riscossione dell'incremento dell'addizionale spetta, infatti, ai gestori di servizi aeroportuali, che provvedono con le modalità in uso per la riscossione dei diritti di imbarco nei confronti dei vettori aerei. Questi ultimi devono versare gli importi dovuti ai gestori di servizi aeroportuali entro tre mesi dalla fine del mese in cui sorge l'obbligo. Le somme riscosse dalle società di gestione aeroportuale vanno, quindi, riversate all’Inps. A partire dal mese di luglio, la trasmissione dei dati all’Inps avverrà tramite l’applicazione “Addizionale Passeggeri” presente sul portale www.inps.it  2013, che sostituirà le precedenti modalità di trasmissione. <br />Per maggiori informazioni vedi <a title="circolare n. 112 del 25 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+112+del+25-07-2013.htm">circolare n. 112 del 25 luglio 2013</a>.INPSTrasmissione telematica delle certificazioni di malattiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12101210Fri, 26 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="circolare n. 113 del 25 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+113+del+25-07-2013.htm">circolare n. 113 del 25 luglio 2013</a> illustra le principali novità introdotte dal decreto ministeriale 18 aprile 2012 al disciplinare tecnico che definisce le modalità tecniche per la predisposizione e l’invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia al SAC. In base a tale decreto, tutte le Amministrazioni coinvolte sono tenute a recepire il nuovo disciplinare tecnico e ad adeguare i propri sistemi informativi. <br />Dal 4 giugno 2013, l’Istituto ha già implementato i propri sistemi informativi rendendo disponibile il nuovo formato per la ricezione dei certificati di ricovero e di malattia.<br />INPSSettore edilizia. Riduzione contributiva per l’anno 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12111211Fri, 26 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl D.L. 244/1995 prevede che ogni anno il Ministero del lavoro e delle politiche sociali confermi o ridetermini la misura della riduzione contributiva nel settore dell’edilizia, mediante un decreto congiunto con il Ministero dell’economia e delle finanze. Nel caso in cui entro il 31 luglio non intervenga alcun decreto, si applica – decorsi 30 giorni – la riduzione stabilita per l’anno precedente. Pertanto, se entro il 31 luglio 2013 non dovesse intervenire il decreto di cui sopra, a decorrere dal 30 agosto 2013 le aziende edili potranno applicare lo sgravio nella misura fissata per il 2012, pari a 11,50%.<br /><a title="Messaggio n. 11999 del 25 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+11999+del+25-07-2013.htm">Messaggio n. 11999 del 25 luglio 2013<br /></a>INPSLe novità dell’App Servizi mobilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12071207Wed, 24 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><strong><em></em></strong><strong><em>Una nuova interfaccia utente e il simulatore di calcolo dei contributi per i domestici</em></strong><br /></p> <p> </p> <p>Con il rilascio il 19 luglio negli store della nuova versione 2.0 della PDA Application “Servizi Mobile” per iPhone e Android, Inps prosegue sul percorso di sviluppo dei suoi servizi multicanale.</p> <p> </p> <p>L’elenco dei servizi fruibili tramite smartphone si arricchisce della &quot;Simulazione Calcolo Contributi Lavoro Domestico&quot;, servizio che utilizza un set di open data già messo disposizione degli operatori dall’Inps nella sezione del sito Open Data. Ma è l’interfaccia utente, arricchita di nuove funzionalità e con una nuova navigazione la novità più evidente della versione 2.0 dell’app Servizi Mobile dell’Inps.</p> <p> </p> <p>Questa nuova versione supera la precedente categorizzazione dei servizi in due sezioni  “con o senza autenticazione” offrendo ora la possibilità all’utente di visualizzare l’elenco completo dei servizi disponibili tramite la PDA Application anche senza inserire le credenziali richieste per una parte di essi . Solo quando l’utente sceglie di accedere ad un servizio con PIN gli viene richiesto di inserire il proprio codice fiscale e il PIN.</p> <p> </p> <p>Nell’App “Servizi Mobile” 2.0 l’interfaccia utente si allinea agli standard più evoluti di navigazione laterale e di usabilità in uso per gli smartphone e si arricchisce delle seguenti funzionalità:</p> <ul><li>è stato integrato un tutorial che guida l’utente nell’uso della nuova interfaccia  grafica al primo accesso;</li> <li>l’utente può scegliere il tipo di visualizzazione della lista servizi: libera o per categoria;</li> <li>i servizi sono stati categorizzati per tipologia d’uso (trova, consulta, compila, paga), per tipologia di utente (Inps o Inps gestione dipendenti pubblici) e in base alla richiesta di identificazione con PIN;<br />ciascun servizio può essere raggiunto da più di una categoria.</li></ul> <p> </p> <p>In più è possibile creare la lista dei servizi preferiti, cercare i servizi per nome e segnalare i problemi tecnici ad una casella di posta dedicata ricevendo una notifica di presa in carico del problema.<br /></p> <p> </p> <p>Per il dettaglio dei requisiti tecnici visita la sezione del sito dedicata alle <a title="Applicazioni Mobile" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7500">Applicazioni Mobile</a>.<br /></p>INPSRiduzione contributiva legge 92/2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12081208Wed, 24 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La legge 92/2012 prevede – a partire dal 1° gennaio 2013 – una riduzione del 50% della contribuzione dovuta dal datore di lavoro per l’assunzione dei seguenti lavoratori:</p> <ul><li>uomini e donne con almeno cinquanta anni di età e disoccupati da oltre dodici mesi;</li> <li>donne di qualunque età, residenti in aree svantaggiate e prive di impiego da almeno sei mesi;</li> <li>donne di qualsiasi età, con una professione o di un settore economico caratterizzati da un’accentuata disparità occupazionale di genere e prove di impiego da almeno sei mesi;</li> <li>donne di qualsiasi età, ovunque residenti e prive di impiego da almeno ventiquattro mesi.</li></ul> <p>La <a title="Circolare numero 111 del 24-07-2013.htm" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+111+del+24-07-2013.htm">circolare n. 111 del 24 luglio 2013</a> fornisce le precisazioni normative e le indicazioni operative per la fruizione dell’incentivo da parte dei datori di lavoro interessati.</p>INPSContribuzione apprendistatohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12051205Tue, 23 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl Testo Unico dell’apprendistato (D.Lgs. 167/2011) ha previsto la possibilità di assumere in apprendistato lavoratori in mobilità, ai fini della loro qualificazione o riqualificazione professionale, con la possibilità di derogare sia ai limiti anagrafici previsti sia alla normativa sul licenziamento. Il <a title="messaggio n. 11761 del 22 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+11761+del+22-07-2013.htm">messaggio n. 11761 del 22 luglio 2013</a> contiene alcune precisazioni in merito alla contribuzione applicabile al termine del periodo agevolato di 18 mesi previsto dalla legge 223/1991.   INPSCassetto previdenziale per artigiani e commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12061206Tue, 23 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl cassetto previdenziale per artigiani e commercianti è stato implementato con un nuovo servizio di consultazione delle comunicazioni inviate agli utenti. La nuova funzionalità è identificata dall’opzione “Comunicazione bidirezionale” e permette l’accesso alla lista delle comunicazioni inviate dall’Istituto, per il momento limitatamente alle lettere di comunicazione dei codici Inps e degli importi 2013, e agli avvisi bonari. Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="messaggio n. 11762 del 22 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+11762+del+22-07-2013.htm">messaggio n. 11762 del 22 luglio 2013</a>. La disponibilità all’interno della sezione delle altre comunicazioni predisposte dall’Istituto sarà comunicata con un ulteriore messaggio.<br />INPSIntegrazione sedi Inpdap-Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12021202Fri, 19 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><em><strong>Avviata in quattro regioni la sperimentazione del modello di Direzione regionale integrata</strong></em></p> <p> </p> <p>Dal 1° agosto 2013 sarà avviata la fase di sperimentazione del modello di Direzione regionale Inps integrata con le funzioni del soppresso Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica. Il nuovo modello è stato definito dalla Determinazione presidenziale n. 138 del 28/6/2013 nell’intento di: assicurare la governance dei processi istituzionali del soppresso Inpdap; integrarne e razionalizzarne i processi di supporto in Inps, eliminando le duplicazioni e adottando policy nella gestione delle risorse; rafforzare la compliance interna ed esterna. <br />La sperimentazione, la cui durata è prevista fino al 31/12/2013, interesserà in questa prima fase le Direzioni regionali di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Marche. <br />La <a title="circolare n. 110 del 18 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+110+del+18-07-2013.htm">circolare n. 110 del 18 luglio 2013</a> fornisce le linee organizzative conformi ai principi contenuti nella Determinazione commissariale 140/2008 ed alla determinazione presidenziale 138/2013. </p>INPSDomanda pagamento rateale dei contributihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12031203Thu, 18 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il pagamento rateale dei contributi in fase amministrativa relativi alle Gestioni amministrate dall’Inps comporta per il contribuente l’obbligo di presentazione di una domanda di rateazione unica per tutte le Gestioni. In attesa della pubblicazione del modello integrato di domanda, con il <a title="messaggio n. 11532 del 17 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+11532+del+17-07-2013.htm">messaggio n. 11532 del 17 luglio 2013</a> vengono fornite le istruzioni per la presentazione della “Domanda e atto di impegno per il pagamento rateale dei contributi in fase amministrativa”.</p> <p> </p>INPSDifferimento termini versamenti contributivihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12041204Thu, 18 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si ricorda che i versamenti relativi ai contributi con scadenza tra il giorno 1 e il giorno 20 agosto di ogni anno possono essere effettuati entro il 20 agosto senza alcuna maggiorazione. Il differimento riguarda tutti i versamenti unitari da effettuare con i modelli F24 – F24EP e comprende anche i contributi previdenziali e assistenziali dovuti dai datori di lavoro, dai committenti/associanti per i rapporti di collaborazione o associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro e venditori a domicilio e dai titolari di posizione assicurativa in una delle gestioni amministrate dall’Istituto.<br />Per i datori di lavoro che operano con il flusso Uniemens, il termine di trasmissione della denuncia contributiva rimane confermato all’ultimo giorno del mese.<br />Per le aziende autorizzate per il mese di luglio al differimento degli adempimenti contributivi per ferie collettive, i giorni di differimento decorrono, in ogni caso, dal 16 agosto, mentre gli interessi di differimento, invece, decorrono dal termine differito (20 agosto). </p> <p><a title="Messaggio n. 11533 del 17 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+11533+del+17-07-2013.htm">Messaggio n. 11533 del 17 luglio 2013<br /></a></p>INPSDai il tuo contributo alla Riforma Costituzionalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12001200Thu, 18 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dall’8 luglio all’8 ottobre 2013 tutti i cittadini potranno dare il loro contributo alla Riforma della Costituzione partecipando alla consultazione on line lanciata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.<br />Per documentarsi sulle riforme costituzionali ed esprimere la propria opinione si accede al sito <a title="partecipa.gov.it" href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/?utm_source=INPS&amp;utm_medium=banner&amp;utm_campaign=INPS',2);">www.partecipa.gov.it</a>, e si compila un questionario on line che si compone di due parti: una semplice, con domande a risposta chiusa per tutti i cittadini; una di approfondimento con commenti liberi per gli addetti ai lavori.<br />In entrambi i casi, le domande sono raggruppate in 3 categorie: Forma di Governo e Parlamento, Strumenti di Democrazia Diretta e Autonomie Territoriali.<br />Il questionario breve prevede 8 domande, per un tempo di compilazione stimato in circa 5 minuti. Il questionario di approfondimento, per utenti con un grado di consapevolezza maggiore, è articolato in 14 domande con l’aggiunta di alcuni campi aperti e richiede un tempo di compilazione di circa 20 minuti.<br /></p> <p>Nel sito <a href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/',3);">www.partecipa.gov.it</a> sono disponibili inoltre i seguenti contenuti a supporto: la <a title="Sezione Guida" href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/guida.jsp',2);">sezione Guida</a>, orienta le persone nella compilazione con spiegazioni e informazioni per comprendere il funzionamento dei questionari e navigare all’interno del sito della Consultazione. Il <a title="Glossario" href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/glossario.jsp',2);">Glossario</a> facilita la comprensione di termini e nozioni utilizzati nei questionari.</p> <p><br />Dopo l’8 ottobre, <a href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/',3);">www.partecipa.gov.it</a> diventerà la  piattaforma permanente per l’aggregazione delle iniziative di consultazione e di partecipazione del Governo e dei Ministeri, e per l’approfondimento e la condivisione di tematiche civiche.</p> <p><br />La forma della consultazione popolare è uno strumento di democrazia partecipativa, complementare ai canali tradizionali della democrazia rappresentativa. Non ha valenza statistica, né misura le preferenze di tutta la popolazione italiana ma può fornire un importante contributo nel processo di identificazione delle necessità percepite e dell’impatto delle azioni politiche.</p> <p><br />Il Governo intende favorire una partecipazione massiccia della popolazione  e per coinvolgere ogni tipo di interlocutore ha messo in campo Linea Amica, il contact Center della Pubblica Amministrazione italiana (numero verde 803.001 da rete fissa, <a title="lineaamica.gov.it" href="javascript:goLink('http://www.lineaamica.gov.it',2);">www.lineaamica.gov.it</a> per informazioni via posta elettronica o chat), che risponderà ai cittadini che chiedono informazioni o aiuto per la compilazione del questionario.<br />Questa è un’occasione importante per partecipare al processo di riforma istituzionale. </p> <p><br />I risultati confluiranno in un rapporto che sarà pubblicato on line e consegnato alla Presidenza del Consiglio.</p> <p> </p> <p>Per informazioni: <a href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/',3);">www.partecipa.gov.it</a>, <a href="javascript:goLink('http://www.partecipa.gov.it/',3);">www.lineaamica.gov.it </a>o chiama Linea Amica 803.001 </p> <p> </p>INPSRegolamentazione comunitaria: Repubblica di Croaziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=12011201Thu, 18 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn seguito al Trattato di adesione all’Unione europea tra gli Stati membri e la Repubblica di Croazia, in vigore dal 1° luglio 2013, i trattati e gli atti adottati dalle istituzioni dell’Unione europea prima di tale data sono vincolanti per la Croazia, e si applicano alle condizioni previste dall’Atto di adesione, che costituisce parte integrante del Trattato. Nella <a title="circolare n. 109 del 18 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+109+del+18-07-2013.htm">circolare n. 109 del 18 luglio 2013</a> sono descritte in dettaglio le disposizioni relative all’applicazione delle singole prestazioni di sicurezza sociale.  <br />INPSNuova procedura “Regolarità contributiva online”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11991199Wed, 17 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps ha sviluppato una procedura tramite la quale i responsabili dell’adempimento contributivo (titolari/legali rappresentanti) o i loro delegati o intermediari autorizzati - in possesso di PIN abilitato ai servizi Inps - possono verificare direttamente online la propria regolarità contributiva. Il servizio sarà disponibile a partire dal 22 luglio 2013 sul sito www.inps.it  --&gt; Servizi on line --&gt; per tipologia di utente --&gt; Aziende, consulenti e professionisti. Le informazioni acquisite consentono al richiedente l’immediata conoscenza della propria situazione di regolarità/irregolarità contributiva nei confronti dell’Inps. </p> <p> </p> <p>Maggiori informazioni sono disponibili nel <a title="messaggio n. 11512 del 17 luglio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+11512+del+17-07-2013.htm">messaggio n. 11512 del 17 luglio 2013 </a><br /></p> <p> </p>INPSRateazioni dei debiti contributivi. Nuovo regolamento di disciplinahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11981198Mon, 15 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNell’ambito del processo di riassetto organizzativo e funzionale conseguente alla confluenza di Inpdap ed Enpals in Inps, e della necessaria razionalizzazione dell’organizzazione e delle procedure, si è provveduto all’armonizzazione dei criteri regolatori in materia di pagamenti in forma rateale dei debiti contributivi, in fase amministrativa, di competenza della Gestione privata, dei Dipendenti pubblici e dei Lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico amministrate dall’Inps.<br />Pertanto, il Regolamento di Disciplina delle Rateazioni dei debiti contributivi in fase amministrativa approvato dal Presidente dell’Istituto (vedi <a title="Circolare numero 108 del 12-07-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+108+del+12-07-2013.htm">circolare n. 108 del 12 luglio 2013</a>) costituisce l’unica fonte regolatrice della materia. INPSOpen data Inps: dati più accessibilihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11971197Fri, 12 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>I dati della sezione Open Data del Portale dell’Istituto www.inps.it a partire da luglio sono più facilmente consultabili. Un ulteriore importante passo in avanti da parte dell’Inps nell’ambito del processo verso un’Amministrazione Trasparente. Nello specifico, la novità riguarda una nuova modalità che consente, attraverso delle specifiche API (Application programming interface), un accesso più semplice agli sviluppatori di applicazioni ai dataset pubblicati.<br />L’Inps è il primo Ente pubblico italiano a fornire l’innovativo strumento e questa iniziativa ne conferma il ruolo di benchmark nel panorama della Pubblica Amministrazione.<br />Nel corso dell’ultimo anno, dal sito Inps sono stati scaricati oltre 573mila dati in formato aperto, di cui il 10% eseguiti dall’estero. E gli utenti, che possono lasciare un suggerimento ed esprimere la propria opinione su ogni singolo dataset, hanno mostrato un gradimento significativo attribuendo un voto che supera il 7 (su un valore massimo di 10).<br /></p> <p> </p> <p><a title="Comunicato stampa del 10 luglio 2013 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs130710.pdf">Comunicato stampa del 10 luglio 2013 </a></p> <p> </p> <p> </p>INPSAmmortizzatori sociali in deroga: assegnazione ulteriori risorse finanziariehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11961196Thu, 11 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, ha emanato i decreti relativi al finanziamento degli ammortizzatori in deroga relativi a periodi di competenza 2013, sulla base degli accordi governativi tra il Ministero del lavoro e le singole Regioni o Province autonome.<br />In data 6 giugno 2013 sono stati emanati i decreti relativi alle prime due tranche di finanziamenti, rispettivamente di 520 milioni e di 260 milioni di euro, per il pagamento dei quali l’Istituto ha già dettato alle proprie sedi le istruzioni operative.<br />Il 4 luglio 2013, inoltre, è stato emanato anche un successivo decreto, che assegna ulteriori risorse per un totale di 550 milioni. <a title="vai al messaggio" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+11188+del+10-07-2013.htm">Nel messaggio n. 11188 del 10 luglio 2013</a>, è riportata la suddivisione – a Regioni e Province autonome – di questa ultima tranche di finanziamento.<br />INPSProroga termini verifiche redditualihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11951195Wed, 10 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Sono in corso di spedizione le richieste di dichiarazione reddituale per i titolari di trattamenti pensionistici legati al reddito e dei modelli di dichiarazione per l’accertamento dei requisiti delle prestazioni collegate all’invalidità civile. I plichi inviati ai pensionati, a seconda delle situazioni personali, contengono i seguenti documenti:</p> <ul><li>Modello RED italiano o modello RED estero; </li> <li>Integrazione RED 2010 – campagna RED 2011; </li> <li>Modelli di dichiarazione per i titolari di prestazioni assistenziali (ICRIC, ICRIC-indennità di frequenza, ICLAV e ACCAS-PS); </li> <li>Modello per Indennità di frequenza - Denominazione della scuola. </li></ul> <p>Per la trasmissione delle attestazioni all’Inps, gli interessati possono rivolgersi ad un Centro di Assistenza Fiscale o a un professionista abilitato, oppure utilizzare la procedura online disponibile sul sito internet www.inps.it. I modelli Red esteri, invece, possono essere trasmessi all’Istituto tramite i Patronati o direttamente utilizzando la procedura on line messa a disposizione del cittadino sul sito internet www.inps.it .<br />Per agevolare gli utenti, tenuto anche conto della concomitanza con gli adempimenti fiscali e con il periodo feriale, si è ritenuto opportuno prorogare i termini indicati nella lettera per il completamento del processo di verifica. Di conseguenza, saranno considerate utilmente trasmesse tutte le dichiarazioni presentate <strong>entro il 31 ottobre 2013 </strong>ai Caf, ai Patronati (per i Red esteri) o, tramite Pin, direttamente all’Istituto.<br /></p>INPSIndisponibilità servizi gestione ex ENPALShttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11931193Thu, 4 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniSi informa che, per indifferibili operazioni di manutenzione straordinaria, i servizi della gestione Ex-Enpals non saranno disponibili dalle ore 17:00 di giovedi 4 Luglio fino alle ore 11:00 di lunedì 8 luglio. Ci scusiamo per il disagio.INPSBonus Infanzia: contributo per il servizio di baby sitting - asilohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11941194Thu, 4 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniÈ stato pubblicato nella sezione Servizi al cittadino il servizio che consente alle madri lavoratrici di partecipare alla concessione di un contributo per l’acquisto di servizi per l’infanzia o per il servizio di baby sitting, a fronte della rinuncia ad una parte del congedo parentale. Il servizio è raggiungibile a questo indirizzo:<br /><a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?iiDServizio=400">Bonus Infanzia: domanda per il contributo asilo e voucher baby sitting</a>. <br />Tutte le informazioni sono reperibili nel <a title="Bando" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8349">Bando per l’assegnazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia di cui all’art. 4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n. 92</a>.”<br />INPSDomande per l’assegnazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia: nuovi termini di presentazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11921192Tue, 2 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Inps comunica che i termini originariamente previsti per l’invio delle domande per l’assegnazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia di cui all’art. 4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n. 92,  sono stati rideterminati.<br />Pertanto, ferme restando le modalità di invio  prevista dal bando, le domande potranno essere presentate  dalle ore <strong>12,00 </strong>del <strong>2 luglio 2013 </strong>fino al giorno <strong>11</strong> <strong> luglio 2013</strong>.</p> <p> </p>INPSInvalidità civile. Protocollo d’intesa Inps-Regione Campaniahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11901190Mon, 1 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La Direzione Regionale Inps per la Campania e la Regione Campania hanno sottoscritto un protocollo d’intesa in base al quale, a partire dal 1° luglio 2013 - in via sperimentale e per la durata di un anno - l’accertamento e la rivedibilità dei requisiti sanitari di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità di competenza dell’Azienda sanitaria locale di Avellino saranno affidati all’Inps, che subentrerà nell’esercizio di tutte le funzioni di accertamento e di rivedibilità dei requisiti sanitari finora di competenza delle Commissioni mediche della Asl di Avellino e anche nella gestione delle domande di accertamento tuttora giacenti. La sperimentazione si colloca nell’ambito dei percorsi finalizzati alla semplificazione ed unificazione dei procedimenti, con l’auspicio che tale modello di innovazione gestionale, primo in Italia grazie alla fattiva collaborazione tra la Asl di Avellino, diretta dall’ing. Sergio Florio, e la Direzione Regionale Inps, nella persona della d.ssa Maria Grazia Sampietro, venga gradualmente esteso alle altre AASSLL campane, come auspicato dal Capo Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali della Regione Campania, prof. Ferdinando Romano, e dal Coordinatore A.G. 20 della Regione Campania, dott. Mario Vasco.</p> <p> </p> <p><a title="Testo protocollo" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fprotocollo_di_intesa_inv_civ+_ASL_Avellino_27062013.pdf">Testo protocollo</a></p> <p> </p>INPSPagamento “quattordicesima”http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11911191Mon, 1 Jul 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCome di consueto, anche per l’anno 2013 viene attribuita – nel mese di luglio – la cosiddetta “quattordicesima”, vale a dire la somma aggiuntiva prevista dal decreto legge 81/2007 – in presenza di determinate condizioni reddituali - a favore dei pensionati ultrasessantaquattrenni titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative di essa, gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria.<br />Per i requisiti di età, di contribuzione e reddituali è possibile consultare il <a title="Messaggio numero 10462 del 01-07-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+10462+del+01-07-2013.htm">messaggio n. 10462 del 1° luglio 2013</a>, pubblicato nella sezione “Circolari e messaggi”.  INPSContributo per interruzione rapporti di lavoro. Precisazionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11821182Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa previsione legislativa relativa alla contribuzione dovuta sulle interruzioni di rapporti di lavoro a tempo indeterminato (articolo 2, legge 92/2012), riformulata dalla legge di stabilità 2013, presenta aspetti di complessità gestionale e operativa in relazione ai quali si ritiene utile fornire alcune precisazioni. A tale proposito, il <a title="messaggio n. 10358 del 27 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+10358+del+27-06-2013.htm">messaggio n. 10358 del 27 giugno 2013 </a>analizza nel dettaglio le problematiche legate all’anzianità aziendale e alle interruzioni di rapporti di lavoro da parte degli organi delle procedure concorsuali, e ne descrive le relative modalità operative da parte dei datori di lavoro.  INPSProroga scadenza contribuzione eccedente il minimalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11831183Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLe scadenze fiscali per l’anno 2013, inizialmente stabilite per il 17 giugno per quanto riguarda il saldo 2012 ed il primo acconto 2013, e per il 2 dicembre per quanto riguarda il secondo acconto 2013, sono state modificate dal DPCM 13/6/2013, il quale ha previsto lo slittamento dei termini dal 17 giugno all’8 luglio 2013, senza pagamenti aggiuntivi. Il DPCM prevede, inoltre, in relazione alle stesse imposte, la possibilità di effettuare i versamenti dal 9 luglio al 20 agosto 2013, versando una maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento. <br />Maggiori dettagli nel <a title="messaggio n. 10385 del 27 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+10385+del+27-06-2013.htm">messaggio n. 10385 del 27 giugno 2013</a>INPSProsecutori volontari e salvaguardiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11841184Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 10406 del 27 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+10406+del+27-06-2013.htm">messaggio n. 10406 del 27 giugno 2013</a>, vengono forniti chiarimenti relativi ad alcune richieste pervenute da prosecutori volontari destinatari delle disposizioni in materia di salvaguardia previste dal decreto legge 201/2011, convertito dalla legge 214/2011, e dal decreto legge 95/2012, convertito dalla legge 135/2012.INPSLavoro domestico. Nuova funzionalità onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11851185Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È disponibile, per i datori di lavoro domestico e per i soggetti abilitati in possesso di PIN, una nuova funzionalità che consente di esprimere la volontà di ricevere o meno i MAV cartacei al domicilio del datore di lavoro. La scelta può essere effettuata al momento dell’iscrizione di un nuovo rapporto di lavoro o in fase di variazione di un rapporto di lavoro già attivo, utilizzando i servizi dedicati al lavoro domestico disponibili sul portale www.inps.it nella sezione servizi online. <br />Vedi <a title="messaggio n. 10289 del 26 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+10289+del+26-06-2013.htm">messaggio n. 10289 del 26 giugno 2013</a></p> <p> </p>INPSElenco delle strutture eroganti servizi per l’infanziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11861186Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A conclusione della procedura di presentazione delle domande di iscrizione nell’elenco delle strutture eroganti servizi per l’infanzia è stato pubblicato - nella sezione Avvisi - l’elenco delle strutture accreditate. La lista sarà a breve disponibile tramite un servizio di ricerca navigabile per regione, provincia, comune e cap.</p> <br /><p> </p> <a title="Consulata la sezione" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7449"><p>Elenco delle strutture</p></a><p><br /><br /></p>INPSVariazione tassi per cessione del quinto della pensionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11871187Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon decreto del 24 giugno 2013, il Ministero dell’economia e delle finanze ha indicato i tassi effettivi e globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo di applicazione 1° luglio – 30 settembre 2013. Nel <a title="messaggio n. 10419 del 28 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+10419+del+28-06-2013.htm">messaggio n. 10419 del 28 giugno 2013</a> sono riportati i tassi TEGM applicati per i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione e i tassi TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione.INPSFondo Quiescenza Postehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11881188Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="circolare n. 103 del 28 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+103+del+28-06-2013.htm">circolare n. 103 del 28 giugno 2013</a> riporta il nuovo assetto organizzativo relativo al decentramento delle pensioni a carico del Fondo di Quiescenza Poste presso le Direzioni metropolitane e Provinciali nelle quali sono già accentrate le attività relative al Fondo speciale per i dipendenti delle Ferrovie dello Stato S.p.A. INPSFrazionabilità dell’assegno per il nucleo familiare concesso dai Comunihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11891189Fri, 28 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniL’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori concesso dai Comuni può essere erogato in misura frazionata per i mesi dell’anno in cui sussiste il requisito della composizione del nucleo, e ciò anche se la domanda rivolta ad ottenere tale prestazione, purché formulata entro il 31 gennaio dell’anno successivo  a quello di riferimento, sia presentata  dopo il venir meno della sussistenza di tale requisito.<br />Lo chiarisce la <a title="circolare n. 104 del 28 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+104+del+28-06-2013.htm">circolare n. 104 del 28 giugno 2013</a>, che fornisce ulteriori indicazioni sull’argomento in relazione ai quesiti pervenuti dai Comuni interessati.INPSSalvaguardati: presentazione istanzehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11811181Thu, 27 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p><strong><em>Salvaguardati: terzo contingente</em> - Data pubblicazione: 31/05/2013</strong></p> <p><br /></p> <p>I lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria della contribuzione entro il 4 dicembre 2011 e i lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria della contribuzione entro il 4 dicembre 2011 e collocati in mobilità ordinaria alla stessa data, che rientrano nel terzo contingente dei beneficiari della salvaguardia prevista dalla legge di stabilità 2013, devono presentare domanda all’Inps entro il 25 settembre 2013. </p> <p>Le istruzioni relative alle modalità di presentazione delle domande sono contenute nel <a title="messaggio n. 8824 del 30 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+8824+del+30-05-2013.htm">messaggio n. 8824 del 30 maggio 2013</a>.</p> <p><br /><br /><br /></p> <p><strong><em>Istanze terza salvaguardia</em> - Data pubblicazione: 14/06/2013</strong></p> <p><br /></p> <br /><p>È stata emanata il 5 giugno 2013 la <a title="Circolare n.19 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fcircolaren19del5giugno2013.pdf">circolare n. 19 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali</a>, che regola le fasi e le modalità operative per la presentazione delle istanze di salvaguardia dei lavoratori, in possesso dei requisiti indicati all’art. 2 del decreto interministeriale del 22 aprile 2013, alle Direzioni territoriali del lavoro.<br />La circolare rende operativo il decreto interministeriale, adottato dal Ministero <strong>in attuazione dell'articolo 1, commi 231-233, della legge n.228/2012</strong>, che stabilisce che le disposizioni previgenti alla legge di riforma delle pensioni continuino a trovare applicazione nei confronti di ulteriori categorie di lavoratori.<br />In allegato la documentazione da utilizzare per presentare le istanze secondo le istruzioni fornite nella circolare suddetta.</p> <p><br /><a title="Modulo istanza salvaguardati" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fModulo_Istanza_Salvaguardati.pdf">Modulo istanza salvaguardati</a><br /><a title="Dichiarazione sostitutiva di certificazione lettera a" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fDichiarazione_sostitutiva_di_certificazione_lettera_a.pdf">Dichiarazione sostitutiva di certificazione lettera a</a><br /><a title="Dichiarazione sostitutiva di certificazione lettera c" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fDichiarazione_sostitutiva_di_certificazione_lettera_c.pdf">Dichiarazione sostitutiva di certificazione lettera c</a><br /><a title="Elenco degli indirizzi PEC/e-mail dedicati" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fElencoindirizziPECemail_dedicata.pdf">Elenco degli indirizzi PEC/e-mail dedicati</a></p> <p> </p> <p> </p> <p>Altre notizie, atti ufficiali e dati precedentemente pubblicati sulle operazioni di <a title="vai alla pagina" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8741">salvaguardia<br /><br /></a></p>INPSContributo servizi per l’infanziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11801180Tue, 25 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<br /><p>Dalle ore 11,00 del giorno 1° luglio 2013 fino al giorno 10 luglio 2013 sarà possibile, per le madri lavoratrici, presentare la domanda di accesso al contributo economico per il servizio di baby-sitting oppure per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati. <br />La domanda dovrà essere presentata all’Inps per via telematica, accedendo al portale tramite PIN o attraverso il supporto dei patronati</p> <br /><p> </p> <a title="Leggi il bando" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8349"><p>Leggi il bando</p> <br /></a>INPSVersamenti volontari 2013 per il settore agricolohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11781178Fri, 21 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNella <a title="circolare n. 101 del 20 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+101+del+20-06-2013.htm">circolare n. 101 del 20 giugno 2013</a> sono illustrate le modalità di calcolo, per l’anno 2013, dei contributi volontari relativi alle varie categorie di lavoratori agricoli, diversificate in relazione alla tipologia e alla gestione di appartenenza dei prosecutori volontari. <br />INPSRichieste restituzione trattenute. Chiarimenti dell’Istitutohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11791179Fri, 21 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn seguito alle numerose richieste e diffide intese ad ottenere l’interruzione e la restituzione della trattenuta previdenziale obbligatoria del 2,50% della retribuzione utile ai fini del trattamento di fine servizio (TFS), a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 223 dell’8–11 ottobre 2012, che ha riconosciuto l’illegittimità costituzionale dell’art. 12, co. 10 del DL 78/2010, l’Istituto ha ritenuto necessario fornire ulteriori chiarimenti in merito con il <a title="messaggio n. 10065 del 21 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+10065+del+21-06-2013.htm">messaggio n. 10065 del 21 giugno 2013</a>.INPSServizi per l’infanzia. Proroga iscrizione strutturehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11771177Thu, 20 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn considerazione delle molteplici esigenze rappresentate dalle diverse realtà locali alle strutture territoriali dell’Istituto, il termine ultimo di presentazione delle domande di iscrizione nell’elenco delle strutture eroganti servizi per l’infanzia è prorogato al 26 giugno 2013.<br /><a title="Messaggio n. 9984 del 20 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+9984+del+20-06-2013.htm">Messaggio n. 9984 del 20 giugno 2013</a>INPSIncontri formativi per Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU)http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11761176Wed, 19 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniAllo scopo di fornire un’adeguata informazione ai medici sulle sugli strumenti informatici messi a disposizione per la gestione della procedura denominata “Portale dei servizi per il CTU”, è stato sviluppato un intervento formativo in materia in ogni regione, finalizzato, in particolare, a diffondere la conoscenza delle potenzialità del Portale presso i medici CTU della provincia/regione impegnati nelle attività di accertamento presso i tribunali operanti nel territorio di competenza. L’attività formativa si svolgerà dal 1° al 31 luglio 2013, per riprendere poi a settembre 2013, secondo le adesioni pervenute a ciascuna Direzione regionale dell’Istituto.<br />Il programma degli interventi è allegato al <a title="Messaggio n. 9931 del 19-06-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+9931+del+19-06-2013.htm">messaggio n. 9931 del 19 giugno 2013</a>. <br />INPSAliquote medie per opzione sistema contributivohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11741174Tue, 18 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="messaggio n. 9616 del 13 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+9616+del+13-06-2013.htm">messaggio n. 9616 del 13 giugno 2013</a>, vengono rese note le aliquote medie contributive relative al decennio 2003-2013, da utilizzare nei confronti degli assicurati che esercitano il diritto di opzione nel corso del 2013. Si ricorda, infatti, che ai fini della determinazione del montante contributivo maturato alla data del 31 dicembre 1995, il periodo di contribuzione antecedente il decennio preso in considerazione per la determinazione del montante medio è valutato, per ciascun anno o frazione di anno, utilizzando il rapporto tra l’aliquota contributiva vigente in tale anno e l’aliquota media in vigore nei dieci anni di calendario precedenti quello in cui viene esercitata l’opzione.INPSContributo servizi infanzia Precisazionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11751175Tue, 18 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nella sezione “Avvisi e Concorsi” sono state pubblicate alcune “Precisazioni” relative al Bando per l’istituzione dell’elenco delle strutture eroganti servizi per l’infanzia ai sensi dell’art. 8, n. 1, del decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 22 dicembre 2012 pubblicato sul sito Inps in data 16 maggio 2013.<br /><a title="Per leggere le Precisazioni" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7449">Per leggere le Precisazioni.</a></p>INPSGestione separata. Operazione PoseidOnehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11731173Mon, 17 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNell’ambito dell’operazione (PoseidOne) di verifica della posizioni contributive iniziata nel 2009, ai soggetti già iscritti alla Gestione separata per i quali non risulti versata la contribuzione dovuta, neanche in forma rateale, oppure non risulti effettuato alcun accertamento da parte delle singole sedi, è stata inviata una lettera con la richiesta della contribuzione dovuta. Inoltre, sono stati individuati altri soggetti che hanno dichiarato redditi provenienti da arti e professioni, ai quali è stata inviata una comunicazione di iscrizione (se assente) alla gestione separata e di quantificazione della contribuzione omessa. <br />Maggiori informazioni nel <a title="messaggio n 9740 del 14 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+9740+del+14-06-2013.htm">messaggio n 9740 del 14 giugno 2013</a>  INPSAdempimento obbligazione contributiva. Chiarimentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11671167Fri, 14 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="circolare n. 97 del 14 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+97+del+14-06-2013.htm">circolare n. 97 del 14 giugno 2013</a> vengono fornite precisazioni in relazione alle richieste di chiarimenti sulla generale estensione del principio impositivo secondo il quale l’imputazione degli imponibili contributivi deve avvenire secondo il criterio di cassa, in luogo di quello di competenza. Sono, pertanto, richiamati i principi di cui al D.lgs. 2 settembre 1997, n. 314 che, come noto, ha introdotto disposizioni in tema di armonizzazione, razionalizzazione e semplificazione della normativa fiscale e previdenziale concernente i redditi da lavoro dipendente, in particolare per quanto riguarda il principio della unificazione delle basi imponibili.  INPSFondo solidarietà Credito Cooperativohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11681168Fri, 14 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl Comitato amministratore del Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito del personale del Credito Cooperativo ha deliberato, nella seduta del 24 maggio 2013, la sospensione del contributo ordinario di finanziamento al Fondo da giugno 2013 a dicembre 2013. Pertanto, le aziende iscritte al Fondo di solidarietà, con riferimento al periodo giugno - dicembre 2013 non verseranno il contributo in questione; la procedura di gestione dei flussi UNIEMENS non richiederà il contributo di finanziamento al Fondo (M105), anche in presenza del CA “3F”.<br /><a title="Messaggio n. 9696 del 14 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+9696+del+14-06-2013.htm">Messaggio n. 9696 del 14 giugno 2013</a>INPSContributo di solidarietà dirigenti ex Inpdaihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11691169Fri, 14 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniA seguito di richieste di chiarimenti pervenute dalle Sedi e dalle aziende in ordine alla corretta assoggettabilità dei dirigenti ex Inpdai al contributo di solidarietà previsto dal DL 201/2011, con il <a title="messaggio n. 9703 del 14 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+9703+del+14-06-2013.htm">messaggio n. 9703 del 14 giugno 2013</a> vengono fornite precisazioni per la gestione delle criticità derivanti dalla esatta individuazione dei soggetti per cui il contributo è dovuto.INPSAvvisi bonari artigiani e commerciantihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11701170Fri, 14 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPrima di emettere l’avviso di addebito, l’Istituto continuerà ad avvalersi della facoltà di richiedere il pagamento al debitore mediante avvisi bonari, per i quali si è proceduto alla formazione di quelli relativi alle rate in scadenza a novembre 2012 e febbraio 2013. Nel caso gli interessati avessero già effettuato il pagamento, potranno comunicare gli estremi del modello F24 chiamando il contact center dell’Istituto per consentire un rapido abbinamento del versamento. <br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare numero 98 del 14-06-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+98+del+14-06-2013.htm">circolare n. 98 del 14 giugno 2013<br /></a>INPSAziende agricole. Esoneri per calamitàhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11711171Fri, 14 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="circolare n. 99 del 14 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+99+del+14-06-2013.htm">circolare n. 99 del 14 giugno 2013</a> vengono illustrate le novità normative introdotte in merito alla concessione alle aziende agricole degli esoneri contributivi per calamità e le relative modalità di richiesta e gestione dell’esonero dal decreto legislativo n. 82/2008. Vengono descritti in dettaglio, pertanto, sia i nuovi requisiti soggettivi e oggettivi sia gli adempimenti richiesti alle aziende per l’accesso al beneficio.INPSBando assegnazione contributi servizi per l’infanziahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11721172Fri, 14 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stato pubblicato sul portale www.inps.it (percorso Home&gt;Avvisi e Concorsi&gt;Avvisi) il <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8349">bando</a> per la presentazione da parte delle madri lavoratrici della domanda di accesso al contributo economico utilizzabile, in alternativa al congedo parentale, per il servizio di baby-sitting oppure per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati. La domanda dovrà essere presentata all’Inps per via telematica, accedendo al portale tramite PIN o attraverso il supporto dei patronati. La presentazione sarà consentita dalle ore 11,00 del giorno 1° luglio 2013 fino al giorno 10 luglio 2013. </p> <p></p>INPSContributi 2013 lavoratori agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11641164Wed, 12 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon le circolari <a title="circolare n.95" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+95+del+11-06-2013.htm">n. 95</a> e <a title="circolare n. 96" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+96+del+11-06-2013.htm">n. 96</a> dell’11 giugno 2013, vengono resi noti i contributi dovuti per l’anno 2013, rispettivamente, da coltivatori diretti, coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali la prima, e dai concedenti per i piccoli coloni e compartecipanti familiari, la seconda. Le due circolari riportano nel dettaglio – tra l’altro - le aliquote contributive dovute dalle diverse categorie, le modalità di pagamento e le agevolazioni previste per i territori montani e le zone svantaggiate. INPSSalvaguardati: dati aggiornatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11651165Wed, 12 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniEcco i dati aggiornati al 10 giugno 2013 per la <a title="PRIMA OPERAZIONE SALVAGUARDIA" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fSALVAGUARDATI_10_06_13.pdf">PRIMA OPERAZIONE SALVAGUARDIA</a> (Articolo 24, comma 14 e 15, della legge n. 214 del 2011  e Decreto Interministeriale  del 1 giugno 2012).<br />Si ricorda che nella <a title="circolare n. 76 dell’8 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+76+del+08-05-2013.htm">circolare n. 76 dell’8 maggio 2013</a> vengono riepilogate le disposizioni normative relative alla cosiddetta “Salvaguardia” intervenute fino ad oggi.<br />Testo del <a title="decreto interministeriale 1 giugno 2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fdecreto_interministeriale_2012-06-01_2.pdf">decreto interministeriale 1 giugno 2012</a> contenente le norme che regolano i primi 65mila ammessi alla salvaguardia.<br />INPSEventi sismici del 20 e 29 maggio 2012http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11631163Tue, 11 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn relazione agli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 che hanno interessato i territori delle province di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo,  l’articolo 6 del decreto-legge 26 aprile 2013, n. 43 (GU n. 97 del 26/4/2013) ha differito dal 30 novembre 2012 al 15 giugno 2013 il termine per l’accesso ai finanziamenti per il pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria, ed ha esteso la possibilità di accedere al finanziamento agevolato per il pagamento di imposte, contributi e premi per le somme dovute a qualunque titolo dal 1° luglio 2013 al 30 settembre 2013 (in precedenza fino al 30 giugno 2013). <a title="Messaggio n. 9400 del 10 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+9400+del+10-06-2013.htm">Messaggio n. 9400 del 10 giugno 2013</a>.<br />INPSIntegrazione Inps – ex Enpalshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11621162Mon, 10 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioniA seguito del processo di integrazione Inps-ex Enpals, le attività normative, di indirizzo, coordinamento e monitoraggio facenti capo alla funzione contributi della Direzione generale ex Enpals verranno incardinate nell’ambito della Direzione centrale Entrate Inps. Per assicurare la continuità delle attività istituzionali di controllo e di servizio rivolte ai lavoratori ed ai soggetti contribuenti, con la <a title="circolare n. 89 del 7 giugno 2013 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+89+del+07-06-2013.htm">circolare n. 89 del 7 giugno 2013</a> vengono dettate le prime disposizioni relative alla disciplina ed ai livelli di competenza decisionale dei procedimenti amministrativi in materia di entrate riguardanti il Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo e il Fondo pensioni sportivi professionisti.   <br />INPSLe pensioni secondo gli attuarihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11601160Fri, 7 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Al decimo Congresso nazionale degli Attuari (5-7 giugno 2013, Roma) si è parlato anche di pensioni. La dottoressa Antonietta Mundo, coordinatore generale statistico attuariale dell’Inps, ha presentato la relazione dal titolo “Il Sistema di previdenza sociale: luci e ombre tra sostenibilità e adeguatezza”. Il testo (e i grafici allegati) dell’intervento è raggiungibile dal link indicato qui sotto.</p> <p> </p> <p><a title="Relazione al Congresso degli attuari" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fCongresso+Attuari_Mundo.pdf">Relazione al Congresso degli attuari</a></p> <p> </p>INPSContributi 2013 autonomihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11611161Fri, 7 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Nel servizio online denominato “Cassetto previdenziale degli Artigiani e Commercianti”, è disponibile – per i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni degli artigiani ed esercenti attività commerciali – il prospetto di liquidazione contenente l’indicazione degli importi e delle causali per il versamento dei contributi previdenziali relativi all’anno 2013, nonché la lettera con le indicazioni circa le modalità di determinazione degli importi. </p> <p>Si ricorda che i contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale devono essere versati alle scadenze previste per il pagamento delle imposte sui redditi. Per il corrente anno le scadenze fiscali sono state stabilite per il 17 giugno 2013 per il saldo 2012 ed il primo acconto 2013, e per il 2 dicembre per il secondo acconto 2013. È consentita la possibilità di effettuare i versamenti dal 17 giugno al 17 luglio 2013, versando una maggiorazione, a titolo di interessi, pari allo 0,40%. </p> <p> </p> <p>Maggiori informazioni sono disponibili nella <a title="circolare n. 88 del 7 giugno 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+88+del+07-06-2013.htm">circolare n. 88 del 7 giugno 2013</a>.</p>INPSTrasferimento Agenzie Inps di Roma Montesacro e Roma Tuscolanohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11591159Tue, 4 Jun 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>A seguito dell’integrazione logistica di Inps ed ex Inpdap, nel corso del mese di giugno 2013 avverrà il trasferimento di due Agenzie complesse di Roma nei locali dell’ex Inpdap, come previsto dal seguente calendario:</p> <ul><li><strong>11 giugno 2013 </strong>– trasferimento dell’Agenzia complessa di Roma Montesacro nei locali ex Inpdap di Via Carlo Spegazzini 66;</li> <li><strong>17 giugno 2013 </strong>– trasferimento dell’Agenzia complessa di Roma Tuscolano nei locali ex Inpdap di Via Quintavalle 32.</li></ul> <p>L’Agenzia di Montesacro, in ogni caso, sarà chiusa anche nelle giornate di venerdì 7 e lunedì 10 giugno, a causa dei lavori di trasloco.</p>INPSIncentivati i rapporti di lavoro stabilihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11551155Fri, 31 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><em></em><em>I datori di lavoro possono fruire dell’incentivo straordinario per assumere donne e under 30</em></p> <p> </p> <p>Con il <a title="messaggio n. 8820 del 30 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+8820+del+30-05-2013.htm">messaggio n. 8820 del 30 maggio 2013 </a>vengono illustrate le modalità di fruizione – da parte dei datori di lavoro autorizzati – dell’incentivo straordinario per la creazione di rapporti di lavoro stabili o di durata ampia, in favore di uomini under 30 e donne di qualunque età, ai sensi del decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali del 5 ottobre 2012 (G.U. n. 243 del 17 ottobre 2012). Disciplina e modalità di invio delle istanze sono già state definite nella circolare Inps n. 122 del 17 ottobre 2012. </p>INPSServizio Estratto Conto Integrato (E.C.I.)http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11561156Fri, 31 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNel mese di aprile 2013 ha preso avvio la seconda fase dell’operazione E.C.I. (Estratto Conto Integrato), che estende il servizio ad un campione di un milione di lavoratori ripartiti tra gli Enti previdenziali in proporzione al numero di iscritti. Del campione fanno parte circa 650mila lavoratori iscritti all’assicurazione generale obbligatoria, fondi sostitutivi e gestione separata, 150mila iscritti alla gestione dipendenti pubblici, 20mila lavoratori dello spettacolo e altri 180mila iscritti presso altri enti previdenziali.<br />Nel <a title="messaggio n. 8822 del 30 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+8822+del+30-05-2013.htm">messaggio n. 8822 del 30 maggio 2013</a> vengono fornite le informazioni relative a questa seconda fase:  lavoratori interessati, modalità di accesso e invio delle segnalazioni relative alle eventuali inesattezze o incongruenze riscontrate.  INPSFondi pensione complementarehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11571157Fri, 31 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p><em></em><em>È obbligatorio il versamento del contributo di solidarietà alle casse pensioni della gestione dipendenti pubblici</em></p> <p> </p> <p>Il <a title="messaggio n. 8831 del 30 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+8831+del+30-05-2013.htm">messaggio n. 8831 del 30 maggio 2013</a>, facendo seguito alle numerose richieste di chiarimenti da parte della pubbliche amministrazioni interessate all’avvio delle adesioni ai fondi pensione complementare “Perseo” e “Sirio”, fornisce alcune indicazioni in merito all’obbligo al versamento del contributo di solidarietà alle casse pensioni della gestione dipendenti pubblici.<br /></p>INPSIntegrazione: il Contact Center unicohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11541154Wed, 29 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° giugno il Contact Center telefonico dell’Inps-Inail fornirà il servizio anche per gli iscritti alle gestioni dei lavoratori dello spettacolo (ex-Enpals) e dei lavoratori pubblici (ex-Inpdap).<br />I numeri da chiamare per i lavoratori assicurati e i pensionati di tutte le gestioni saranno quindi:<br />• il numero verde gratuito <strong>803.164 per le chiamate da telefono fisso</strong>;<br />• il numero <strong>06.164164 per le chiamate da telefono cellulare </strong>(in questo caso la chiamata è a pagamento e il costo dipende dal piano tariffario applicato dai gestori telefonici ai cittadini che chiamano il Contact Center). <br />INPSNuovi servizi mobilehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11531153Mon, 27 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Dal 22 maggio 2013 sono disponibili i seguenti tre nuovi servizi sulla PDA (Apple e Android) e sul sito mobile dell’Istituto:</p> <ul><li> Iscrizione lavoratori parasubordinati;</li> <li>Cedolino pensione ex Inpdap;</li> <li>Domande web pensione ex Inpdap.</li></ul> <p>Le tre nuove applicazioni – accessibili tramite PIN – vanno ad aggiungersi alle altre applicazioni già disponibili tra i Servizi Mobile di Inps e che permettono di interagire con alcuni servizi online presenti sul portale www.inps.it.   <br />I nuovi servizi mobile potranno essere visionati anche presso lo stand Inps al Forum PA 2013 (Stand 27/B), dal 28 al 30 maggio.</p>INPSAssegno nucleo familiare. Nuovi livelli di redditohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11521152Thu, 23 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniI livelli di reddito familiare per la corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare sono stati rivalutati in base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati tra l’anno 2011 e l’anno 2012, calcolata dall’Istat nella misura del 3,0%. <br />I nuovi livelli reddituali, nonché i corrispondenti importi mensili della prestazione, da applicare nel periodo dal 1° luglio 2013 al 30 giugno 2014 alle diverse tipologie di nuclei familiari, sono disponibili nelle tabelle allegate alla <a title="Circolare 84 del 23-05-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+84+del+23-05-2013.htm">circolare n. 84 del 23 maggio 2013</a>.<br />INPSAggiornamento Portale Pagamentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11501150Wed, 22 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIl servizio online per il pagamento dei contributi volontari, nell’ambito del Portale dei Pagamenti del sito Inps, è stato aggiornato con una nuova versione della funzione “Frazionamento”, per la selezione di un periodo di pagamento inferiore al trimestre intero proposto dalla procedura. Il servizio è raggiungibile, con o senza PIN, attraverso il seguente percorso: Servizi Online&gt;Portale dei Pagamenti&gt;Entra nel Portale&gt;Versamenti volontari&gt;Entra nel servizio. Nel servizio “Versamenti Volontari”, in ogni caso, è disponibile un apposito manuale utente con le istruzioni per l’utilizzo dell’intera procedura. <a title="Messaggio n. 8293 del 21 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fMessaggio+numero+8293+del+21-05-2013.htm">Messaggio n. 8293 del 21 maggio 2013.</a> INPSImprese settore portualehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11511151Wed, 22 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon la <a title="Circolare n. 83 del 21 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+83+del+21-05-2013.htm">circolare n. 83 del 21 maggio 2013</a>, vengono illustrati i contenuti dell’articolo 3 della legge 92/2012 di riforma del mercato del lavoro, in merito ai destinatari della contribuzione per il finanziamento dell’indennità di mancato avviamento al lavoro per gli addetti alle prestazioni di lavoro temporaneo occupati nel settore portuale con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Le imprese destinatarie della contribuzione in argomento – descritte in dettaglio nella circolare 83 – sono tenute al versamento del contributo dello 0,90% (di cui lo 0,30% a carico di ciascun lavoratore) e nella circolare vengono fornite le necessarie istruzioni operative per il versamento da parte delle aziende. INPSContributo per servizi all’infanzia. Istituzione elenco strutturehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11491149Thu, 16 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Da giovedì 16 maggio 2013, le strutture che forniscono servizi per l’infanzia, sia pubbliche sia private accreditate con la rete pubblica, possono presentare domanda di adesione alla misura sperimentale introdotta dalla legge sulla riforma del lavoro che prevede – per gli anni 2013-2015 – la facoltà, per la madre lavoratrice, di chiedere la corresponsione di un contributo da utilizzare per i servizi per l’infanzia offerti dalla rete pubblica o dai servizi privati accreditati. </p> <p> </p> <p>La domanda deve essere presentata all’Inps dalla struttura o dagli intermediari abilitati (consulenti del lavoro e associazioni di categoria provviste di delega) esclusivamente per via telematica, utilizzando i servizi accessibili dal sito dell’Istituto tramite PIN dispositivo, secondo i termini e le modalità contenuti nel <a title="bando pubblicato nella sezione Avvisi e Concorsi del portale Inps" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8321">bando pubblicato nella sezione Avvisi e Concorsi del portale Inps</a>.</p> <p> </p> <p>Per una corretta presentazione della domanda, oltre alle informazioni relative alla conformità della struttura ed alla normativa prevista dalla legge, è necessario essere in possesso del PIN per l’accesso ai servizi online e dei dati per ricevere il pagamento del servizio: codice IBAN, nome della banca, indirizzo, numero civico e CAP della filiale della banca, riferimento del titolare del conto corrente (ragione sociale oppure nome e cognome).</p> <p> </p> <p>Una volta formato l’elenco delle strutture, l’Inps pubblicherà il bando per l’assegnazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia cui potranno partecipare le madri lavoratrici interessate.</p> <p> <br /></p>INPSIndennità Gestione separatahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11451145Tue, 14 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniAl fine di fornire indirizzi interpretativi univoci e istruzioni operative per l’erogazione, la <a title="circolare n. 77 del 13 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+77+del+13-05-2013.htm">circolare n. 77 del 13 maggio 2013</a> ricostruisce dell’evoluzione delle tutele previdenziali dell’indennità di malattia e del trattamento economico per congedo parentale. Tali prestazioni, negli ultimi anni, sono state progressivamente estese a tutti i lavoratori iscritti alla Gestione separata non iscritti ad altra forma previdenziale obbligatoria e non titolari di pensione. Nella circolare 77/2013, pertanto, sono riepilogati i provvedimenti normativi che hanno portato all’attuale quadro legislativo regolante la materia e - per ogni singola prestazione – l’ambito di applicazione, i requisiti contributivi e reddituali, durata e misura, e tutte le altre informazioni necessarie al corretto utilizzo delle indennità.INPSNuovo formato certificazioni di malattiahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11461146Tue, 14 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniAllo scopo di facilitare la gestione applicativa degli attestati di malattia, il <a title="messaggio n. 7485 del 7 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+7485+del+07-05-2013.htm">messaggio n. 7485 del 7 maggio 2013</a> fornisce le specifiche tecniche del messaggio contenente la lista degli attestati, inviato dall’Inps ai datori di lavoro tramite posta elettronica certificata e/o scaricata dagli stessi tramite il servizio – accessibile con PIN – di consultazione degli attestati di malattia. In base a quanto disposto dal decreto del Ministero della salute del 18 aprile 2012, gli attestati di malattia saranno resi disponibili nel nuovo formato a partire dal 4 giugno 2013.INPSAssicurazione previdenziale per attività prevalentehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11471147Tue, 14 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNella <a title="Circolare numero 78 del 14-05-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+78+del+14-05-2013.htm">circolare n. 78 del 14 maggio 2013</a> sono descritte l’evoluzione normativa e giurisprudenziale del regime contributivo applicabile ai lavoratori che si trovino ad esercitare contemporaneamente un’attività da cui percepiscono redditi assoggettabili alla gestione separata prevista dalla legge 335/1995 ed altra attività imprenditoriale che comporta l’obbligo di iscrizione alla gestione commercianti o artigiani, nonché i necessari chiarimenti e le istruzioni operative in relazione ai requisiti di partecipazione personale ed abituale all’attività lavorativa.INPSTabelle ricongiunzioni liberi professionistihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11481148Tue, 14 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa <a title="Circolare numero 79 del 14-05-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+79+del+14-05-2013.htm">circolare n. 79 del 14 maggio 2013</a> riporta le tabelle aggiornate per la predisposizione dei piani di ammortamento degli oneri relativi alle domande di ricongiunzione presentate nel corso dell’anno 2013. L’aggiornamento è stato effettuato in base al tasso di variazione medio annuo dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, accertato dall’Istat per il 2012 nella misura del 3%.INPSSospensione Rassegna Stampa nei giorni 11 e 12 maggiohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11441144Fri, 10 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che, a seguito della <a title="sospensione servizi online" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8315">sospensione dei servizi</a> online del portale per interventi di manutenzione straordinaria delle infrastrutture tecnologiche, nei giorni di sabato 11 e domenica 12 maggio non sarà possibile effettuare la pubblicazione dell’estratto della Rassegna Stampa. Ci scusiamo con gli utenti per il disagio.INPSFondazione Nicolò Piccolomini: bando 2013 in favore degli artisti drammatici indigentihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11411141Wed, 8 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>&quot;La Fondazione Nicolò Piccolomini per l'Accademia d'Arte Drammatica, che ha quale scopo statutario l'elargizione in denaro agli artisti drammatici indigenti, ha emanato per l'anno 2013 il bando per il loro sostegno economico. Per i requisiti, le modalità di presentazione della domanda e il termine si rinvia al bando allegato&quot;.</p> <p> </p> <p><a title="Bando 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fBando_2013_Fond_Piccolomini.pdf">Bando 2013</a></p>INPSBanca Centrale Europea. Riduzione tasso di interessehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11421142Wed, 8 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon la decisione di politica monetaria del 2 maggio 2013, la Banca Centrale Europea ha ridotto di 25 punti base il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema, fissandolo nella misura dello0,50% a decorrere dall’8 maggio 2013. Dal momento che tale variazione incide sulla determinazione del tasso di dilazione e di differimento da applicare agli importi dovuti a titolo di contribuzione agli Enti gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie e sulla misura delle sanzioni civili, l’interesse di dilazione per la regolarizzazione rateale dei debiti per contributi e sanzioni civili e l’interesse dovuto in caso di autorizzazione al differimento del termine di versamento dei contributi dovranno essere calcolati al tasso del 6,50% annuo. Tale misura trova applicazione alle rateazioni presentate a decorrere dal giorno 8 maggio 2013, mentre i piani di ammortamento già emessi e notificati in base al tasso precedentemente in vigore non subiranno modificazioni.<br />Per maggiori informazioni vedi <a title="circolare n. 74 del 7 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+74+del+07-05-2013.htm">circolare n. 74 del 7 maggio 2013</a> INPSSALVAGUARDATI: i primi datihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11431143Wed, 8 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Ecco i dati per la<a title="Prima operazione salvaguardia" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fSALVAGUARDATI.pdf"> PRIMA OPERAZIONE SALVAGUARDIA </a>(Articolo 24, comma 14 e 15, della legge n. 214 del 2011  e Decreto Interministeriale  del 1 giugno 2012).</p> <p> </p> <p>Nella <a title="circolare n. 76 dell’8 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+76+del+08-05-2013.htm">circolare n. 76 dell’8 maggio 2013</a> vengono riepilogate le disposizioni normative relative alla cosiddetta “Salvaguardia” intervenute fino ad oggi.</p> <p> </p> <p>Testo del <a title="decreto interministeriale 1 giugno 2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fMig%2fnews%2fdecreto_interministeriale_2012-06-01.pdf">decreto interministeriale 1 giugno 2012</a> contenente le norme che regolano i primi 65mila ammessi alla salvaguardia.</p> <p> </p>INPSSgravio contributivo contratti di secondo livellohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11401140Mon, 6 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La <a title="Circolare numero 73 del 03 maggio 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+73+del+03-05-2013.htm">circolare n. 73 del 3 maggio 2013</a> fornisce indicazioni sullo sgravio contributivo in favore della contrattazione di secondo livello introdotto nel nostro ordinamento dalla legge 247/2007, modificato in seguito dalla legge n. 183/2012 (legge di stabilità 2012) e, più recentemente, dal decreto interministeriale 27 dicembre 2012 il quale, all’articolo 1, ripartisce la dotazione finanziaria a disposizione per il 2012 (650 milioni di euro). Tali risorse sono assegnate nella misura del 62,5% alla contrattazione aziendale e del 37,5% a quella territoriale. Ina caso di mancato utilizzo dell’intera percentuale attribuita a ciascuna delle tipologie contrattuali, la quota residua sarà assegnata all’altra tipologia. Dopo aver descritto oggetto e misura del beneficio, la circolare 73 si sofferma in particolare sulle condizioni di accesso allo sgravio con riferimento agli importi corrisposti nell’anno 2012 e sulle modalità di richiesta da parte dei datori di lavoro.</p> <br />INPSIstanze on-line gestione ex Inpdaphttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11371137Thu, 2 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stata attivata la modalità di presentazione telematica delle seguenti istanze facenti capo alla gestione ex Inpdap:</p> <ul><li>richiesta di liquidazione dell’indennità dell’Assicurazione Sociale Vita;</li> <li>domanda di quantificazione del trattamento di fine servizio (TFS) ai fini della cessione;</li> <li>domanda di quantificazione del trattamento di fine rapporto (TFR) ai fini della cessione;</li> <li>dichiarazione dei beneficiari/eredi per la liquidazione del TFR;</li> <li>totalizzazione estera;</li> <li>totalizzazione dei periodi assicurativi;</li> <li>accesso ai benefici relativi allo svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti (c.d. lavori usuranti);</li> <li>doppia annualità;</li> <li>revoca e annullamento della domanda di pensione.<br /></li></ul> <p>È previsto un periodo transitorio, fino al 31 luglio 2013, durante il quale le domande potranno essere presentate con le consuete modalità. Dal 1° agosto 2013, le istanze sopra indicate dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, attraverso uno dei seguenti canali:</p> <ul><li><strong>WEB</strong> –servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;</li> <li><strong>Contact Center integrato</strong> – al n° 803164 (per chiamate gratuite da numeri fissi) o al n° 06164164 (per chiamate da telefoni cellulari con costo a carico dell’utente);</li> <li><strong>Patronati</strong> – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.<br /></li></ul> <p>Nelle circolari n. <a title="Circolare numero 70" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+70+del+30-04-2013.htm">70</a> e n. <a title="Circolare numero 71" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+71+del+30-04-2013.htm">71</a> del 30 aprile 2013 vengono fornite informazioni più dettagliate sulle modalità di presentazione delle istanze telematiche descritte.<br /></p>INPSRilascio CUD per le persone decedutehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11381138Thu, 2 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Gli eredi di una persona deceduta possono chiederne il CUD con le seguenti modalità:</p> <ul><li><strong>Posta elettronica </strong>- I cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, PEC (non CEC-PAC) e posta elettronica ordinaria, possono formulare la richiesta di invio del CUD del soggetto deceduto attraverso la propria casella di posta. La richiesta dovrà essere inoltrata all’indirizzo <strong>richiestaCUD</strong><strong>@postacert.inps.gov.it</strong>, specificatamente messo a disposizione dall’Istituto.</li> <li><strong>Spo</strong><strong>rtelli veloci delle Agenzie dell’Istituto</strong> - L’erede può ottenere il rilascio del CUD del soggetto deceduto recandosi presso le sedi dislocate sul territorio, ivi comprese quelle ex-Inpdap ed ex-Enpals; tutte le strutture sono infatti tenute a rilasciare la certificazione in argomento senza distinzione di gestione previdenziale. Tutte le Agenzie (interne, complesse e territoriali) dell’Istituto hanno potenziato il front office, dedicando almeno uno sportello veloce al rilascio cartaceo del CUD.<br /></li></ul> <p>Ulteriori indicazioni sono disponibili nel <a title="messaggio numero 7107" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+7107+del+30-04-2013.htm">messaggio n. 7107 del 30 aprile 2013</a>.</p>INPSNuovo estratto conto domesticihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11391139Thu, 2 May 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stato realizzato un nuovo servizio online per i lavoratori domestici: si tratta di un estratto contributivo con un maggiore livello di dettaglio, e quindi di maggiore utilità per i controlli, rispetto a quello già presente nel Fascicolo previdenziale del Cittadino.<br /></p> <p>Il servizio è disponibile sul sito internet dell’Istituto www.inps.it, nella sezione SERVIZI ONLINE attraverso il seguente percorso: <strong>Servizi per il cittadino – Autenticazione con PIN/Autenticazione con CNS – Lavoratori domestici – Estratto contributivo lavoratore</strong>.<br /></p> <p>Per maggiori dettagli è possibile consultare il <a title="messaggio n. 7108" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+7108+del+30-04-2013.htm">messaggio n. 7108 del 30 aprile 2013</a>.</p>INPSSelezione per 998 medici esternihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11351135Tue, 30 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Inps ha indetto una selezione pubblica, mediante richiesta di disponibilità, per il reclutamento di 998 medici esterni, al fine di assicurare continuità alle attività medico-legali dell’Istituto e con riferimento ai nuovi adempimenti assegnati all’Istituto con la riforma del processo dell’invalidità civile (art. 20 del decreto legge 1 luglio 200, 78).</p> <p><br />I medici in possesso dei requisiti elencati nell’<a title="Allegato 1" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fConcorsiEAvvisi%2favvisi%2fDocuments%2fAllegato+1+alla+Determinazione+n+108.pdf">Allegato 1</a> della Determinazione n. 108 del 24 aprile, potranno presentare online <strong>dal 2 maggio fino alle ore 24 del 15 maggio</strong> la propria candidatura, accedendo alla pagina <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8311">Avvisi</a> dal Menu InpsFacile&gt;Avvisi e Concorsi.</p> <p><br />Saranno selezionati prioritariamente specialisti in medicina legale o in altre branche di interesse istituzionale per effettuare con incarico a tempo determinato (1 giugno 2013-31 maggio 2014) attività di consulenza sugli accertamenti medico-legali relativi alle funzioni delle UOC/UOS territoriali con un impegno orario di almeno 20 ore settimanali fino ad un massimo di 1.040 ore annuali.</p> <p><br />Per ulteriori dettagli sul numero di medici esterni da reclutare per ogni regione e sui criteri di valutazione e sulle modalità di attribuzione dei punteggi si rimanda all’Allegato 1 pubblicato nella pagina Avvisi.</p>INPSNuova misura interessi di morahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11361136Tue, 30 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>L’Agenzia delle Entrate, interpellata la Banca d’Italia, ha disposto l’incremento della misura degli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo al 5,2233% in ragione annuale. La misura è stata stimata dalla Banca d’Italia in base alla media dei tassi bancari attivi con riferimento al periodo 1.1.2012 – 31.12.2012. </p> <p>La variazione decorre dal 1° maggio 2013. <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+68+del+30-04-2013.htm">Circolare n. 68 del 30 aprile 2013</a></p>INPSAccesso salvaguardia 65mila e 55milahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11341134Tue, 23 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Con il <a title="Messaggio n. 6645 del 22 aprile 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+6645+del+22-04-2013.htm">messaggio n. 6645 del 22 aprile 2013</a>, vengono diffuse ulteriori indicazioni in merito alle condizioni di accesso alla cosiddetta salvaguardia dei 65mila e dei 55mila.</p> <br /><br /><p>Si chiarisce, ad esempio, che le condizioni per accedere al pensionamento con le regole previgenti la legge 214/2011 devono permanere fino al momento di decorrenza della pensione, compreso il periodo necessario per l’apertura della c.d. finestra mobile.</p> <br /><br /><p>Nel messaggio, inoltre, vengono fornite precise istruzioni per la presentazione delle istanze per l’accesso alla salvaguardia dei 55mila.</p> <br />INPSPer consultare online i certificatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11321132Mon, 22 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCome consultare i certificati di malattia che i medici della mutua devono inviare online? Per dare risposta a questo e ad altri interrogativi di lavoratori dipendenti e datori di lavoro, è stata pubblicata il 16 aprile una nuova guida online, accessibile dal menu InpsFacile&gt;Come fare per.<br />Con la realizzazione della nuova sezione informativa (nel Menu Informazioni&gt; Prestazioni a sostegno del reddito&gt;Certificati medici online) l’Istituto ha inteso rafforzare i canali di comunicazione relativamente ad una materia particolarmente complessa, d’interesse di un’ampia platea. I contenuti saranno tempestivamente aggiornati con le novità che riguardano l’argomento, pertanto si suggerisce a utenti e operatori del settore la consultazione periodica della nuova area.<br />In particolare, utilizzando la guida “Come fare per consultare i certificati di malattia” è possibile accedere a informazioni di carattere generale sui certificati telematici e sulla normativa che li ha introdotti e ne regola la gestione, conoscere e utilizzare i servizi offerti dall’Istituto per consentire a datori di lavoro e lavoratori dipendenti di consultare dal portale Inps attestati e certificati di malattia. <br />Dalla guida è anche possibile consultare un elenco delle domande più frequentemente rivolte all’Istituto, classificate per tipologia di utente (lavoratori, datori di lavoro, medici) e accedere alle informazioni sul sistema che gestisce i certificati telematici di malattia pubblicate nel sito dedicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze (Sistema TS del Ministero dell’Economia e delle Finanze).<br /><a title="Accedi alla guida Come fare per Consultare i certificati di malattia" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=8299">Accedi alla guida Come fare per Consultare i certificati di malattia</a> INPSNuova versione UniEmens 3.2.1http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11331133Mon, 22 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniE’ disponibile la versione 3.2.1 del software di controllo UniEMens per la generazione delle denunce individuali da parte delle aziende della Gestione ex ENPALS (settori sport e spettacolo). <br />Come previsto dalla circolare n. 41/2013, anche le aziende dei settori sport e spettacolo devono effettuare la trasmissione delle denunce contributive in linea con le regole del flusso UniEMens, già adottate dall’Istituto, con riferimento ai tempi, alle modalità di trasmissione, ai soggetti abilitati alla trasmissione e alle ricevute di avvenuta presentazione della denuncia. <br />La nuova versione del software è scaricabile da menu Software oppure cliccando <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=7048">Versione 3.2.1 Software di controllo UniEMens</a>.INPSNuovo layout Servizi al Cittadinohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11311131Wed, 17 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniA breve verrà pubblicata la nuova veste grafica dei Servizi per il Cittadino.<br />L’area è stata completamente rivisitata solo dal punto di vista grafico per renderla coerente con il resto del layout del portale.<br />Il menù dei servizi contenuto all’interno resta invariato anche nell’ordinamento ad eccezione dei Servizi relativi agli Enti soppressi.<br />Ai Servizi Inpdap, Enpals e Ipost si potrà accedere infatti direttamente dal menù di sinistra.<br />Nello stesso menù saranno inserite le scelte per Modifica PIN e dati personali e il Logout per la chiusura della sezione.<br />INPSPrevidenza marinara estera. Servizi onlinehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11301130Thu, 11 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniÈ stato realizzato il servizio che consente ad armatori e raccomandatari marittimi la trasmissione telematica dei dati relativi alle contribuzioni mensili versate in favore dei lavoratori marittimi italiani imbarcati su navi straniere e dei piloti italiani che effettuano servizi in acque straniere. Per ottenere il rilascio del PIN, l’armatore/raccomandatario marittimo deve presentare la richiesta alla sede Inps di competenza, consegnando l’apposito modulo (allegato alla <a title=" circolare n. 57 del 10 aprile 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+57+del+10-04-2013.htm">circolare n. 57 del 10 aprile 2013</a>) debitamente compilato. Dopo le verifiche del caso, il personale Inps consegnerà la busta chiusa numerata con il PIN, attraverso il quale gli interessati potranno avere accesso ai servizi inerenti la previdenza marinara estera sul portale www.inps.it, seguendo il percorso “Servizi online/Per tipologia di utente/Raccomandatari marittimi/Armatori”. Tale sezione contiene il servizio di trasmissione online dei dati relativi alle contribuzioni mensili (con possibilità di allegare la ricevuta di pagamento), nonché i tracciati di scambio e il manuale utente.<br />INPSContributi volontari per l’anno 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11291129Wed, 10 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniIn base alla variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo verificatasi tra il periodo gennaio-dicembre 2011 ed il periodo gennaio-dicembre 2012, calcolata dall’Istat nella misura del 3,00%, sono stati stabiliti gli importi validi per l’anno 2013 per la retribuzione minima settimanale, pari a 198,17 €, la prima fascia di retribuzione annuale oltre la quale è prevista l’applicazione dell’aliquota aggiuntiva di un punto percentuale, pari a 45.530,00 €, e il massimale da applicare ai prosecutori volontari che non possiedono contribuzione anteriore al 1996 o che esercitino l’opzione per il sistema contributivo, pari a 99.034,00 €. <br />Nella <a title="circolare n. 56 del 10 aprile 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+56+del+10-04-2013.htm">circolare n. 56 del 10 aprile 2013</a>, sono inoltre riportate le aliquote IVS per i lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti (FPLD), per quelli iscritti all’evidenza contabile separata del FPLD (Autoferrontranvieri, Elettrici, Telefoni e dirigenti ex Inpdai), al Fondo Volo e al Fondo dipendenti Ferrovie dello Stato S.p.A., nonché quelle per artigiani, commercianti e lavoratori iscritti alla Gestione separata.<br />INPSLavoratori domestici. Contributi 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11281128Mon, 8 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniMercoledì 10 aprile 2013 è l’ultimo giorno utile per pagare i contributi dovuti per il personale domestico, relativi al periodo gennaio-marzo 2013.<br />Le nuove fasce di retribuzione, su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2013, sono state determinate sulla base della variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo, calcolata dall’Istat nella misura del 3,00%. Inoltre, sulla contribuzione dovuta per i rapporti di lavoro domestico, a partire dal 1° gennaio 2013, hanno effetto alcune delle novità introdotte dalla legge 28 giugno 2012, n. 92 (legge di riforma del mercato del lavoro), che ha sostituito l’assicurazione contro la disoccupazione involontaria (DS) con l’assicurazione sociale per l’impiego (ASpI). L’articolo 2, comma 28, della legge 92/2012, inoltre, ha previsto che ai rapporti di lavoro a tempo determinato – compresi quelli di lavoro domestico – venga applicato un contributo addizionale a carico del datore di lavoro, pari all’1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali (retribuzione convenzionale).<br />Ciò ha pertanto determinato due diverse tabelle contributive, una per i rapporti di lavoro a tempo indeterminato, senza contributo addizionale, e l’altra, per i rapporti di lavoro a tempo determinato, comprensiva del contributo addizionale (vedi <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+25+del+08-02-2013.htm">circolare n. 25 dell’8 febbraio 2013</a>).INPSSalvaguardia 65mila e 55milahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11271127Fri, 5 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDall’attività di monitoraggio mensile delle domande di assegno straordinario presentate per i lavoratori che intendano avvalersi dei requisiti di accesso e del regime delle decorrenze del trattamento pensionistico vigenti prima della data di entrata in vigore della legge di riforma n. 214/2011, sono risultate - in conseguenza delle operazioni di certificazione da parte delle Sedi territoriali compiute fino alla data del 21 marzo 2013 e delle nuove comunicazioni pervenute dalle aziende esodanti - ulteriori disponibilità nel contingente complessivo (17.710 + 1.600) previsto per la categoria. Pertanto, l’Istituto provvederà ad autorizzare – previa verifica dei prescritti requisiti di legge - le predette domande fino alla decorrenza assegno straordinario 1° luglio 2013. <a title="messaggio numero 5673 del 05-04-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+5673+del+05-04-2013.htm">Messaggio n. 5673 del 5 aprile 2013</a>INPSLavoratori frontalieri in Svizzera. Indennità di disoccupazionehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11261126Thu, 4 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° aprile 2012, per effetto dell’applicabilità alla Svizzera dei regolamenti comunitari di sicurezza sociale, si applica anche ai lavoratori frontalieri il regime di tutela della disoccupazione previsto dall’articolo 65 del regolamento CE n. 883/2004 per i “disoccupati che risiedevano in uno Stato membro diverso dallo Stato competente”. In particolare, il disoccupato residente in Italia che sia frontaliero in Svizzera – in quanto persona che nel corso della sua ultima attività lavorativa risiedeva in uno Stato membro (Italia) diverso da quello competente (Svizzera) e continua a risiedere in tale Stato membro - riceve le prestazioni in base alla legislazione dello Stato membro di residenza come se fosse stato soggetto a tale legislazione durante la sua ultima attività lavorativa, e tali prestazioni sono erogate dall’istituzione del luogo di residenza. <br />Nella <a title="circolare n. 50 del 4 aprile 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+50+del+04-04-2013.htm">circolare n. 50 del 4 aprile 2013 </a>è possibile approfondire l’argomento dal punto di vista normativo e prendere atto delle modalità di presentazione delle domande. INPSConguaglio fiscale 2012 dipendenti pubblicihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11251125Wed, 3 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Per effetto dell’incorporazione in Inps di Inpdap ed Enpals, tutte le prestazioni erogate dall’Istituto nel 2012, relative al singolo contribuente, sono state abbinate e sono confluite in un’unica certificazione fiscale (CUD 2013), determinando il conguaglio fiscale per i pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici. <br />Nel <a title="Messaggio n. 5447 del 2 aprile 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+5447+del+02-04-2013.htm">messaggio n. 5447 del 2 aprile 2013</a> sono riepilogate le modalità con cui l’Istituto ha provveduto ad effettuare il conguaglio fiscale relativo all’anno 2012.</p> <p> </p> <p> </p>INPSLavoro occasionale accessorio. Nuova normativahttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11241124Tue, 2 Apr 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa circolare 49/2013 fornisce le prime indicazioni in merito alle innovazioni normative introdotte in materia di disciplina del lavoro occasionale accessorio dalle leggi 92/2012 e 134/2012. Tra le novità introdotte dalla nuova disciplina, troviamo la previsione che i compensi siano rivalutati annualmente sulla base dell’indice Istat e che gli stessi siano computati ai fini della determinazione del reddito necessario al lavoratore extracomunitario per il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno, come pure il fatto che, a differenza della precedente normativa, nella nuova disciplina il lavoro occasionale di tipo accessorio non è soggetto ad alcuna esclusione, per cui esso può essere svolto per ogni tipo di attività e da qualsiasi soggetto, nei limiti del compenso economico previsto. Un aspetto rilevante rispetto alla normativa previgente, inoltre, è rappresentato dall’indicazione della natura oraria del buono lavoro commisurata alla durata della prestazione. Maggiori informazioni e dettagli, in ogni caso, sono disponibili nella <a title="circolare n. 49 del 29/03/2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+49+del+29-03-2013.htm">circolare n. 49 del 29 marzo 2013</a>. INPSOpen Data Inps: in un anno 420mila downloadhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11221122Thu, 28 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniGli Open Data rappresentano per gli enti pubblici la possibilità di migliorare il proprio operato a partire dalla condivisione libera delle risorse. <br />Non solo, i dati aperti consentono lo sviluppo di prodotti e soluzioni per la nuova economia digitale e per una nuova cittadinanza orientata ai servizi e ai beni pubblici, su tutto il territorio. <br />E la nuova sfida per tutte le Pubbliche Amministrazioni è quella di rendere pubblici i propri dati come Open Data, per permettere un maggior controllo della qualità del proprio lavoro e una maggiore interoperabilità tra i diversi servizi trasversalmente offerti ai cittadini.<br />L’Inps ha intrapreso questo percorso un anno fa e, quindi, si trova già avanti rispetto alle nuove sfide amministrative, avendo anticipato quanto adesso regolato dal legislatore. <br />Nel marzo di un anno fa, infatti, l’Inps apriva i suoi dati rendendoli disponibili nel formato “Open” non solo in risposta alle indicazioni emanate dalle direttive europee, ma anche per procedere nel percorso di trasparenza nei confronti dei cittadini.<br />In meno di un anno, dal sito Inps (www.inps.it) sono stati scaricati oltre 420mila dati in formato aperto (Open Data). Il 10% dei download è stato eseguito dall’estero. E gli utenti hanno mostrato un gradimento significativo, attribuendo un voto pari a 7 abbondante in una scala da 1 a 10.<br />Segnalati dalla piattaforma europea delle amministrazioni digitali come uno tra i primi esempi qualitativi nel panorama italiano, gli Open Data Inps hanno ricevuto un riconoscimento esplicito di utilità sociale, che viene peraltro confermata dalle statistiche che vedono, fra i più scaricati, i dataset relativi ai “Requisiti per l’accesso al pensionamento anticipato” e quelli delle “Aliquote contributive artigiani e commercianti”.<br />INPSVoucher per il baby-sittinghttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11231123Thu, 28 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>La legge 92/2012 ha introdotto, in via sperimentale per il triennio 2013–2015, la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità e in alternativa al congedo parentale, voucher per l’acquisto di servizi di baby-sitting, ovvero un contributo per fare fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati, da utilizzare negli undici mesi successivi al congedo obbligatorio, per un massimo di sei mesi.</p> <p><br />Con la <a title="Circolare n. 48 del 28 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+48+del+28-03-2013.htm">circolare n. 48 del 28 marzo 2013</a> vengono descritti in dettaglio ambito di applicazione, misura e durata del beneficio, nonché le modalità per la presentazione della domanda da parte delle lavoratrici interessate e della successiva erogazione da parte dell’Inps. <br /></p>INPSContribuzione volontaria. Scadenza del 4° trimestre 2012.http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11201120Tue, 26 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniSi comunica che l’ultimo giorno utile per il versamento dei contributi volontari relativi al 4° trimestre 2012 (periodo ottobre – dicembre) è martedì 2 aprile 2013, in quanto il previsto termine del 31 marzo scade in giorno festivo ed è pertanto prorogato di diritto al giorno seguente non festivo (art. 2963 del C.C.).INPSRetribuzioni di riferimento per l’anno 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11211121Tue, 26 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniNella <a title="Circolare n. 47 del 26 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+47+del+26-03-2013.htm">circolare n. 47 del 26 marzo 2013</a> sono riportati gli importi giornalieri in base ai quali devono essere determinate le prestazioni economiche per le indennità di malattia, maternità/paternità, tubercolosi e altre prestazioni, per i periodi di paga compresi nell’anno 2013. Nella circolare, inoltre, sono resi noti gli importi e i limiti di reddito 2013 per gli assegni di maternità concessi dai Comuni e per gli assegni di maternità dello Stato concessi dall’Inps.INPSRichiesta del CUD ai Patronatihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11191119Mon, 25 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniOltre ai canali e agli strumenti già indicati in precedenza, per ottenere il CUD i cittadini possono avvalersi del servizio offerto dagli Enti di Patronato, senza alcun onere.<br />L’erogazione del servizio è ammessa solo su specifica richiesta del cittadino interessato e dietro apposito mandato il quale, unitamente ad una copia del documento del richiedente, dovrà essere conservato dal Patronato ed esibito a richiesta dell’Inps. <a title="messaggio n. 5024 del 22 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+5024+del+22-03-2013.htm">Messaggio n. 5024 del 22 marzo 2013</a>INPSRapporti di lavoro a tempo indeterminato. Contribuzione sulle interruzionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11171117Fri, 22 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniTra le modifiche introdotte dalla legge di stabilità 2013 (legge 228/2012) alla legge di riforma del mercato del lavoro (legge 92/2012), quelle più significative hanno riguardato l’avvio del nuovo sistema degli ammortizzatori sociali per i settori sprovvisti di tutele e alcuni aspetti dell’assicurazione sociale per l’impiego (ASpI). <br />In particolare, sono stati rivisitati i criteri impositivi del contributo sulle interruzioni dei rapporti di lavoro. <br />Nella <a title="circolare n. 44 del 22 marzo 2013 " href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+44+del+22-03-2013.htm">circolare n. 44 del 22 marzo 2013</a> vengono forniti i criteri di determinazione del contributo e le istruzioni cui i datori di lavoro dovranno attenersi per il versamento della contribuzione.   INPSLo Sportello Amico per gli indebitihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11181118Fri, 22 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p> </p> <p>L’Istituto, in considerazione della delicata situazione socio-economica che sta attraversando il Paese e della particolare delicatezza che deve essere riservata alle fasce più deboli dell’utenza, ha attivato, con <a title="messaggio 12196 del 20 luglio 2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+12196+del+20-07-2012.htm">messaggio n. 12196 del 20 luglio 2012</a>, presso tutte le proprie Strutture, i Punti di consulenza “Sportello Amico”, dedicati alla gestione di fasce di utenza specifiche, caratterizzate da particolare fragilità sociale ed economica, principalmente nell’ambito dell’area del recupero dei crediti contributivi o derivanti da prestazioni indebite. <br />In quest’ottica, per i casi di indebiti pensionistici generati da una ricostituzione effettuata a livello centrale, ai pensionati ultrasettantacinquenni con indebito pari o superiore a 1000 euro e a tutti i pensionati (a prescindere dall’età) con indebito pari o superiore a 5000 euro, viene garantita assistenza attraverso il citato punto di consulenza “Sportello amico”.<br />Contattando i numeri telefonici del Contact Center (803.164 da telefono fisso e 06.164164 da cellulare), selezionando un ramo dedicato dell’albero di navigazione e seguendo le istruzioni di un risponditore automatico, i pensionati destinatari del servizio potranno fissare uno specifico appuntamento, al fine di ottenere informazioni e chiarimenti. <br />In caso di difficoltà di contatto, il servizio di informazione di primo livello sarà comunque garantito dall’operatore del Contact Center il quale, nel verificare la situazione di dettaglio della rata di pensione, fornirà all’utente le eventuali informazioni presenti  a sistema , procedendo, ove necessario, a fissare un appuntamento presso il Punto di Consulenza “Sportello Amico” o, in alternativa, presso il punto di consulenza “Assicurato Pensionato” della Struttura di competenza.<br />Si evidenzia infine che per tutti gli utenti destinatari di comunicazione di indebito, non rientranti in queste fasce, sarà comunque possibile, selezionando il ramo del Contact Center dedicato agli indebiti, prenotare un appuntamento presso il punto di consulenza “Assicurato/Pensionato”.</p> <p></p>INPSPubblicazione online elenchi lavoratori agricolihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11151115Thu, 21 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniA partire dal 31 marzo, e per tutti i quindici giorni consecutivi, gli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli utili per l’anno 2012 saranno pubblicati con valore di notifica sul sito dell’Inps, www.inps.it, con accesso libero e senza utilizzo di PIN (vedi <a title="Circolare n.43 del 21 marzo 2012" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+43+del+21-03-2012.htm">circ. n. 43 del 21 marzo 2012</a>). Entro i venti giorni successivi alla pubblicazione, gli elenchi saranno trasmessi ai competenti Centri per l’Impiego. Per tutto il periodo di pubblicità sarà possibile accedere agli elenchi direttamente dalla home page del sito, dove è presente un apposito collegamento - “Pubblicazione elenchi lavoratori agricoli” - all’interno dello spazio “Informazioni in evidenza”.<br />Infatti, a seguito delle novità introdotte dal D.L. n. 98/2011 convertito con la Legge n. 111/2011, tali elenchi non saranno più affissi all’Albo Pretorio dei Comuni. <br />La pubblicazione online avrà valore di notifica agli interessati a tutti gli effetti di legge.<br />Gli elenchi saranno consultabili per singola Provincia e singolo Comune, ognuno sarà accompagnato da un frontespizio riportante l’anno di validità, il numero dei lavoratori, i riferimenti normativi e procedurali a base delle iscrizioni, l’organo e i termini per gli eventuali ricorsi amministrativi. Anche gli elenchi trimestrali delle variazioni, che saranno effettuate successivamente alla pubblicazione degli elenchi annuali 2012, saranno pubblicati esclusivamente sul sito dell’INPS con valore di notifica e, pertanto, gli interessati non riceveranno alcuna comunicazione riguardo alle variazioni effettuate. INPSPrecisazioni in materia di rilascio DURChttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11161116Thu, 21 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direzione generale per l’Attività Ispettiva ha recentemente fornito precisazioni in materia di rilascio del Durc nel caso in cui la verifica di regolarità interessi le imprese ammesse alla procedura di concordato preventivo in continuità e le imprese costituite in forma di società di capitali.<br /><br />Con il <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+4925+del+21-03-2013.htm">messaggio n. 4925 del 21 marzo 2013</a> vengono illustrati in dettaglio i contenuti degli interpelli emanati dal Ministero.</p> <p><br /></p> <p><br /></p>INPSSoggetti abilitati al rilascio del CUD 2013http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11111111Thu, 21 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il <a title="messaggio n. 4909 del 21 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+4909+del+21-03-2013.htm">messaggio n. 4909 del 21 marzo 2013</a> fornisce ulteriori informazioni in merito alla platea dei soggetti abilitati al rilascio del CUD. Ai soli fini della stampa e del rilascio del CUD, e funzionalmente alla presentazione in via telematica della dichiarazione dei redditi all’amministrazione finanziaria, l’Inps ha provveduto ad abilitare all’accesso al servizio i seguenti soggetti:</p> <ul><li>gli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti commercialisti e dei consulenti del lavoro;</li> <li>i soggetti iscritti alla data del 30 settembre 1993 nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la subcategoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria;</li> <li>le associazioni sindacali di categoria tra imprenditori indicate nell'articolo 32 del decreto 241/1997, nonché quelle che associano soggetti appartenenti a minoranze etnico-linguistiche;</li> <li>i centri autorizzati di assistenza fiscale per le imprese e per i lavoratori dipendenti e pensionati;</li> <li>gli altri incaricati individuati con decreto del Ministro delle finanze.</li></ul> <p><br />L’erogazione del servizio in oggetto è ammessa solo su specifica richiesta del cittadino interessato e dietro rilascio di apposito mandato, che i soggetti abilitati alla stampa ed al rilascio del CUD sono tenuti a conservare unitamente ad una copia del documento di identità dello stesso e ad esibirli a richiesta dell’Istituto. All’atto dell’accesso in procedura il soggetto incaricato dovrà dichiarare il possesso della delega ed il rispetto di quanto previsto dal D.lgs 196/2003, riguardo al trattamento e alla divulgazione dei dati personali.<br /></p>INPSGestione ex Inpdap. Istanze telematiche 2http://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11121112Thu, 21 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>È stata attivata la modalità di presentazione telematica delle istanze relative al personale dipendente delle amministrazioni statali per:</p> <ul><li>il riscatto ai fini dell’indennità di buonuscita e del TFR di periodi o servizi non coperti da contribuzione altrimenti non utili;</li> <li>il riconoscimento del servizio militare ai fini dell’indennità di buonuscita.</li></ul> <p>Al fine di consentire alle amministrazioni di adeguarsi alle nuove modalità di compilazione e di invio delle domande, è previsto un periodo transitorio, fino al 3 giugno 2013, durante il quale le domande in esame possono essere presentate con le consuete modalità. <br />Le amministrazioni datrici di lavoro, a decorrere dal 4 giugno 2013, dovranno trasmettere tali domande esclusivamente in via telematica.<br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare n. 43 del 21 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+43+del+21-03-2013.htm">circolare n. 43 del 21 marzo 2013</a>.</p>INPSGestione ex Inpdap. Istanze telematichehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11131113Thu, 21 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Si comunica che è stata attivata la modalità di presentazione telematica delle domande di:</p> <ul><li>pensione indiretta o reversibile;</li> <li>pensione di privilegio indiretta;</li> <li>richiesta di pagamento dei ratei di pensione;</li> <li>variazione delle modalità di riscossione della pensione;</li> <li>richiesta trasferimento del pagamento della pensione all’estero;</li> <li>richiesta di prosecuzione volontaria dell’Assicurazione Sociale Vita.</li></ul> <p>Le domande devono essere presentate attraverso uno dei seguenti canali</p> <ul><li><strong>WEB </strong>– servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;</li> <li><strong>Contact Center integrato </strong>– n. 803164 (per chiamate gratuite da numeri fissi) o al n. 06164164 (per chiamate da telefoni cellulari con costo a carico dell’utente);</li> <li><strong>Patronati </strong>– attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.</li></ul> <p>Per consentire agli utenti di adeguarsi alle nuove modalità di compilazione e di invio delle domande, è previsto un periodo transitorio, fino al 3 giugno 2013, durante il quale le domande in esame possono essere presentate con le consuete modalità. <br />A decorrere dal 4 giugno 2013, le istanze sopra indicate dovranno essere  trasmesse esclusivamente in via telematica. <br />Maggiori informazioni nella <a title="Circolare n. 43 del 21 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+42+del+21-03-2013.htm">circolare n. 42 del 21 marzo 2013</a>.</p>INPSDenunce ex-Enpals via UNIEMENShttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11141114Wed, 20 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniDal 1° aprile 2013 il flusso UNIEMENS è integrato con una nuova sezione denominata &lt;PosSportSpet&gt; che conterrà i dati delle denunce contributive relative alle aziende del settore Sport e Spettacolo. Se già dal 1° gennaio 2012 – le denunce retributive e contributive dei lavoratori dello Sport e dello Spettacolo devono essere trasmesse mediante l’invio di file precompilati prodotti in accordo allo schema XML attualmente vigente, che confluisce nel flusso UNIEMENS, ora, come illustrato nella <a title="circolare n. 41 del 18-marzo-2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+41+del+18-03-2013.htm">Circolare n. 41</a>, anche le aziende di questi settori dovranno effettuare la trasmissione delle denunce contributive in linea con le regole del flusso UNIEMENS, già adottate dall’Istituto, con riferimento ai tempi, alle modalità di trasmissione, ai soggetti abilitati alla trasmissione e alle ricevute di avvenuta presentazione della denuncia. <br />Da evidenziare in particolare che il termine per la presentazione delle denunce mensili delle imprese tenute all’assolvimento degli obblighi contributivi IVS verso le Gestioni ex ENPALS è stato uniformato a quello già in vigore per la generalità dei datori di lavoro che si avvalgono del flusso UNIEMENS. Dunque, le denunce potranno essere presentate dal 1 aprile 2013 tramite xml o procedura online entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello del periodo di competenza cui la denuncia medesima si riferisce e costituiranno parte integrante del flusso UNIEMENS all’interno della suddetta sezione PosSportSpet.   <br />A decorrere dal 1° luglio 2013 (termine del periodo transitorio), l’invio attraverso flusso xml sarà possibile unicamente attraverso il canale UNIEMENS, pertanto da tale data non sarà più possibile utilizzare l’attuale procedura di invio telematico dei file xml.<br />Continuerà invece a rimanere valido l’invio attraverso procedura on-line fruibile dal sito internet dell’Istituto, al percorso Servizi on-line &gt; Elenco di tutti i servizi &gt; Ex Enpals &gt; Servizi per tipologia di utente, selezionando infine il canale di accesso riferito alla tipologia di utente (Consulenti e Professionisti, Imprese, ecc.).<br />Per agevolare le operazioni di adeguamento delle procedure informatiche in uso presso le imprese e i consulenti, nel portale Inps dell'Istituto nella sezione Informazioni&gt;Aziende, consulenti e professionisti&gt;Progetto UNIEMENS&gt; <a title="Documenti" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?itemDir=6641">Documenti</a>, sono disponibili: la versione aggiornata del documento tecnico del flusso UNIEMENS, che include la sezione relativa all’elemento PosSportSpet; il relativo Allegato tecnico e lo schema di validazione dei file xml.<br />Per l’invio del flusso UniEMens l’accesso avviene tramite autenticazione con PIN Aziende e Consulenti dall’area Servizi on-line &gt; Per tipologia di utente &gt;Aziende, consulenti e professionisti &gt; Servizi per le aziende e i consulenti. Per accedere direttamente alla schermata di accesso alla procedura, nella quale inserire il PIN <a href="//www.inps.it//portale/default.aspx?iiDServizio=84">clicca qui</a>.INPSSalvaguardia 55mila. Istruzioni dell’Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11101110Tue, 19 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniCon il <a title="Messaggio n. 4678 del 18 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+4678+del+18-03-2013.htm">messaggio n. 4678 del 18 marzo 2013</a>, l’Inps fornisce le prime istruzioni operative per la cosiddetta “salvaguardia dei 55mila”, in base alla quale continuano ad applicarsi a 55mila soggetti appartenenti alle categorie di lavoratori indicati nel messaggio stesso le disposizioni in materia di requisiti di accesso e del regime di decorrenze in vigore prima del 6 dicembre 2011. L’Istituto, sulla base della data di cessazione del rapporto di lavoro, provvede al monitoraggio delle domande di pensionamento presentate dai lavoratori che intendono avvalersi dei benefici in argomento. Qualora dal monitoraggio risulti il raggiungimento del limite numerico di 55mila richieste, non saranno pertanto prese in esame ulteriori domande di pensionamento.INPSIndennità di disoccupazione ASpI ai lavoratori sospesihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11051105Fri, 15 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 92/2012 di riforma del mercato del lavoro ha introdotto nuove norme in materia di mercato del lavoro e di ammortizzatori sociali. In particolare, l’articolo 3 riconosce, in via sperimentale per il periodo 2013-2015, l’erogazione dell’indennità di disoccupazione collegata all’assicurazione sociale per l’impiego (ASpI), ai lavoratori sospesi per crisi aziendali o occupazionali in possesso di particolari requisiti assicurativi e contributivi. Con la <a title="circolare n. 36 del 14 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+36+del+14-03-2013.htm">circolare n. 36 del 14 marzo 2013</a>, sono fornite tutte le informazioni necessarie sugli eventi che determinano il riconoscimento del beneficio, lavoratori destinatari, requisiti e condizioni previsti, calcolo e durata dell’indennità, modalità per la domanda e altro ancora. INPSASpI e mini-ASpI. Modifiche ed integrazionihttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11061106Fri, 15 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge di stabilità per il 2013 (legge 228/2012) ha apportato alcune modifiche ed integrazioni alla legge di riforma del mercato del lavoro (legge 92/2012), relativamente alle indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI. Con la <a title="circolare n. 37 del 14 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+37+del+14-03-2013.htm">circolare n. 37 del 14 marzo 2013</a>, vengono precisate ed integrate le disposizioni già impartite in materia con la circolare n. 142/2012, in particolare per quanto riguarda la durata delle indennità, la sospensione della mini-ASpI e l’applicabilità delle norme in materia di indennità di disoccupazione ordinaria non agricola.<br />INPSIndennità collaboratori coordinati e continuativi a progettohttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11071107Fri, 15 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge di riforma del mercato del lavoro n. 92/2012 ha riconosciuto, a decorrere dal 1° gennaio 2013, una indennità ai collaboratori coordinati e continuativi iscritti in via esclusiva alla Gestione separata presso l’Inps, che soddisfino “in via congiunta” una serie di requisiti. Nella <a title="circolare n. 38 del 14 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+38+del+14-03-2013.htm">circolare n. 38 del 14 marzo 2013</a> sono descritti in dettaglio i soggetti destinatari dell’indennità e quelli esclusi dalla normativa, i requisiti e le condizioni necessari per il riconoscimento del beneficio, misura della prestazione e modalità per la presentazione della domanda.INPSAspettativa per nomina ad assessore regionalehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11081108Fri, 15 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 300/1970, all’articolo 31, stabilisce che i lavoratori eletti membri del Parlamento nazionale o di assemblea regionale o che ricoprono altre funzioni pubbliche elettive, possono essere collocati, a richiesta, in aspettativa non retribuita per tutta la durata del mandato e richiedere l’accredito della contribuzione figurativa per i relativi periodi ai fini del riconoscimento del diritto e della misura della pensione.<br />La norma è stata successivamente estesa e disciplinata a seguito dell’evoluzione normativa descritta nel dettaglio nella <a title="circolare n. 39 del 14 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+39+del+14-03-2013.htm">circolare n. 39 del 14 marzo 2013</a>, nella quale vengono inoltre rivisitate le posizioni precedentemente assunte in materia dall’Istituto. Di conseguenza, è da ritenere superato il precedente orientamento, dovendosi preferire una interpretazione estensiva dell’articolo 31 della legge 300/1970 – corroborata da specifico parere del Ministero del lavoro e delle politiche sociali – che include i dipendenti pubblici non solo eletti, ma anche chiamati a svolgere le funzioni di assessore regionale sulla base di una “nomina” decisa da un Organo elettivo.INPSCongedo obbligatorio e facoltativo per il padre lavoratore dipendentehttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11091109Fri, 15 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniLa legge 92/2012 di riforma del mercato del lavoro ha istituito, per i padri lavoratori dipendenti, un congedo obbligatorio di un giorno e un congedo facoltativo di due giorni alternativo al congedo di maternità della madre. Con il decreto del 22 dicembre 2012 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 13 febbraio 2013, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, ha definito i criteri di accesso e le modalità di utilizzo dei congedi, descritti nel dettaglio nella <a title="circolare Inps n. 40 del 14 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fcircolari%2fCircolare+numero+40+del+14-03-2013.htm">circolare Inps n. 40 del 14 marzo 2013</a>.INPSServizio “Sportello Mobile” Inpshttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11041104Thu, 14 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioni<p>Il servizio Inps “Sportello Mobile”, già sperimentato con notevole apprezzamento dell’utenza più debole e socialmente disagiata di diverse realtà territoriali, è stato esteso, con decorrenza  1° marzo, a tutto il territorio nazionale.<br />Lo “Sportello Mobile” nasce dall’esperienza dello “Sportello mobile per disabili ed anziani”, progetto sperimentale Inps premiato prima a livello europeo (European Public Services Awards - EPSA) e poi nel 2010 con l’United Nations Public Service Award delle Nazioni Unite, il più prestigioso riconoscimento all’eccellenza nel servizio pubblico, istituito nel 2003 dall’Onu per premiare le amministrazioni che si distinguono con progetti altamente innovativi.<br />Sviluppato per andare incontro alle esigenze di un’utenza che potrebbe avvalersi con difficoltà dei canali ordinariamente messi a disposizione, in una prima fase il servizio avrà come riferimento circa 600mila ultraottantacinquenni titolari di indennità di accompagnamento, speciale e di comunicazione e consentirà l’erogazione agevolata di alcuni dei principali prodotti istituzionali, quali, ad es. il rilascio Cud e ObisM, le variazioni di indirizzo, il cambio dell’ufficio pagatore e l’iscrizione/cancellazione colf e badanti.<br />Al servizio si accede contattando i numeri telefonici dedicati e identificandosi attraverso un codice personalizzato, i cui riferimenti sono contenuti nelle lettere che l’Inps sta trasmettendo in questi giorni a tutti gli utenti coinvolti nell’iniziativa.<br /><br /><a title="Comunicato stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fUfficioStampa%2fcomunicatistampa%2fLists%2fComunicatiStampa%2fcs130228.pdf">Comunicato stampa del 27 febbraio 2013</a></p> <p><br /><a title="Servizio “Sportello Mobile” Inps" href="Javascript:goVideo(296);">Video promozionale del servizio</a></p> <p> </p> <p><a title="Rassegna stampa" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fdocallegati%2fNews%2fDocuments%2fRassegnaInps_premio_Onu.pdf">Rassegna stampa</a></p>INPSNuove modalità per la richiesta del CUDhttp://www.inps.it//portale/default.aspx?sID=%3B0%3B&iMenu=1&NEWSiD=11031103Wed, 13 Mar 2013 07:00:00 GMTnews informazioniPer assicurare nuovi canali e strumenti per richiedere il CUD, da oggi è possibile utilizzare anche la posta elettronica ordinaria. Le novità sono contenute nel <a title="Messaggio 4428 del 13 marzo 2013" href="//www.inps.it//portale/default.aspx?sURL=%2fmessaggi%2fmessaggio+numero+4428+del+13-03-2013.htm">messaggio n. 4428 del 13 marzo 2013</a>. Gli utenti dell’Inps in possesso di un indirizzo di posta elettronica ordinaria, infatti, possono trasmettere la richiesta del proprio CUD all’indirizzo di posta elettronica richiestaCUD@postacert.inps.gov.it, allegando copia dell’istanza digitalizzata e debitamente firmata e copia digitalizzata fronte/retro di un documento di riconoscimento valido. Il CUD sarà quindi trasmesso all’indirizzo di posta elettronica indicato dal richiedente.<br />Inoltre, previo conferimento di specifico mandato, ci si potrà rivolgere anche ai professionisti abilitati all’assistenza fiscale che abbiano stipulato con l’Istituto la convenzione per la trasmissione dei modelli RED, in corso di validità. Il mandato dovrà essere conservato dal professionista abilitato, unitamente ad un documento di identità del cittadino, ed esibito a richiesta dell’Inps.INPS